MMD lancia il monitor Philips 346P1CRH, UltraWide 21:9 e con docking station

MMD lancia il monitor Philips 346P1CRH, UltraWide 21:9 e con docking station

Dotato di un display WQHD curvo con DisplayHDR 400, questo monitor offre prestazioni visive molto importanti oltre ad una serie di comode funzionalità di connettività come la docking station USB-C integrata e lo switch KVM

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Periferiche
Philips
 

Philips 346P1CRH è un monitor LCD da 34” (86,36 cm) dotato di un display WQHD curvo con certificazione DisplayHDR 400. Dotato di DisplayPort 1.4, HDMI 2.0, HDCP 2.2 e RJ45, dispone anche di una docking station USB-C integrata con erogazione di energia.

La docking station permette agli utenti di collegare tutte le loro periferiche al monitor, eliminando l'ingombro dei cavi mentre si ricarica il computer portatile grazie ad un connettore USB-C reversibile. Quest'ultimo, inoltre, consente di guardare video ad alta risoluzione, trasferire file a velocità superiore e altro ancora.

Philips 346P1CRH

Con MultiView gli utenti possono sfruttare la doppia connessione e lavorare contemporaneamente con più dispositivi, come un PC e un computer portatile. Inoltre, lo switch KVM integrato MultiClient consente di controllare due PC separati con un singolo set-up monitor-tastiera-mouse e alternarsi tra le due fonti con la pressione di un pulsante.

Philips 346P1CRH

Per questo monitor, parliamo di risoluzione QHD da 3440 x 1440 Pixel. Gli ampi angoli di visualizzazione da 178/178 dello schermo e il formato UltraWide 21:9 lo rendono abbastanza generoso da supportare il lavoro di gruppo. Per i giocatori, invece, ecco il supporto alla tecnologia Adaptive Sync che garantisce un gameplay veloce e fluido.

Philips 346P1CRH

Il supporto inclinabile e regolabile in altezza garantisce comodità, mentre le funzioni a supporto del comfort degli occhi con certificazione TUV riducono l'affaticamento della vista. La pratica webcam pop-up Windows Hello dotata di tecnologia di riconoscimento facciale offre connessioni sicure e può essere nascosta in modo discreto quando non viene utilizzata. Anche questo monitor ha un’anima ecologica e include funzionalità di risparmio energetico come LightSensor e PowerSensor che aiutano a far risparmiare all’utente fino al 70% dei costi energetici. Soddisfa inoltre gli standard EnergyStar 8.0, EPEAT e RoHS, infatti è privo di sostanze nocive, come mercurio e piombo, e utilizza solo materiale riciclato al 100% per l’imballaggio.

Philips 346P1CRH

Potente, ricco di funzionalità e bello da vedere, il monitor Philips 346P1CRH sarà disponibile a partire da marzo al prezzo consigliato di 589 .

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Telstar09 Marzo 2020, 17:40 #1
Il modello precedente non funzionava bene in modalità gsync compatible. Speriamo che questo sia diverso.
supertigrotto09 Marzo 2020, 18:51 #2

@Rosario Grasso

Rosario manca il tempo di risposta,deduco che sia almeno un 100Hz,di solito questi pannelli lo hanno.
giovanbattista09 Marzo 2020, 23:21 #3
Specifiche tecniche

Immagine/Display

tipo schermo LCD
LCD VA
Tipo con retroilluminazione
Sistema W-LED
Dimensioni pannello
34 pollici / 86,36 cm
Rivestimento display
Antiriflesso, 2H, opacità 25%
Area di visualizzazione effettiva
797,2 (O) x 333,7 (V) - con curvatura di 1500 R*
Formato
21:9
Risoluzione massima
3440 x 1440 a 100 Hz*

Densità dei pixel
110 PPI
Tempo di risposta (tipico)
4 ms (grigio su grigio)
*
Luminosità
500 cd/m²
Fattore di contrasto (tipico)
3.000:1
SmartContrast
80.000.000: 1
Pixel Pitch
0,23175 x 0,23175 mm
Angolo di visione
178º (O) / 178º (V)
@ C/R > 10
Miglioramento dell'immagine
SmartImage
Colori display
16,7 M
Spettro di colori (minimo)
Copertura BT. 709: 96%*; Copertura DCI-P3: 90%*
Spettro di colori (tipico)
NTSC 98%*, sRGB 120%*, Adobe RGB 88%*
HDR
DisplayHDR 400 certificato (DP/HDMI)
Frequenza di scansione
30 - 160 kHz (O) / 48 - 100 Hz (V)
SmartUniformity
93 ~ 105%
Delta E
< 2 (sRGB)
sRGB

Senza sfarfallio

LowBlue Mode

EasyRead

Sincronizzazione adattiva

KVM


Connettività

Ingresso segnale
DisplayPort 1.4 x 1, HDMI 2.0 x 1, USB-C 3.2 Gen 2 x 1 (upstream, fino a 90 W di potenza erogata)
Uscita segnale
Uscita DisplayPort (DP, USB-C)*
HDCP
HDCP 2.2 (HDMI/DP)
USB:
USB-C x 1, USB-B x 1 (upstream), USB 3.2 x 4 (downstream con 1 ricarica rapida B.C 1.2)
Audio (ingresso/uscita)
Uscita cuffia
RJ45
Ethernet-LAN fino a 1 G*
Ingresso sincronizzazione
Sincronizzazione separata



Raggio dell'arco della curvatura del display in mm
La risoluzione massima funziona con ingresso HDMI, DP o USB-C.
Se il tuo PC non supporta HBR3, quando ti connetti all'USB-C, imposta l'hub USB su USB 2.0 e la risoluzione massima supportata sarà 3440 x 1440 a 100 Hz.
Valore del tempo di risposta pari a SmartResponse
Copertura BT. 709/DCI-P3 secondo gli standard CIE1976
NTSC in base all'area su CIE1976
sRGB: in base all'area su CIE 1931
Copertura Adobe RGB secondo gli standard CIE1976
Se la connessione Ethernet sembra lenta, accedi al menu OSD e seleziona USB 3.0 o versioni successive che supportino la velocità LAN a 1 G.
DisplayPort 1.4 è compatibile con HDR
Per la trasmissione video tramite USB-C, il notebook deve supportare la modalità USB-C DP Alt
Per la funzione di alimentazione e ricarica USB-C, il tuo notebook/dispositivo deve supportare le specifiche standard di rilascio di potenza USB-C. Per ulteriori dettagli, consulta il manuale dell'utente o il produttore del notebook.
Numero massimo di display esterni supportati: 1 tramite USB-C, 2 tramite DP
La risoluzione massima dei monitor esterni dipende dal limite della larghezza di banda.
Quando il monitor è collegato a USB-C e il PC supporta HBR3, puoi avere la funzione MST con la risoluzione massima di 3440 x 1440 a 60 Hz nel monitor principale e di 1920 x 1080 a 60 Hz nel monitor secondario. In caso contrario, imposta l'USB del monitor principale su USB 2.0 tramite l'impostazione OSD per poter utilizzare la funzione MST
Con la funzione MST su DP, entrambi i monitor principale e secondario devono essere impostati sulla modalità di estensione dell'uscita DP tramite l'impostazione OSD del monitor e la risoluzione massima sia del monitor principale che di quello secondario può essere solo 3440 x 1440 a 60 Hz.
La valutazione EPEAT è valida solo nel paese in cui Philips registra il prodotto. Visita il sito https://epeat.sourcemap.com/ per lo stato di registrazione nel tuo paese.
Il monitor potrebbe avere un aspetto diverso rispetto alle immagini esemplificative.
Telstar10 Marzo 2020, 13:42 #4
Originariamente inviato da: supertigrotto
Rosario manca il tempo di risposta,deduco che sia almeno un 100Hz,di solito questi pannelli lo hanno.


si, come il precedente. E a 500 euro circa è adeguato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^