18 milioni di tablet nel 2010; stimati 50 per il 2011

18 milioni di tablet nel 2010; stimati 50 per il 2011

Su 18 milioni di soluzioni tablet commercializzate nel corso del 2010 è Apple, con iPad, a conquistare la maggior parte delle vendite; dinamica simile attesa anche per il 2011

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:40 nel canale Portatili
AppleiPad
 

IDC ha reso disponibili, a questo indirizzo, i propri dati di sintesi sull'andamento nelle vendite di soluzioni Tablet nel corso dell'anno 2010. Su un totale di circa 18 milioni di dispositivi Apple ha guadagnato la quota principale di mercato, totalizzando vendite per circa 14,9 milioni di pezzi.

In occasione dell'evento di presentazione dell'Ipad 2 Steve Jobs aveva indicato come nel corso del 2010 l'azienda americana avesse venduto circa 15 milioni di pezzi. I dati di Jobs si riferiscono alle vendite effettive, mentre IDC fornisce come dati quelli delle consegne da parte dei produttori materiali dei dispositivi. La conseguenza diretta nel confronto tra queste due cifre è che Apple abbia di fatto venduto tutti gli iPad che i propri partner hanno prodotto nel corso dell'anno.

Nel corso del quarto trimestre 2010 sono stati venduti circa 10,1 milioni di tablet a livello globale, cifra in considerevole crescita rispetto ai 4,5 milioni del trimestre precedente. Nel Q4 2010 AMD è stata capace di conquistare una quota di mercato del 73%, in calo rispetto al 93% del trimestre precedente complice la maggior concorrenza portata avanti dai concorrenti.

In particolare Samsung, con il proprio tablet Galaxy, ha guadagnato una quota di mercato del 17%, distanziando un buon numero di aziende impegnate nel settore solo a livello locale. E' evidente come la diffusione di proposte alternative all'iPad di Apple porterà quest'ultima ad una progressiva diminuzione della propria quota di mercato nel settore, che tenderà comunque a restare ben più che significativa.

Del resto le vendite di soluzioni tablet continueranno ad aumentare nel corso del 2011. Le stime IDC parlano infatti di un totale di 50 milioni di dispositivi che verranno venduti nel corso dell'anno, con una quota di mercato di Apple che scenderà dall'80% circa del 2010 sino al 70%, cifra in ogni caso estremamente elevata. Apple, pertanto, si prevede che otterrà vendite per propri tablet nel corso del 2011 superiori di più del doppio rispetto a quelle del 2010.

IDC ha fornito anche dati sulle vendite di dispositivi E-readers; il numero totale di dispositivi commercializzati nel 2010 ha raggiunto i 12,8 milioni di pezzi, con una crescita del 325% rispetto al 2009. Tra i vari dispositivi è Kindle di Amazon a mantenere la principale quota di mercato, con il 48% del totale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
alex11114 Marzo 2011, 09:04 #1
Per quanto mi sforzi non riesco proprio a trovare un'utilità tale da permettere a questi aggeggi di vendere 50 milioni di prodotto, mah certo che il marketing fa proprio miracoli
Brunoliegibastogneliegi14 Marzo 2011, 09:19 #2
Originariamente inviato da: alex111
Per quanto mi sforzi non riesco proprio a trovare un'utilità tale da permettere a questi aggeggi di vendere 50 milioni di prodotto, mah certo che il marketing fa proprio miracoli


Che noia mortale sti commenti! Se non riesci a trovare l'utilità che possono avere per qualcuno ( magari non per te ) è un problema tuo! Non sono certo gli altri ad essere vittime del marketing! Scritto dal mio utilissimo iPad.
PaveK14 Marzo 2011, 09:30 #3
Originariamente inviato da: alex111
Per quanto mi sforzi non riesco proprio a trovare un'utilità tale da permettere a questi aggeggi di vendere 50 milioni di prodotto, mah certo che il marketing fa proprio miracoli

...o forse non tutti hanno bisogno di un supercomputer da mettere in firma su un forum (anche qui il marketing fa miracoli se convince a mettere perfino nome e cognome dello scatolo metallico dentro il quale alloggiare i componenti).

Il mondo è grande e questo lido non è affatto specchio della società più estesa.
tazok14 Marzo 2011, 09:39 #4
Originariamente inviato da: PaveK
...o forse non tutti hanno bisogno di un supercomputer da mettere in firma su un forum (anche qui il marketing fa miracoli se convince a mettere perfino nome e cognome dello scatolo metallico dentro il quale alloggiare i componenti).

Il mondo è grande e questo lido non è affatto specchio della società più estesa.


*
X360X14 Marzo 2011, 09:53 #5
Originariamente inviato da: Brunoliegibastogneliegi
Che noia mortale sti commenti! Se non riesci a trovare l'utilità che possono avere per qualcuno ( magari non per te ) è un problema tuo! Non sono certo gli altri ad essere vittime del marketing! Scritto dal mio utilissimo iPad.


Sicuramente c'è a chi fa molto comodo un tablet
E c'era anche a chi faceva molto comodo un netbook, però è innegabile che li abbiano comprati anche molti che non ci facevano nulla

Lo stesso potrebbe accadere coi tablet se pensano di venderli a vagonate

è una cosa normale, penso a quanti si sono inutilmente comprati il portatile quando era meglio un fisso per le loro esigenze

Il commento inteso in questo senso è sensato, non è detto che volesse dire tablet=robaccia inutile
Stappern14 Marzo 2011, 09:55 #6
Scrivo dall uni,ho 2 tablet,un fujitsu(tra laltro malridotto) che uso per prendere appunti,e lipad che uso quando il prof comincia a divagare
Shady 91'14 Marzo 2011, 09:56 #7
c'è una fetta di persone abbastanza grossa che vorrebbe un netbook per comodità, ma non lo vorrebbe così grosso.

tra l'altro chi ha un netbook molto spesso lo ha per portarselo in università o quando si è in viaggio. Se esce un prodotto migliore del netbook in termini di dimensioni e innovativo per via del Touch, che vuoi che le persone non lo comprino???


Ahimè questo non è marketing (altrimenti saremmmo bombardati da pubblicità che ce ne propinano uno) ma la soddisfazione di un esigenza che dura ormai da parecchi anni.

Io ho messo gli occhi sul bellissimo Motorola Xoom, ma molto probabilmente non comprerò perchè il pc dal quale ti scrivo ha solo 8 mesi. E inoltre siamo solo all'inizio. Dunque i prezzi sono esageratamente alti.

Tuttavia se il mio pc si dovesse rompere stai tranquillo che non me ne comprerò più (è un portatile e lo trovo parecchio inutile quando si può avere un bel tablet).

Con il pc vado sul web, se ti interessa, ma gestisco parecchi contenuti multimediali realizzati con fotocamera e con i miei cellulari. C'è anche spazio per lo studio anche se non è il modo più comodo per quello che stò facendo ora.

E poi, ad un tablet possono puntare tutte quelle persone come me che non acquistano una consolle portatile per via del game play. Te l'immagini come sarà fra qualche mese giocare ad un tablet con un controller dedicato come quello sony? Sony che tra l'altro ha garantito la piattaforma playstation a determinati dispositivi android.

L'Hi-tech uscirà dalla crisi grazie a questa situazione
IlCarletto14 Marzo 2011, 10:00 #8
Originariamente inviato da: alex111
Per quanto mi sforzi non riesco proprio a trovare un'utilità tale da permettere a questi aggeggi di vendere 50 milioni di prodotto, mah certo che il marketing fa proprio miracoli


e tu usi quel supercomputer per commentare sui forum? aaah.. il marketing
alexsky814 Marzo 2011, 10:00 #9
Originariamente inviato da: PaveK
...o forse non tutti hanno bisogno di un supercomputer da mettere in firma su un forum (anche qui il marketing fa miracoli se convince a mettere perfino nome e cognome dello scatolo metallico dentro il quale alloggiare i componenti).

Il mondo è grande e questo lido non è affatto specchio della società più estesa.


paradossalmente trovo ancor più inutile acquistare un supercomputer, per avere un punteggio più elevato nei benchmark, piuttosto che acquistare un tablet.

Oltretutto chi acquista un supercomputer (es:sixcore) solitamente ha già un quadcore da 1 anno ovviamente supersfruttato a livello software
Stappern14 Marzo 2011, 10:11 #10
Originariamente inviato da: alexsky8
paradossalmente trovo ancor più inutile acquistare un supercomputer, per avere un punteggio più elevato nei benchmark, piuttosto che acquistare un tablet.

Oltretutto chi acquista un supercomputer (es:sixcore) solitamente ha già un quadcore da 1 anno ovviamente supersfruttato a livello software


Sciocco non lo sai che queste persone fanno rendering video tutto il giorno?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^