Asustek produrrà notebook commissionati da IBM

Asustek produrrà notebook commissionati da IBM

Asus dovrebbere ricevere ordini da parte di IBM, dopo essere diventata contract manufacturer per Sony e Apple

di pubblicata il , alle 15:15 nel canale Portatili
AppleASUSSonyIBM
 

Dopo essere diventata un contract maker per Sony ed Apple Computer, Asustek dovrebbe aggiudicarsi ordini anche da IBM, secondo quanto riportato sul quotidiano cinese Commercial Times.

Asustek e IBM dovrebbero finalizzare e perfezionare al più presto un ordine inizale di svariate migliaia di unità all'anno, con l'avvio delle consegne per la seconda metà dell'anno in corso.

Asustek ha rifiutato di rilasciare commenti circa la notizia ma le fonti vicine ad essa confidano nel fatto che la compagnia riuscirà a commercializzare circa tre milioni di notebook nel 2004.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bfg900023 Febbraio 2004, 16:25 #1
Non ho capito bene... vuol dire che chi compra portatili IBM si ritrova un asus rimarchiato? o cosa?
DioBrando23 Febbraio 2004, 16:49 #2
nn sarà asus rimarchiato sarà proprio un prodotto nuovo a parte...quanto poi ci sarà dentro della tecnologia IBM e delle varie esperienze n si sà, dipende dai loro accordi commerciali.
In ogni caso gli ASUS mi piacciono molto e credo siano validi, degli IBM ne parlano tutti bene o quasi, credo che miglior partnership n ci potesse essere...sperem dato che ne vorrei prendere uno
suppostino23 Febbraio 2004, 18:06 #3
Io temo che sarà +o-come pensa bfg9000 nel senso che saranno portatili realizzati da Asus seguendo probabilmente le direttive di IBM, nella speranza che queste direttive indichino anche il livello di qualità che il prodotto dovrà raggiungere altrimenti
Kvochur23 Febbraio 2004, 21:45 #4
Ottimo...cosi' anche gli IBM diventeranno dei prodotti di pessima qualita' come i notebook Asus :-(

Infatti sebbene mi sia sempre trovato bene con le schede madri Asus, lo stesso purtroppo non posso dire con i notebook Asus, ne ho usati due (e perfino modelli differenti, quindi non si puo' certo parlare di una serie sfortunata...) ed entrambi hanno avuto problemi di ogni tipo, una scheda madre bruciata,, collanti difettosi, pessima qualita' meccanica (rottura nel meccanismo del lid, rottura della cerniera dei tasti del touchpad -un obrobrio meccanico progettato per rompersi, degno di un giocattolo da ovetto kinder, non certo da un oggetto da 1500euro!-) etc...etc... Tutto ovviamente dopo un certo tempo, subito sembravano andare bene (relativamente...avrei da criticare alcune scelte su certa componentistica pressoche' inutilizzabile, quale un TV-out che usciva a circa 256 colori, non so se mi spiego, inutilizzabile quindi per vedere un DVD...e altri componenti veramente pessimi..tutte cose pero' che nelle recensioni non sono scritte ovviamente...se potessi stritolerei i c@#%ioni al recensore che ha scritto relativamente a quel modello "l'uscita TV che permette di vedere i DVD su un televisore"...gia' peccato che LUI non ha nemmeno provato a collegarla, ha solo dato aria alla bocca con quella frase)...per non parlare poi della questione VERGOGNOSA del nmero di colori che hanno alcuni modelli Asus, talmente limitato da mostrare vistosi fenomeni di banding persino con il bordino della finestra di windows...e ancora piu' vergognoso come Asus ha risposto ai clienti che lamentavano questo problema!
E questo mi porta anche a parlare dei pessimi risultati che ho ottenuto tramite l'assistenza Asus...

Tanto per fare un confronto, quando ho avuto problemi con una batteria di un notebook Asus, che aveva diminuito leggermente la capacita' (pur continuando a funzionare) e il led di ricarica la mostrava sempre in carica, strana anomalia, hanno provato a convincermi in tutti modi che cio' era normale finche' nel frattempo non scadeva la garanzia...e pochi mesi dopo la batteria e' morta.

Sempre per problemini alla batteria, ma con un notebook di altra marca, mi e' bastata una telefonata per spiegare che era diminuita un po' l'autonomia (pur durando cmq parecchio!) per ricevere per posta IN SOLI DUE GIORNI un'altra batteria (e in piu' mi rimane ovviamente anche l'altra :-) )

E l'assistenza su un notebook e' importantissima...

Se non altro ho imparato la lezione: mai piu' un notebook Asus :-)
Kvochur23 Febbraio 2004, 21:55 #5
...ah, aggiungo altro divertentissimo problema avuto con un notebook Asus: jack di alimentazione ciucco, in pratica basta SFIORARE, a volte basta anche una vibrazione, per fargli perdere il contatto e dato che ovviamente la batteria era morta mesi prima questo significa che il pc si spegne di brutto appena si sfiora il filo ;(

Davvero mai avuto macchine con una quantita' di problemi a catena come i notebook Asus...
Kvochur23 Febbraio 2004, 22:17 #6
...e questo mi porta anche ad un altra triste verita': l'inutilita' delle recensioni, almeno per certi prodotti.

Spesso il recensore che fa ? Si limita ad una descrizione del notebook (spesso non troppo diversa da quanto si puo' trovare sulla descrizione del produttore stesso)con pochi e veloci commenti (spesso cmq banalita' che il potenziale acquirente puo' verificare da solo provando per cinque minuti un modello da esposizione in un qualsiasi centro commerciale) e quindi passa ai benchmark...benchmark inutile e insulsi IMHO! Infatti per sapere quanto va veloce..basta guardare la scheda tecnica :-)
So gia' che se ha una 9200 Mobility va meglio rispetto a qualsiasi integrata, se ha una 9600 e' una bomba e se ha un HD da 5400/7200 i tempi dei caricamenti saranno molto migliori di tutti i notebook con i classici 4200.
Quello che voglio dire e' che le differenze tra prestazioni con analoghi componenti sono insignificanti, e non sono certamente il motivo di preferenza tra due modelli.
No, non me ne potrebbe fregare di meno.

Non i benchmarck con i soliti ovvi risultati, quello che vorrei sapere e' ben altro. Faccio qualche esempio ?

Come si comporta il TVOut come resa ?
La resa dei colori dell'LCD com'e' rispetto alla concorrenza ?
E' abbastanza luminoso da potersi leggere all'aperto oppure no ?
Se ho dei problemi tecnici il produttore comincia come sempre partendo dal presupposto che io sia un incompetente e la tira per le lunghe, oppure ci crede subito e ti ritira immediatamente il notebook ?
E poi quanto tempo ci mette mediamente a ripararlo ?
Se lo uso appoggiato sulle gambe, scalda a tal punto da diventare fastidioso dopo poco oppure no ?
E' silenzioso ? La ventola agisce spesso o sta quasi sempre spenta?
Le cerniere dei tasti sono robuste oppure progettate per rompersi dopo poche migliaia di usi ?
E' schizzinoso con le sodimm oppure gli vanno bene tutte le marche ?
Il meccanismo di chiusura del lid e' realizzato bene ?
I distanziali in gomma tra il lid e lo chassis tengono correttamente l'LCD distante dallo chassis oppure no (su un modello che ho io sfortunatamente no, e il lid dopo qualche mese GRAFFIA la plastica dello chassis, non bello a vedersi...e questo e' un difetto di tutta una serie, non di un singolo esemplare venuto male, come ho avuto modo di verificare) ?
Il lid oscilla fortemente e l'oscillazione non si smorza se non dopo un lungo tempo alla minima vibrazione del tavolo su cui e' poggiato il notebook, oppure no ? Alcuni modelli hanno questo inconveniente talora fastidioso...

Questi sono solo piccoli esempi di ALCUNE delle cose che bisogna valutare ma che non si trovano su nessuna recensione, che ci propinano solo inutili benchmark e che quindi in quest'ottica valutano bene anche prodotti scadenti solo perche' hanno un hardware veloce...
dragunov25 Febbraio 2004, 21:11 #7
ma siete in grado di capire.costruirà solo la tecnologia di ibm!!!!!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^