Wibree, nuova tecnologia wireless da Nokia

Wibree, nuova tecnologia wireless da Nokia

Nokia annuncia di aver ultimato lo sviluppo di una tecnolgia wireless a corto raggio con caratteristiche simili a Bluetooth

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:59 nel canale Multimedia
Nokia
 

Il Nokia Research Center ha annunciato di essere giunto alla fase conclusiva dello sviluppo di una nuova tecnologia radio, chiamata Wibree. Si tratta di una tecnologia di tipo "a corto raggio" che in modo molto ambizioso Nokia vuole porre come erede dell'attuale Bluetooth.

Con Bluetooth condivide infatti alcune caratteristiche: la banda radio utilizzata è quella dei 2,4GHz, la distanza massima di funzionamento è di 10 metri, mentre la velocità massima di trasferimento dati è di 1Mbps, che si pone a metà strada tra quella ratificata dalle specifiche Bluetooth 1.x e quella ratificata dalle specifiche Bluetooth 2.0.

Wibree è stato pensato per la connessione di dispositivi come cellulari, orologi, PDA, tastiere e via discorrendo. A questo punto ci si potrebbe chiedere: ma dove sta la novità? Nokia afferma che la propria tecnologia è più efficiente, dal punto di vista energetico, di Bluetooth. Detto in altri termini: un modulo Wibree consumerà meno di un modulo Bluetooth a parità di lavoro eseguito. Inoltre i chip di controllo Wibree dovrebbero essere caratterizzati da un elevato grado di integrazione ed essere così di dimensioni più contenute rispetto alle controparti Bluetooth.

L'intenzione di Nokia è quella di portare Wibree sul mercato con soluzioni dual-standard che prevedano Bluetooth e Wibree uno accanto all'altro. Non sono ancora state comunicate finestre temporali precise per le quali attendere il lancio della nuova tecnologia, tuttavia il colosso finlandese stima di poter realizzare i primi prodotti Wibree attorno al secondo trimestre del prossimo anno.

Fonte: Wibree

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dema8604 Ottobre 2006, 11:03 #1
Ma non sarebbe meglio concentrarsi su un solo standard?
D'accordo sto Wibrezzo consuma meno dell'altro, ma voglio vedere quando li mettono entrambi i chip su un cell, ovviamente la soluzione dual-chip comporterà un aumento dei consumi no?
tarek04 Ottobre 2006, 11:06 #2
che stronzata...poi andrà solo tra cell nokia...ormai stà arrivando il wi-fi sui cell e loro se ne escono con una ciofeca da 1mbit.
Pier de Notrix04 Ottobre 2006, 11:07 #3

In morte del Fratello Bluetooth...

Ricerche inutili = perdite economiche

TROPPO bello avere uno standard unico, eh?
Alla Nokia giravano un po'... doveva pagare un soldo x cell x adottare il Bluetooth.
astorcas04 Ottobre 2006, 11:13 #4
C'è chi pensa alla standardizzazione delle batterie per portatili e loro pensano a creare più confusione, troppo potere dà alla testa....
spammone04 Ottobre 2006, 11:13 #5
Originariamente inviato da: Pier de Notrix
Alla Nokia giravano un po'... doveva pagare un soldo x cell x adottare il Bluetooth.


Non penso proprio, Bluetooth è uno standard aperto royalty-free
pinok04 Ottobre 2006, 11:14 #6
Il motivo è semplice: creare una linea di accessori fuori standard ai prezzi che vogliono loro
Pier de Notrix04 Ottobre 2006, 11:14 #7
royalty-free? E chi ha pagato ricerca, progettazione, sviluppo, test, ecc...???
spammone04 Ottobre 2006, 11:21 #8
Originariamente inviato da: Pier de Notrix
royalty-free? E chi ha pagato ricerca, progettazione, sviluppo, test, ecc...???


Intel, IBM, Toshiba, Ericsson e Nokia e altre.
Comunque basta dare un occhio alla white-paper di Bluetooth dove dice chiaramente che è uno standard royalty-free.
Pier de Notrix04 Ottobre 2006, 11:27 #9
OK, ammetto l'errore...
Catan04 Ottobre 2006, 12:00 #10
il fatto che è royalty-free è dato non da loro che lo hanno deciso ma dalla banda dei 2.4ghz che per legge internazionale deve essere lasciata libera e sfruttabile da tutti visto che è la banda in cui si usano anche i messaggi di emergenza

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^