Un processore a 100 core da Tilera

Un processore a 100 core da Tilera

Fino a 100 core general-purpose: è questa la caratteristica principale della famiglia di processori TILE-Gx, annunciati da una azienda statunitense

di pubblicata il , alle 11:54 nel canale Processori
 

Tilera, giovane azienda fabless del Massachusetts, impegnata nella progettazione di processori, ha annunciato la nuova famiglia di soluzioni TILE-Gx, processori a 64-bit caratterizzati da un'architettura modulare che si compone di un numero di core general-purpose in numero variabile da 16 a 100. Ciascun core è denominato "tile" che letteralmente significa "mattonella".

Le varianti di processori TILE-Gx che Tilera propone sono quattro, che riportiamo in tabella per comodità di consultazione:

TILE-Gx100
TILE-Gx64
TILE-Gx36
TILE-Gx16
Numero di core
100
64
36
16
Freqyenza di core
1,25GHz, 1,5GHZ
1,25GHz, 1,5GHZ
1,25GHz, 1,5GHZ
1,00GHz, 1,5GHZ
PCIe
Due a 8 linee, uno a 4 linee
Due a 8 linee, uno a 4 linee
Due a 8 linee, due a 4 linee
Tre 4 linee
Controller DDR3
4
4
2
2
Frequenza DDR3
2133 MHz
1600 MHz
1600 MHz
133 MHz
Package
BGA 45 x 45 mm
BGA 45 x 45 mm
BGA 35 x 35 mm
BGA 35 x 35 mm

I "tile" sono interconnessi tra loro grazie al network iMesh di Tilera. Ogni core è caratterizzata dalla presenza di pipeline a 3 stadi in grado di gestire fino a tre istruzioni per ciclo di clock. Ciascun core è provvisto di 32KB di cache L1 per istruzioni e di una identica quantità di cache L1 per i dati e di 256KB di cache di secondo livello. Al pari degli altri processori sviluppati da Tilera, ogni tile può operare in maniera indipendente oppure in collaborazione con altri tile.

I processori della famiglia TILE-Gx integrano controller memoria e controller di input-output eliminando così la necessità di un northbridge esterno o di un southbridge. La tecnologia TileDirect Technology può gestire gli I/O direttamente nelle cache del tile per offrire prestazioni a bassa latenza. I processori TILE-Gx possono essere programmati in C e C++, dando modo agli sviluppatori di appoggiarsi sugli investimenti software esistenti. I "tile" possono inoltre essere raggruppati in cluster al fine di mettere a disposizione per ciascuna applicazione il necessario quantitativo di potenza computazionale.

I processori TILE-Gx di Tilera possono trovare applicazione in vari ambiti, dagli apparati di rete (firewall, sistemi di monitoraggio delle intrusioni, sistemi di ispezione dei pacchetti) alle infrastrutture di rete wireless, passando per le soluzioni di codifica/decodifica video, videoconferenza e streaming, sino all'ambito cloud-computing.

Per maggiori informazioni rimandiamo alla pagina ufficiale del prodotto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lowenz26 Ottobre 2009, 11:59 #1
Ottimo per chi è interessato all'OpenMP
Erythraeum26 Ottobre 2009, 12:10 #2
Nella tabella c'è un errore, sono segnate ram ddr3 @133 MHz!
supertigrotto26 Ottobre 2009, 12:11 #3

se amd volesse investire

potrebbe acquisire tilera e portare avanti il progetto.
Già con ibm collabora in parte per la progettazione di proci non x86,con l'acquisizione di quest'azienda,potrebbe rendersi un po' più indipendente da x86.
Va bene che la tecnologia x86 permette codice compatto e altre belle chicche,ma le tecnologie rivali,quali cisc,mips e altre,ultimamente sono cresciute.
Potrebbe inserire i chip della famiglia tilera nelle gpu amd per la fisica
demon7726 Ottobre 2009, 12:12 #4
ok ma non sono x86...
Dovranno essere programmati appositamente, un cosa non certo semplice se pensiamo che già aziende blasonate com ATI e Nvidia fanno fatica a far decollare software per le loro schede..
supertigrotto26 Ottobre 2009, 12:12 #5

ehem

errore gpu ati
supertigrotto26 Ottobre 2009, 12:15 #6

c e c++

già hanno un buon linguaggio no?
checo26 Ottobre 2009, 12:27 #7
Originariamente inviato da: supertigrotto
potrebbe acquisire tilera e portare avanti il progetto.
Già con ibm collabora in parte per la progettazione di proci non x86,con l'acquisizione di quest'azienda,potrebbe rendersi un po' più indipendente da x86.
Va bene che la tecnologia x86 permette codice compatto e altre belle chicche,ma le tecnologie rivali,quali cisc,mips e altre,ultimamente sono cresciute.
Potrebbe inserire i chip della famiglia tilera nelle gpu amd per la fisica


cisc tecnologia rivale?
mips tecnologia rivale?

cisc e risc sono categorie di processori
mips, x86, power, alpha, sparc, arm, etc, sono architetture che possono essere risc o cisc, quindi non facciamo confusione.

ad oggi se qualcuno è cresciuto è x86 dato che ha eroso molto mercato in ambito server.

perchè inserire cpu gneral purpose in una gpu, quando le unità che ha fanno meglio?
supertigrotto26 Ottobre 2009, 12:41 #8

ok ho capito

però le architetture si dividono in cisc e risc anche se la differenza ormai si è assotigliata,quando dicevo x 86 intevo architettura cisc,anche se dire cisc al giorno d'oggi non è più corretto,visto che l'architettura cisc pura non esiste più.
io non ho fatto l'università,ma da quel che so,larrabee è una gpu general pourpose un po' particolare.
sidewinder26 Ottobre 2009, 12:43 #9
Mi ricorda molto i transputer della InMOS (http://en.wikipedia.org/wiki/Transputer)
Ren26 Ottobre 2009, 12:48 #10
Si sono dimenticati di dire nel articolo che è un architettura VLIW, quindi simile ad un itanium, ma senza dichiarazione esplicita del parallelismo.
Non vengono specificate bene le unità funzionali...

Non credo abbia prestazioni decenti in ambiti già coperti dagli x86.

però le architetture si dividono in cisc e risc anche se la differenza ormai si è assotigliata,quando dicevo x 86 intevo architettura cisc,anche se dire cisc al giorno d'oggi non è più corretto,visto che l'architettura cisc pura non esiste più.
io non ho fatto l'università,ma da quel che so,larrabee è una gpu general pourpose un po' particolare.


Esistono anche altre architetture, come appunto le vliw...

Gli x86 hanno abbandonato totalmente l'esecuzione CISC delle istruzioni dal Pentium, ormai sono dei veri e propri RISC con DECODER in testa alla cpu.

Mi pare che ad oggi, ci sia solo la serie Z di IBM come CISC puro ad alte prestazioni,

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^