Samsung annuncia il Wi-Fi 802.11ad per trasferimenti da 4,6Gb al secondo

Samsung annuncia il Wi-Fi 802.11ad per trasferimenti da 4,6Gb al secondo

Samsung annuncia ufficialmente l'inizio dello sviluppo di un nuovo standard per le connessioni di rete wireless, con incrementi prestazionali di circa 5 volte rispetto alle tecnologie attuali

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Periferiche
Samsung
 

Samsung promette consistenti miglioramenti prestazionali negli standard di rete wireless. Il gigante dell'elettronica di consumo sudcoreano ha annunciato lo sviluppo della sua tecnologia Wi-Fi 802.11ad, funzionante a 60GHz ed in grado di raggiungere velocità pari a 4,6 gigabit al secondo, circa 575MBps.

Si tratta di una cifra pari a cinque volte le tecnologie attuali per il mercato consumer, che si aggirano intorno agli 866 megabit al secondo (108 MBps). Samsung sostiene che con le nuove tecnologie sarà possibile trasferire un film da 1GB in meno di 3 secondi ma, ancora più interessante, sarà possibile effettuare lo streaming live di un video non compresso in alta definizione da un dispositivo portatile ad un televisore.

"A differenza delle tecnologie Wi-Fi esistenti a 2,4 e 5 GHz, il nuovo standard 802.11ad di Samsung a 60 GHz mantiene la massima velocità eliminando le interferenze co-canale, a prescindere dal numero di dispositivi che usano la stessa rete", si legge nel comunicato della società. Samsung apre pertanto il futuro delle tecnologie di connessione wireless pensando alle rivoluzioni in atto nel settore della domotica e dell'Internet delle Cose, garantendo prestazioni solide anche nel caso in cui siano collegati parecchi dispositivi ad un unico router.

Sono state molte le sfide affrontate dalla società nello sviluppo delle nuove tecnologie: basandosi queste su "onde millimetriche", Samsung ha dovuto affrontare problematiche relative alle scarse capacità di penetrazione degli ostacoli, in modo da evitare basse prestazioni e instabilità della rete in determinate circostanze. Le problematiche sono state aggirate mediante l'uso di antenne direzionali ad ampio raggio d'azione, che vengono supportate da tecnologie in grado di ottimizzare il flusso delle onde, con controlli ogni 333 microsecondi.

Come già avviene con gli spettri di frequenze a 2,4 e 5GHz, anche il nuovo a 60GHz non sarà protetto da licenze e la commercializzazione sarà libera e prevista entro la fine dell'anno prossimo. Samsung ha pianificato il lancio di varie tipologie di prodotti, fra cui dispositivi audio-visivi, medici e attrezzature per le telecomunicazioni. Come detto in precedenza, inoltre, il nuovo Wi-Fi sarà parte dominante della strategia Samsung Smart Home, e tutte le iniziative legate ad Internet delle Cose.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7713 Ottobre 2014, 10:42 #1
Va beh, vediamo alla prova pratica.. perchè sono 4,6 gigabit TEORICI.
In particolare ho perplessità riguardo alla elevatissima frequenza delle onde di questo wi-fi.
Già le 5 ghz faticano moltissimo per attraversare una soletta.. a queste basta un semplice tramezzo?
Rubberick13 Ottobre 2014, 10:46 #2
ma a che potenze coinvolte?

e non si ha una connettività utile solo in LoS ?

oggi giorno poi non c'e' proprio modo di ottimizzare na punta i protocolli e ricavarci qualcosa in + di quei 300Mbit su 2.4 ghz? dover arrivare a 60 ghz per trasmettere 500MB/s è davvero tantissimo
demon7713 Ottobre 2014, 10:57 #3
Originariamente inviato da: Rubberick
ma a che potenze coinvolte?


La potenza del segnale dovrebbe essere sempre la medesima in quanto i liveli massimi delle emissioni elettromagnetiche sono regolamentate da una normativa (addirittura più restrittiva dello standard europeo)
roccia123413 Ottobre 2014, 11:02 #4
60 ghz?

Un foglio di carta di mezzo e già la banda si dimezza?
Darkon13 Ottobre 2014, 11:03 #5
Una sua utilità certamente ce l'ha... ad esempio carichi X filmati dal pc nello studio, vai in salotto con lo smartphone e trasmetti live al megaschermo in salotto senza bisogno di alcun cablaggio o cavetto.

Idem se vai dall'amico e vuoi sul suo megaschermo trasmettere live un film.


Sicuramente esistono anche problemi... primo fra tutti il consumo di batteria che ammesso che i consumi siano gli stessi dell'attuale wifi sicuramente visto un film o lo tieni attaccato alla corrente (e già perderebbe di utilità o visto il film bene che va ti rimane il 5-10% di batteria partendo da 100%.


Sicuramente non è un tipo di wifi pensato per trasmettere i dati tra postazioni distanti e con distanti intendo che difficilmente sarà utilizzabile anche da una stanza all'altra se le pareti sono più spesse di un semplice cartongesso.
gd350turbo13 Ottobre 2014, 11:03 #6
Originariamente inviato da: demon77
Va beh, vediamo alla prova pratica.. perchè sono 4,6 gigabit TEORICI.
In particolare ho perplessità riguardo alla elevatissima frequenza delle onde di questo wi-fi.
Già le 5 ghz faticano moltissimo per attraversare una soletta.. a queste basta un semplice tramezzo?


60 ghz...
Dalla mia esperienza, direi che la comunicazione possa avvenire solo in linea ottica, ovvero se il client vede il server, qualsiasi cosa nel mezzo, impedisce la corretta comunicazione.

Poi vedremo che si inventeranno !
AleLinuxBSD13 Ottobre 2014, 11:04 #7
Secondo questo vecchio articolo:
Is 802.11ad the Ultimate Cable Replacement?
l'effettiva portata del segnale rimane molto limitata ...
Peccato...
roccia123413 Ottobre 2014, 11:21 #8
Originariamente inviato da: Darkon
Una sua utilità certamente ce l'ha... ad esempio carichi X filmati dal pc nello studio, vai in salotto con lo smartphone e trasmetti live al megaschermo in salotto senza bisogno di alcun cablaggio o cavetto.


Potrebbe essere progettato proprio per questo uso... non ci avevo pensato.
Tedturb013 Ottobre 2014, 11:29 #9
Originariamente inviato da: roccia1234
Potrebbe essere progettato proprio per questo uso... non ci avevo pensato.


che sbattimento... piuttosto passo il cavo

Piu che altro l'unica utilita che vedo e' per il trasferimento dati da telefono a pc senza dover attaccare il cavo, visto che in quel caso la distanza e' molto poca
gd350turbo13 Ottobre 2014, 11:31 #10
Originariamente inviato da: roccia1234
Potrebbe essere progettato proprio per questo uso... non ci avevo pensato.


Penso che sia uno dei pochi, per non dire l'unico !

Certo che sviluppare un protocollo, per poter inviare un filmato 4k dal cellulare al tv, insomma, non mi pare una cosa che si faccia / farà con così tanta frequenza

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^