Arriva Netflix: quanto costa, cosa c'è e cosa non c'è in Italia

Arriva Netflix: quanto costa, cosa c'è e cosa non c'è in Italia

Rivoluzione Netflix anche in Italia. Una breve analisi su quanto costa il servizio al lancio, ma soprattutto su quello che offre e che non offre

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Multimedia
Netflix
 

Dopo un'interminabile attesa Netflix è arrivato anche in Italia. Anche noi utenti dello Stivale abbiamo quindi la possibilità di accedere al servizio ad abbonamento per la fruizione di film, serie TV o documentari on-demand in streaming con contenuti personalizzati sulla base dei nostri gusti. Avevamo anche InfinityTV, SkyOnline, tuttavia Netflix è a livello mondiale quello che Spotify rappresenta per la musica in streaming. Il leader, in altre parole.

Partiamo dai prezzi che risultano, sulla base dell'offerta proposta, molto competitivi. Abbiamo tre abbonamenti da scegliere soprattutto considerando la disponibilità di banda e le caratteristiche dell'apparecchio con cui riprodurremo i contenuti:

  • Base: costa 7,99€ al mese e dà accesso ai contenuti in Standard Definition ad un solo dispositivo per volta
  • Intermedio: costa 9,99€ al mese e dà accesso a contenuti in Full HD a due dispositivi per volta
  • Completo: costa 11,99€ al mese e dà accesso a contenuti 4K ad un massimo di quattro dispositivi contemporaneamente.

Come abbiamo visto su molti altri servizi in abbonamento, anche Netflix offre una prova gratuita della durata di trenta giorni, con la quale è possibile provare uno dei tre piani e capire se questo sia confacente alle nostre aspettative. La prova gratuita è anche una modalità che ci permette di capire qual è la reale offerta di Netflix in Italia, il suo catalogo. Verificare cioè quali siano i contenuti presenti e, soprattutto, quelli assenti.

Ad una prima analisi è chiaro che Netflix in Italia è soprattutto indirizzato più verso contenuti come serie TV e documentari, e meno come film. Questo non vuol dire che mancano del tutto i film tradizionali, tuttavia la disponibilità dei più recenti è incerta e mancano alcuni capisaldi della cinematografia americana o italiana per motivi di licenze, una questione più che spinosa nel Belpaese.

[HWUVIDEO="1926"]Netflix sbarca in Italia, come funziona su PS4 e PC[/HWUVIDEO]

In aggiunta, non sono ancora presenti tutte le serie originali disponibili invece nella variante americana, anche se bisogna considerare che tutti i contenuti pubblicati avranno il doppiaggio in italiano, con la possibilità comunque di scegliere lingua e sottotitoli originali. Fra le grosse mancanze House of Cards i cui diritti, come sappiamo, sono stati in precedenza ceduti a Sky.

Il servizio è disponibile su tantissime tipologie di dispositivi: naturalmente è raggiungibile su PC attraverso browser web al sito www.netflix.com, ed è presente sotto forma di app su smartphone e tablet iOS, Android e Windows Phone. Netflix è anche attivo su parecchie set-top-box e smart TV, ed è disponibile via app sulle console da gioco Xbox One, PS4 e Wii U. Molto interessante la sezione "Continua a guardare", con cui è possibile continuare la visione di un contenuto su un altro dispositivo in qualsiasi momento.

Il servizio è perfettamente fruibile a partire da connessioni da 3Mbps per gli streaming in Standard Definition (SD), mentre per gli standard Full HD e 4K sono necessari a detta della società connessioni da 5 Mbps e 25 Mbps. Non è purtroppo possibile salvare i contenuti in locale e riprodurli se non si è collegati ad internet.

Netflix ha già rivoluzionato il mercato televisivo altrove, e la sua forza sono proprio i contenuti inediti ed esclusivi che mettono in discussione anche i palinsesti delle televisioni tradizionali. Anche se in Italia c'è parecchio lavoro da fare sul lato film, è indiscutibile che la proposta di serie TV e documentari sia da addio alla vita sociale (trovate una lista dei più importanti nella galleria in questa pagina), e tutta disponibile in qualsiasi momento. E non è che solo l'inizio, con la speranza che Netflix possa dare una scossa anche alla nostra televisione nazionale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

313 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz23 Ottobre 2015, 12:35 #1
La prova gratuita è di trenta giorni, non tre.
Lanzus23 Ottobre 2015, 12:44 #2
Ho dato un occhiata ieri sera con la prova gratuita e purtroppo (e prevedibilmente) il catalogo è molto basic. Al momento pagare 9.99 per quei contenuti non ne vale davvero la pena.
gd350turbo23 Ottobre 2015, 12:51 #3
Per chi non accesso a contenuti " con la benda su un occhio ",chi non vuole ingrassare murdoch o mediaset, è un alternativa, scarna per ora ma si spera cresca !

Dicono:

Per uno streaming in Full HD saranno sufficienti circa 4Mbps

Mettiamo che siano 5 Mbit/sec, = 0,625 Mbyte/sec = 37,5 Mbyte/minuto = 2,250 Gbyte/ora.

Quindi per vedere un film , vanno messi in preventivo 4/5 gb di traffico, dato importante per chi usa una connessione a traffico.

Baio7323 Ottobre 2015, 12:54 #4
Ma nessuno nota che le connessioni minime sono fuori mercato per l'Italia?
O sono io sfortunato che in 2 case su 2 non riesco neanche ad avvicinarmi ai 2Mb?

Baio
Cfranco23 Ottobre 2015, 12:59 #5
Originariamente inviato da: gd350turbo
Per uno streaming in Full HD saranno sufficienti circa 4Mbps


Quindi li potrò vedere solo dalle 3 alle 5 di mattina
Visto che alle 9 di sera o alla domenica pomeriggio i miei 7 mb nominali vanno si e no a 0,5 mb
alexbilly23 Ottobre 2015, 13:11 #6
Provato ieri sera, funziona perfettamente con la mia 7Mega telecom. Certo, il catalogo va ampliato, ma già ora ci sono parecchie cose interessanti da vedere e il mese gratuito di certo non basterà. In più a 12 euro puoi usare fino 4 device contemporaneamente, basta smezzare con un amico anche solo di una volta e il prezzo diventa molto allettante.
macellatore23 Ottobre 2015, 13:14 #7
Bah, l'aver ceduto a Sky i diritti di House of Cards
denota il fallimento del loro modello di Business.
Krusty9323 Ottobre 2015, 13:19 #8
Originariamente inviato da: macellatore
Bah, l'aver ceduto a Sky i diritti di House of Cards
denota il fallimento del loro modello di Business.


Non fosse stato cosi, non avremmo ancora visto le prime 3 stagioni
Ovviamente ora per la quarta se la prendono nel


Catalogo scarno, ma ho gia trovato 3-4 film/doc/serie che mi interessano, primo fra tutti il documentario di Nas su Illmatic
JoJo23 Ottobre 2015, 13:25 #9
Alle 21:00 su Netflix, 2 ore dopo su eMule. Come tutto il resto.
RaZoR9323 Ottobre 2015, 13:28 #10
Originariamente inviato da: Baio73
Ma nessuno nota che le connessioni minime sono fuori mercato per l'Italia?
O sono io sfortunato che in 2 case su 2 non riesco neanche ad avvicinarmi ai 2Mb?

Baio
Temo che tu sia un po' sfortunato.

Per quanto mi riguarda trovo seccane non poter riprodurre ciò che è disponibile in 4k sul desktop. Il massimo offerto è un 1080p a 5.8 Mbps che lascia alquanto a desiderare. Sarebbe bello se Netflix triplicasse il bitrate nel prossimo futuro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^