Arrivano i monitor full HD sugli Ultrabook, ma solo nella fascia alta

Arrivano i monitor full HD sugli Ultrabook, ma solo nella fascia alta

Alcune indiscrezioni indicano quali dovranno essere le specifiche degli Ultrabook di fascia bassa e alta: ecco i dettagli, che rendono le due tipologie di prodotto molto differenti

di pubblicata il , alle 11:06 nel canale Portatili
Ultrabook
 

Sebbene gli Ultrabook con Haswell arriveranno nel corso del 2013, i produttori devono per forza giocare di anticipo per mettere le basi ai modelli che vedremo fra qualche mese. Le indicazioni di Intel, quindi, assumono un valore strategico per il posizionamento dei futuri prodotti, che si preannunciano molto più differenziati rispetto alle generazioni che lo hanno preceduto.

Le indicazioni per i modelli base parlano di cifre ben precise per il costo di produzione, con BOM (Bill of Materials) che non dovranno superare i 699,00 Dollari USA. Ad affermarlo è TechEye.net, venuta in possesso di queste informazioni che non sono state certo divulgate alla stampa nel corso dell'IDF. Più probabile una "soffiata" da qualche produttore asiatico, sebbene non esistano prove in proposito.

Tornando agli Ultrabook, i modelli base dovranno avere una batteria che garantisca 9 ore di autonomia, essere compatibili con i comandi vocali, webcam 720p e Wireless Display. Oltre a questo viene richiesta una potenza adeguata delle antenne Wi-Fi,  multi touchpad e protezione antivirus adeguata. Il quantitativo minimo di NAND Flash dovrà essere di 16GB, che obbliga quindi ad adottare un sottisistema storage ibrido o SSD, esattamente come ora.

Poiché avere un modulo NAND Flash non è certo sinonimo di prestazioni elevate, Intel indica che il valore minimo da ottenere con PCMark Vantage HDD Sub Score: 16000 punti. PCMark Vantage video editing dovrà essere inoltre di almeno 80MB al secondo. Per il display permane la risoluzione minima di 1366x768 pixel, utilizzata oggi da quasi tutti i produttori.

Alcuni riferimenti sono invece riferiti alle dimensioni del display: a prescindere dal target di prezzo, i modelli da 13 pollici dovranno avere uno spessore inferiore ai 18mm in caso di form factor clamshell (quello da PC portatile normale, NdR), mentre si sale, si fa per dire, a 20mm per soluzioni ibride.

Per i modelli di fascia alta le cose diventano ancora più interessanti: oltre a necessitare di almeno 4GB di memodia DDR3 1600, sarà necessaria la presenza di SSD da almeno 128GB. Non solo: oltre a dover integrare la tecnologia Wireless Display, il monitor dovrà avere una risoluzione di 1920x1080 pixel, così come la webcam integrata. Non deve mancare inoltre la tecnologia NFC nonché giroscopio, bussola, GPS e sensore di movimento, il tutto per rendere l'esperienza più completa possibile in abbinamento a Windows 8. Forse, con un po' di ritardo, gli Ultrabook porteranno veramente una ventata di novità importanti nel settore, almeno nella fascia alta.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ldetomi13 Settembre 2012, 11:45 #1
Ad aprile spero proprio di poter prendere un bel Ultrabook Haswell, con schermo staccabile FULL HD e tutto il cucuzzaro di accessori.... in generale per un unltrabook non concepisco risoluzioni più basse......

Il mio vecchio portatile è di ben 9 anni fa.... togliamoci questo sfizio una volta ogni tanto.... :-)))))
calabar13 Settembre 2012, 12:15 #2
Il titolo della notizia faceva sperare bene, ma leggendo il contenuto ho idea che i monitor fullHD saranno comunque relegati alla fascia alta, o per lo più alla medio-alta.

@ldetomi
Ma Intel non ha appena annunciato che Haswell sarà disponibile solo nella seconda parte del 2013?
O forse per i processori mobile ha dichiarato qualcosa di differente?
ldetomi13 Settembre 2012, 13:52 #3
mhmmm io sapevo prima parte del 2013, un anno dopo Ivy Bridge.... del resto avrebbe tutto l'interesse a spingere visto che saranno il veicolo trainante degli UB grazie ai consumi ridotti.....
mauriziofa13 Settembre 2012, 14:14 #4
Non ci hanno detto la cosa più importante, quanti PPI!!!
E' inutile avere Windows 8 se poi usano uno schermo normale a 96dpi pur essendo in full hd, se vogliono competere con i display retina di Apple devono dare display ultradefiniti dove non si vedono i pixel e sfruttare appunto la nuova UI di Windows 8 che li supporta alla perfezione, altrimenti mi tengo il 7 se devo avere hardware simile all'attuale.
calabar13 Settembre 2012, 15:21 #5
Originariamente inviato da: ldetomi
mhmmm io sapevo prima parte del 2013, un anno dopo Ivy Bridge.... del resto avrebbe tutto l'interesse a spingere visto che saranno il veicolo trainante degli UB grazie ai consumi ridotti.....

Ci sono un paio di news su Haswell oggi, prova a dare un'occhiata li, mi pare si affermi che l'uscita di questi processori averrà nella seconda parte dell'anno (non ricordo se nell'articolo stesso o in qualche link messo da qualche utente nei commenti).

Originariamente inviato da: mauriziofa
Non ci hanno detto la cosa più importante, quanti PPI!!!
E' inutile avere Windows 8 se poi usano uno schermo normale a 96dpi pur essendo in full hd, se vogliono competere con i display retina di Apple devono dare display ultradefiniti dove non si vedono i pixel e sfruttare appunto la nuova UI di Windows 8 che li supporta alla perfezione, altrimenti mi tengo il 7 se devo avere hardware simile all'attuale.

La definizione dipende dalla dimensione del display.
Si può fare un rapido calcolo per per le diagonali più diffuse: FullHD su un 13" sono quasi 170dpi, mentre su un 11" sono circa 200dpi.
A titolo di confronto, il nuovo macbook pro da 15" ha 220 dpi.
biffuz13 Settembre 2012, 18:44 #6
Questi Ultraflop sembrano sempre di più una barzelletta. Andrà a finire che gli OEM faranno sì macchine di quelle dimensioni, ma senza tutti quelle assurdità imposte dalla Intel, e semplicemente gli daranno un altro nome. Oppure resteranno prodotti di fascia alta di scarso interesse.

E la risoluzione del monitor... senza un decente supporto del sistema operativo (supporto agli sviluppatori di app incapaci, s'intende) non andremo molto lontano. L'idea della Apple di raddoppiare le app che non supportano nativamente le alte risoluzioni è semplice e geniale, mi chiedo perché non la copino. Forse è brevettata?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^