Intel, nel 2018 memorie DIMM Optane con tecnologia 3D Xpoint

Intel, nel 2018 memorie DIMM Optane con tecnologia 3D Xpoint

Il grosso vantaggio di passare dai tradizionali moduli DRAM a memorie DIMM Optane? Semplice, avere moduli con capacità elevata, memoria non volatili ed un costo per gigabyte più contenuto

di pubblicata il , alle 11:41 nel canale Memorie
OptaneIntel3D XPoint
 

Con gli SSD della famiglia Optane Intel ha già messo in mostra ciò che è in grado di offrire utilizzando memorie basate sulla tecnologia 3D Xpoint;  adesso l'azienda punta a riversare tutto il know-how acquisito in questo settore nello sviluppo di moduli di memoria DIMM.

Intel infatti annuncia un nuovo prodotto denominato DIMM Optane, sostanzialmente l’evoluzione degli attuali banchi di memoria basati su tecnologia DRAM. All’inizio di quest’anno i moduli DIMM Optane sono stati distribuiti da Intel ai propri partner per essere sottoposti ai dovuti test, e già nel corso dell’anno 2018 faranno il loro debutto sul mercato.

intel_optane_memory_server_2.jpg

Come affermato anche dalla stessa Intel, i nuovi moduli basati su tecnologia 3D Xpoint rappresenteranno una grande rivoluzione nell’elaborazione dei dati all’interno dei computer. Il grosso vantaggio di passare dai tradizionali moduli DRAM a memorie DIMM Optane? Semplice, sostituire memorie “piccole, volatili e relativamente costose” con moduli simili a dei drive SSD, quindi con capacità elevata, memoria di tipo non volatile ed un costo per gigabyte più contenuto.

Il cambiamento è sicuramente importante: per il momento non si hanno ancora informazioni per quanto riguarda velocità e prestazioni, tuttavia Intel ha già mostrato questi potenziali benefici in occasione della conferenza SAP Sapphire. Ha fatto girare il software di analisi HANA su un sistema equipaggiato con moduli Optane DIMM, dimostrando che per applicazioni di tipo in memory (come per l'appunto HANA)questi nuovi moduli DIMM garantiscano un netto miglioramento delle prestazioni. L’elevata mole di dati che può essere messa e mantenuta in memoria a disposizione del processore, anche in mancanza di alimentazione o a sistema spento, è nettamente superiore agli attuali limiti della tecnologia DRAM.

intel_optane_memory_server_1.jpg

Detto questo, rimane da vedere se e quando effettivamente la tecnologia 3D Xpoint per moduli DIMM sarà sufficientemente matura per essere diffusa largamente sul mercato. In ogni caso già il solo fatto che i DIMM Optane siano attivi e funzionanti è un ottimo segno per l’immediato futuro. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
megawati22 Maggio 2017, 12:09 #1
Bene, ma hanno risolto il problema della latenza? Era parecchio alta...
demon7722 Maggio 2017, 12:16 #2
ECCO. Adesso si che le cose cominciano a farsi interessanti!
E' il primo passo verso il sistema "monoblocco" dove ram ed hdd diventano una sola cosa.
supertigrotto22 Maggio 2017, 12:20 #3

Ecco

Ha più senso questo prodotto che gli ssd nvme m2 che hanno problemi di smaltimento di calore nelle schede madri atx
deepdark22 Maggio 2017, 12:22 #4
Gran cosa avere come ram il "disco" principale. Immagino che si dovrà cambiare l'architettura dei pc/cpu casalinghi, no?
benderchetioffender22 Maggio 2017, 12:26 #5
Originariamente inviato da: supertigrotto
Ha più senso questo prodotto che gli ssd nvme m2 che hanno problemi di smaltimento di calore nelle schede madri atx


Originariamente inviato da: deepdark
Gran cosa avere come ram il "disco" principale. Immagino che si dovrà cambiare l'architettura dei pc/cpu casalinghi, no?


per quanto Intel intenda spingere questa cosa (probabilmente per incastrare tutti con licenze ) credo che ci vorrà un bel pezzo perchè avvenga la fusione vera e propria


Originariamente inviato da: demon77
ECCO. Adesso si che le cose cominciano a farsi interessanti!
E' il primo passo verso il sistema "monoblocco" dove ram ed hdd diventano una sola cosa.


quoto.. questo è un primo passo di una strada ben lunga
improbabile che il settore server si converta così facilmente quando son restii alle novità
mally22 Maggio 2017, 12:29 #6
Originariamente inviato da: demon77
ECCO. Adesso si che le cose cominciano a farsi interessanti!
E' il primo passo verso il sistema "monoblocco" dove ram ed hdd diventano una sola cosa.


non vedo perchè questa cosa dovrebbe avvenire...
benderchetioffender22 Maggio 2017, 12:42 #7
Originariamente inviato da: mally
non vedo perchè questa cosa dovrebbe avvenire...


semplice, per i costi... mobo piu semplici, meno "materiale" da comprare

in realtà di questo modello di sistema a memoria unificata credo ne trarrebbe piu vantaggio il settore mobile/ultramobile, piu che in ambito server/desktop
demon7722 Maggio 2017, 13:05 #8
Originariamente inviato da: mally
non vedo perchè questa cosa dovrebbe avvenire...


Perchè hdd e ram esistono unicamente per via dei loro limiti.
Il concetto base dell computer è processore+storage.

Inutile dire che una simile configurazione sarebbe molto più versatile nello sfruttare risorse non avendo più il problema della ram e potresti accenderla e spegnerla istantaneamente senza procedure specifiche o perdite di dati.
Una cosa che nel mobile sarebbe un grosso vantaggio
megawati22 Maggio 2017, 13:55 #9
Quoto demon77. La struttura dei kernel dei SO cambierà radicalmente. Finalmente lo swap sparirà, e la distinzione ram/disco sarà data dalla connessione al sistema: diretta sulla mobo = RAM, tramite SATA/NVMe/quelcheè = disco.
cata8122 Maggio 2017, 15:51 #10

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^