Texas Instruments, presto al via i lavori per due nuove fabbriche di semiconduttori

Texas Instruments, presto al via i lavori per due nuove fabbriche di semiconduttori

A partire dal prossimo anno Texas Instruments avvierà la costruzione di nuovi impianti per produrre chip su wafer da 300 mm. Il sito di Sherman, in Texas, può ospitare fino a quattro Fab, ma si lavora a realizzarne due con orizzonte al 2025.

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Mercato
Texas Instruments
 

La carenza di semiconduttori durerà ancora a lungo e un po' tutti i produttori - Samsung, TSMC, Intel e altri - hanno annunciato investimenti miliardari per porvi fine il prima possibile, anche se probabilmente ciò avverrà solo nel 2023.

Al gruppo si è recentemente unita anche Texas Instruments, pronta dal prossimo anno a costruire due impianti produttivi per wafer da 300 mm a Sherman, in Texas. Il sito "North Texas" ha il potenziale di ospitare fino quattro stabilimenti, per un investimento complessivo di circa 30 miliardi di dollari e la creazione di tremila posti di lavoro diretti nel tempo.

Inizialmente Texas Instruments procederà con la costruzione di due impianti, con il primo che dovrebbe sfornare il primo wafer nel 2025. I nuovi stabilimenti si aggiungeranno agli altri siti dell'azienda: DMOS6 (Dallas, Texas), RFAB1 e RFAB2 (Richardson, Texas), con quest'ultimo pronto a produrre dalla seconda metà del 2022. Inoltre, l'azienda ha fatto sapere che all'inizio del 2023 partirà la produzione anche presso la LFAB (Lehi, Utah) acquisita da Micron.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^