Acer potrebbe presentare molto presto un tablet a 299,00 Dollari USA

Acer potrebbe presentare molto presto un tablet a 299,00 Dollari USA

Alcune dichiarazioni del CEO di Acer, Gianfranco Lanci, lascerebbero intendere che mancherebbe meno di un mese alla presentazione del primo tablet della casa taiwanese

di pubblicata il , alle 10:19 nel canale Periferiche
Acer
 

La notizia giunge direttamente dal Wall Street Journal, ripresa poi da diverse testate specializzate in tecnologia come TechReport: Acer presenterà il primo tablet il 23 Novembre a New York, puntando ancora una volta sul prezzo aggressivo della versione entry-level. Andiamo però con calma e cerchiamo di riprendere le fila del discorso su questo tema in casa Acer.

Nel corso di una conferenza tenutasi a Pechino nello scorso maggio, Gianfranco Lanci mostrò al pubblico di giornalisti di tutto il mondo due soluzioni battezzate LumiRead. E' possibile leggere il report specifico di Hardware Upgrade a questo indirizzo, ma chiariamo subito che i dispositivi mostrati erano qualcosa di più simile agli e-reader che a tablet in senso moderno. Almeno, per il modello base si trattava di questo, mentre una versione ben più evoluta, dotata di display multi-touch e a colori, faceva intendere che le ambizioni andassero più in là della semplice lettura.

Lo stesso Gianfranco Lanci, in quella particolare circostanza, tenne a precisare che quei dispositivi non dovevano essere intesi come concorrenti di iPad, quando degli e-reader con caratteristiche più o meno evolute a seconda dei casi. Ora è passato un po' di tempo, il mercato sembra andare chiaramente verso il modello tablet tout-court, quindi è possibile che qualcosa sia cambiato nella roadmap di Acer in proposito.

La fonte indica anche i prezzi dei modelli che verranno presentati a New York il 23 novembre prossimo: si partirebbe da 299,00 Dollari per arrivare a 699,00 Dollari, ovviamente in valuta USA. Differenti le ipotesi possibili, che vanno dalla possibilità di vedere e-book reader nella fascia più bassa e tablet a tutti gli effetti in quella più elevata, ma non è nemmeno possibile escludere che Acer possa aver pensato a un modello tablet con prezzo di attacco.

E' davvero presto per avere risposte convincenti, motivo per cui occorrerà attendere poco meno di un mese. Di certo c'è che molti produttori stanno attendendo a presentare i propri prodotti slate/tablet aspettando Android 3, poiché la stessa Google dichiara che in versione 2.2 questo sistema operativo non è ancora maturo come si vorrebbe. Acer potrebbe spiazzare tutti sviluppando un tablet con Android 2.2, garantendosi la presenza sugli scaffali nel periodo natalizio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
eeetc28 Ottobre 2010, 11:19 #1
Non è che poi Acer andrebbe in perdita a venderlo a 299€, dopotutto un tablet è un netbook impacchettato in un altro modo, stessa tecnologia low cost.. il loro guadagno ce l'avrebbero comunque.
E' che siamo abituati al price tag spostato verso l'alto di quell'altra casa produttrice e 299€ sembrano pochi.. per come la vedo io il passo avanti si avrà con tablet a partire da 199€, così come gli e-reader.
Uzi[WNCT]28 Ottobre 2010, 11:27 #2
Ma è molto probabile che siano tablet con ChromeOS più che con Android, perchè ieri su Twitter proprio "ChromeOS_Dev" ha "twittato" questa news.

ChromeOS_dev
@Chrome OS Dev
Acer tablet: all will be revealed on 23 November #chrome http://bit.ly/cpJWKp
Aluren28 Ottobre 2010, 11:41 #3
@Uzi

la cosa sembrerebbe a dir poco palese dal tweet, comunque staremo a vedere
Uzi[WNCT]28 Ottobre 2010, 11:44 #4
Ne presentano più di uno, quindi magari alcuni sono Android ed altri ChromeOS.

Io sto aspettando il secondo però, che secondo me, è veramente perfetto per dispositivi tablet.
generals28 Ottobre 2010, 13:29 #5
Originariamente inviato da: eeetc
Non è che poi Acer andrebbe in perdita a venderlo a 299€, dopotutto un tablet è un netbook impacchettato in un altro modo, stessa tecnologia low cost.. il loro guadagno ce l'avrebbero comunque.
E' che siamo abituati al price tag spostato verso l'alto di quell'altra casa produttrice e 299€ sembrano pochi.. per come la vedo io il passo avanti si avrà con tablet a partire da 199€, così come gli e-reader.


se come no perchè i netbook hanno schermi touch in vetro capacitivi? oppure hard disk ssd? per non parlare della finitura, delle batterie al litio a lunghissima durata ecc. ma dai che paragoni mi tocca sentire
eeetc28 Ottobre 2010, 13:37 #6
@ generals
a parte lo schermo touch e il disco SSD (ma se ricordi anche sui primi netbook c'erano dei (mediocri) SSD), cpu e chip grafico sono sempre gli stessi Atom+IntelXXX.. per finitura e batterie a lunghissima durata magari c'è la sopracitata compagnia "in bianco" che magari ci magna un pò troppo.. volendo si può fare un tablet decente senza farlo pagare follie..
OldDog28 Ottobre 2010, 14:14 #7
Originariamente inviato da: eeetc
@ generals
a parte lo schermo touch e il disco SSD (ma se ricordi anche sui primi netbook c'erano dei (mediocri) SSD), cpu e chip grafico sono sempre gli stessi Atom+IntelXXX.. per finitura e batterie a lunghissima durata magari c'è la sopracitata compagnia "in bianco" che magari ci magna un pò troppo.. volendo si può fare un tablet decente senza farlo pagare follie..

Volendo, ma ad oggi non c'è. Ho letto recensioni di simil-tablet che hanno prezzi concorrenziali ma problemi a palate.
Apple approfitta della sua attuale "solitudine" sul mercato, come fa ogni azienda che imbrocca un prodotto richiesto e capace di risultare innovativo e appetibile da un mercato più grande dei soliti appassionati di tecnologie.

Resta il fatto che non capisco da dove arrivino questi giudizi sui costi reali dei prodotti, come se un tablet fosse solo questione di buttare un po' di circuiteria su di una motherboard. Ricerca, ingegnerizzazione, ottimizzazione, ergonomia, design, marketing, costi fissi dell'azienda... i soldi devono tornare dalla vendita del prodotto, e una parte va reinvestita per la versione nuova, ecc. Vale per Apple o qualsiasi altro marchio che non si limiti a fotocopiare un prodotto già presente sul mercato.
Spectrum7glr28 Ottobre 2010, 14:34 #8
Originariamente inviato da: generals
se come no perchè i netbook hanno schermi touch in vetro capacitivi? oppure hard disk ssd? per non parlare della finitura, delle batterie al litio a lunghissima durata ecc. ma dai che paragoni mi tocca sentire


1)gli HD SSD dei tablet non sono certo di prima fascia...facciamo che con 40$ di differenza acquistiamo un SSD?
2)le batterie al litio ad altissima durata non ci sono nei tablet...semplicemente hanno un'architettura meno dispendiosa rispetto alla controparte netbook (ARM vs ATOM)
3)la finitura a meno che non si chiami apple è triste uguale
4)i netbook hanno in più CPU più costosa, chipset, video (nei tablet si parla di SOC) e SO con licenza a pagamento (win non lo regalano)...ah, e hanno anche una tastiera

rimane solo lo schermo capacitativo...costa 300$?
generals28 Ottobre 2010, 14:43 #9
Originariamente inviato da: Spectrum7glr
1)gli HD SSD dei tablet non sono certo di prima fascia...facciamo che con 40$ di differenza acquistiamo un SSD?
2)le batterie al litio ad altissima durata non ci sono nei tablet...semplicemente hanno un'architettura meno dispendiosa rispetto alla controparte netbook (ARM vs ATOM)
3)la finitura a meno che non si chiami apple è triste uguale
4)i netbook hanno in più CPU più costosa, chipset, video (nei tablet si parla di SOC) e SO con licenza a pagamento (win non lo regalano)...ah, e hanno anche una tastiera

rimane solo lo schermo capacitativo...costa 300$?


certo perchè non ne costruisci uno tu? lo vendi al prezzo che dici e ci fai sapere se sei diventato ricco?
generals28 Ottobre 2010, 14:46 #10
Originariamente inviato da: OldDog
Volendo, ma ad oggi non c'è. Ho letto recensioni di simil-tablet che hanno prezzi concorrenziali ma problemi a palate.
Apple approfitta della sua attuale "solitudine" sul mercato, come fa ogni azienda che imbrocca un prodotto richiesto e capace di risultare innovativo e appetibile da un mercato più grande dei soliti appassionati di tecnologie.

Resta il fatto che non capisco da dove arrivino questi giudizi sui costi reali dei prodotti, come se un tablet fosse solo questione di buttare un po' di circuiteria su di una motherboard. Ricerca, ingegnerizzazione, ottimizzazione, ergonomia, design, marketing, costi fissi dell'azienda... i soldi devono tornare dalla vendita del prodotto, e una parte va reinvestita per la versione nuova, ecc. Vale per Apple o qualsiasi altro marchio che non si limiti a fotocopiare un prodotto già presente sul mercato.


quoto, quì si leggono purtroppo discorsi di una superficialità incredibile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^