SoftBank conferma l'intenzione di cedere o quotare ARM

SoftBank conferma l'intenzione di cedere o quotare ARM

Il CEO di SoftBank, a margine dell'analisi del risultato finanziario trimestrale del gruppo, ha confermato la volontà di intervenire su ARM con una cessione o una quotazione in tempi rapidi.

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Mercato
ARMNVIDIA
 

SoftBank ha confermato l'intenzione di voler cedere la proprietà di ARM, acquistata nel corso del 2016 per un controvalore di 32 miliardi di dollari USA, dando conferma alle indiscrezioni emerse nelle scorse settimane. NVIDIA sarebbe seriamente intenzionata a rilevare ARM, come abbiamo discusso in questa notizia, ma altri potrebbero essere alla finestra.

Il CEO di SoftBank Masayoshi Son ha confermato l'intenzione dell'azienda di mettere in vendita ARM, o di procedere eventualmente ad una sua quotazione in borsa per renderla pubblica. In entrambi i casi una manovra di SoftBank per fare cassa, uscendo da un investimento sicuramente molto costoso ma che ha sicuramente registrato una rivalutazione nel corso degli ultimi 4 anni.

Era già intenzione di SoftBank quella di procedere con una quotazione di ARM nel corso dell'anno 2023, ma sono evidentemente cambiati alcuni scenari che hanno spinto la realtà nipponica a valutare una cessione completa o un'entrata in borsa di ARM in anticipo.

SoftBank ha confermato di essere al lavoro per definire la miglior scelta possibile tra cessione e quotazione di ARM: questo sarà il lavoro del secondo trimestre fiscale dell'azienda, nel quale si trova in questo momento. Il nome di NVIDIA non è trapelato tra i potenziali acquirenti ma le indiscrezioni delle ultime settimane nonché il suo ruolo nel mercato dei semiconduttori lasciano pensare che questa possa essere una delle più plausibili destinazioni finali per ARM.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^