Anche TomTom punta sulla navigazione connessa

Anche TomTom punta sulla navigazione connessa

Nuovi navigatori TomTom GO 950 e GO 750 e accordo con Vodafone Itslis per i servizi di aggiornamento in tempo reale over-the-air

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 16:26 nel canale Portatili
VodafoneTomTom
 

Con il ritorno dalle vacanze TomTom ha deciso di rinnovare la sua gamma di navigatori di fascia alta con i nuovi modelli TomTom GO 950 e TomTom GO 750. I nuovi modelli saranno dotati di una nuova interfaccia grafica studiata per essere più intuitiva e facile da utilizzare. Oltre 100 istruzioni possono essere attivate vocalmente, come ad esempio pianificare l’itinerario, cambiare le preferenze o fare una telefonata.

Nuova attenzione è stata data alla sicurezza e alle postazioni di rilevazione della velocità, con il nuovo database che oltre ai classici "radar" integra ora anche le postazioni Safety Tutor che minitorano la velocità media degli autoveicoli sulle autostrade italiane. Per avere sempre sotto controllo la situazione del traffico i nuovi navigatori hanno un Active Dock con antenna RDS-TMC integrata.

Oltre alla tecnologia IQ Routes, che abbiamo testato nella recensione che trovate al seguente indirizzo, i navigatori offrono anche la funzione Eco Routes, che propone percorsi alternativi pensati per ridurre consumi ed emissioni. TomTom GO 950 possiede mappe pre-installate di USA, Canada e 45 paesi europei e offre la “Enhanced Positioning Technology (EPT)”, utile per una navigazione fluida anche nelle gallerie; TomTom GO 750 è dotato di mappe dettagliate di 45 paesi in Europa.

Inoltre TomTom e Vodafone Italia hanno annunciato un accordo in esclusiva per l’arrivo del servizio TomTom HD Traffic e dei Servizi TomTom LIVE sul territorio italiano. HD Traffic è il sistema di aggiornamento sulla viabilità in tempo reale che fornisce le informazioni sul traffico più accurate e aggiornate al mondo. TomTom Live fornisce over-the-air informazioni in tempo reale su autovelox, prezzi carburante, Local Google Search e meteo.

HD Traffic, invece, utilizza i dati GSM aggregati in maniera anonima dal network di Vodafone Italia sulla velocità e la direzione attraverso una scheda SIM con una connessione GPRS integrata nel navigatore. Questi dati vengono poi incrociati e combinati con le diverse fonti di informazione sulla situazione del traffico già esistenti

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
atomo3707 Settembre 2009, 16:34 #1
questo è il periodo in cui bisogna mettere la sigla "HD" anche sulle confezioni delle patatine.
Stigmata07 Settembre 2009, 16:40 #2
Originariamente inviato da: atomo37
questo è il periodo in cui bisogna mettere la sigla "HD" anche sulle confezioni delle patatine.


e i gonzi comprano...
atomo3707 Settembre 2009, 16:54 #3
già, ma sono gonzi in HD!
natural07 Settembre 2009, 17:05 #4
...io abbasso il finestrino e chiedo...
JoJo07 Settembre 2009, 17:11 #5
Originariamente inviato da: natural
...io abbasso il finestrino e chiedo...


Ad Agosto ho fatto una vacanza di 12gg in Francia visitando oltre 25 castelli della Loira. Il TomTom è stato spettacolare portandomi con precisione millimetrica nei parcheggi di ogni castello e al portone dei vari B&B. Ho girato per 2200km come se fossi del posto, senza preoccuparmi di cartine o indicazioni. Senza sarebbe stato un bel casino. Voto 11/10 all'utilità di questi trabiccoli!
andreasperelli07 Settembre 2009, 17:17 #6
Che il navigatore satellitare sia utilissimo è fuori discussione, mi sembra anche un ottima idea integrare il ricevitore TMC, che io ho dovuto comprare a parte per 40€ ma che è sicuramente più scomodo di una soluzione integrata.

Quello che mi lascia perplesso è che il ricevitore sia integrato nel supporto che ultimamente TomTom fa sempre più corto, totalmente inadeguato per le auto moderne che hanno il vetro anteriore molto avanzato e che quindi costringono a mettere il navigatore molto lontano. I vecchi supporti "lunghi" erano molto più pratici anche se meno belli.

Spero d'essermi spiegato.
ignatech07 Settembre 2009, 17:23 #7
secondo me integrare il ricevitore TMC nel supporto va a eliminare ogni possibile concorrente nel campo ventose & agganci.
puccio198407 Settembre 2009, 17:25 #8
si però non era comodo portare con te il supporto! Infatti io adesso lo porto insieme alla custodia e se devo usare la macchina mia o quella di mia madre o della mia ragazza trovo molto più comodo trasportare il tomtom in un'unica custodia stile macchina fotografica! Il vero dubbio è sapere se in italia il servizio tmc è aggiornato e affidabile, magari ti segnala un ingorgo quando ormai è stato tolto o viceversa!
StyleB07 Settembre 2009, 17:33 #9
...e spendi soldi di tariffa gprs anche per il navigatore... più con le attuali tariffe... pensavo che fosse venuta solo alla marelli questa genialata... =/
felix08507 Settembre 2009, 18:00 #10
Originariamente inviato da: atomo37
questo è il periodo in cui bisogna mettere la sigla "HD" anche sulle confezioni delle patatine.


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^