Turion 64: dettagli sulle differenti versioni

Turion 64: dettagli sulle differenti versioni

Della nuova tecnologia per sistemi mobile, introdotta come concetto da AMD al CES 2005, dovrebbe presto concretizzarsi nel lancio dei prmi modelli. Diamo uno sguardo alle versioni disponibili

di pubblicata il , alle 15:23 nel canale Processori
AMD
 

In occasione del Consumer Electronic Show 2005 di Las Vegas, tenutosi lo scorso mese di Gennaio, AMD ha presentato la piattaforma Turion, nome scelto per processori specificamente rivolti all'utilizzo in sistemi mobile a basso consumo complessivo. Quest'oggi, quale fonte il sito francese x86-secret, emergono nuovi dettagli su quelle che saranno le caratteristiche di questi processori una volta che verranno introdotti sul mercato.,

Le tabelle seguenti mostrano quali saranno le versioni di processore AMD Turion che verranno presentate prossimamente; la prima è per le versioni di processore con TDP massimo di 35 Watt, contraddistinte dalla sigla ML:

35 Watt Core Clock Cache L2 Debutto
ML-42 Lancaster 2,4 GHz 1 Mbyte Q3 2005
ML-40 Lancaster 2,2 GHz 1 Mbyte Q2 2005
ML-37 Lancaster 2 GHz 1 Mbyte Q1 2005
ML-34 Lancaster 1,8 GHz 1 Mbyte Q1 2005
ML-32 Lancaster 1,8 GHz 512 Kbytes Q1 2005
ML-30 Lancaster 1,6 GHz 1 Mbyte Q1 2005
ML-28 Lancaster 1,6 GHz 512 Kbytes Q1 2005

La tabella seguente mostra invece le versioni di processore MT, con TDP massimo pari a 25 Watt:

25 Watt Core Clock Cache L2 Debutto
MT-40 Lancaster 2,2 GHz 1 Mbyte Q3 2005
MT-37 Lancaster 2 GHz 1 Mbyte Q2 2005
MT-34 Lancaster 1,8 GHz 1 Mbyte Q1 2005
MT-32 Lancaster 1,8 GHz 512 Kbytes Q1 2005
MT-30 Lancaster 1,6 GHz 1 Mbyte Q1 2005
MT-28 Lancaster 1,6 GHz 512 Kbytes Q1 2005

Le nuove cpu utilizzano Socket 754 per connettersi alla scheda madre; basate sulla cosiddetta "revision E", integrano supporto al set di istruzioni SSE3 e supportano tradizionale memoria DDR400 in modalità single channel. Come si nota chiaramente dalle sigle riportate, questi processori non adotteranno il P-Rating, ma si serviranno di una numerazione che può per certi versi ricordare quanto utilizzato dalla stessa AMD per le cpu Opteron. La sigla ML indica le cpu da 35 Watt di consumo, mentre quelle MT sono le cpu Turion 64 a 25 Watt.

Al debutto le cpu Turion ML saranno disponibili con frequenze di clock massime di 2 GHz, mentre per la versione dalla più ridotta potenza complessiva la frequenza di clock massima sarà pari a 1,8 GHz. Le frequenze di clock massime sono destinate ad aumentare a passi di 200 MHz alla volta, tra il secondo e il terzo trimestre 2005, per entrambe le versioni di processore.

AMD non ha ancora ufficialmente annunciato questi nuovi processori; è possibile che il Cebit di Hannover possa essere lo scenario scelto per questo evento.

Fonte: x86-secret.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dins07 Marzo 2005, 15:34 #1
con l'impazzare di sigle di ogni tipo, famiglie di cpu sempre nuove etc, ormai scegliere una cpu è arduo....
in ogni caso, data la non "coerenza" tra tutte le sigle per le vraie famiglie di processori, anche all'interno della stessa amd o della stessa intel, i ghz continueranno ad essere il parametro "comune" a tutte le cpu....
metrino07 Marzo 2005, 15:39 #2
Sono d'accordo che il GHz sia una quantità misurabile su tutte le CPU. Non sono d'accordo sul fatto che possa essere un parametro comune. Purtroppo oggi come oggi può essere preso come parametro comune solo a parità di versione di CPU.
Barix07 Marzo 2005, 15:45 #3
peccato che non facciano cpu di questa categoria per socket 939 ..

(e se devo essere onesto avrei gradito cpu con la stesso processo produttivo anche per socket A - d'accordo che è vecchio e morto, ma poteva essere una bella botta di vita .. un athlon XP a 3 ghz non mi avrebbe fatto schifo - ora basta fantasticare però ..)

Cmq il fatto che non siano per S939 mi spiace un pò ...
nudo_conlemani_inTasca07 Marzo 2005, 15:49 #4

I punti forti e quelli deboli

Porca miseria... questi sì che sono dettagli interessanti:

arrivano come TDP (nelle condizioni peggiori= max. carico) a richiedere SOLI 25Watt, per la versione fino @2GHz...

niente male d'avvero... questo vorrebbe dire che già ad una freq. "dignitosa" di 1.6 GHz queste cpu girano magari anche sotto i 20Watt (anche se non capisco come facciano a mettere sotto la stessa fascia di consumo di potenza un 2GHz e 1.6GHz) che si passano la bellezza di 400MHz... mica cotiche!

Uhm.. mi chiedevo, ma visto che Intel deve il successo della sua piattaforma Mobile (Centrino) alle ottimizzazioni di tutta la piastra e periferiche connesse ad essa, mi auguro veramente che AMD non punti il risparmio di potenza (tenendo sempre una buona potenza di calcolo) solo sull'ottimizzazione della cpu.. ma curando/ottimizzando/riprogettando quello che sono i consumi derivanti da altri componenti della piastra dei portatiti su cui sarà montato.

Intel ha sviluppato TUTTA una tecnologia, non solo una ottima cpu... d'accordo la parte del leone la fa sempre la cpu come peso sui consumi del notebook... (a parità di tutto il resto) ma nella guerra al'autonomia ESTREMA, il raffinamento anche di altri componenti potrebbe portare ad un ulteriore passo avanti tecnologico.

Ciao.
permaloso07 Marzo 2005, 16:16 #5
vedo avvicinarsi all'orizzonte un notebook in grado di rimanere acceso un numero decente di ore...
lope3307 Marzo 2005, 16:17 #6
.
ldetomi07 Marzo 2005, 16:40 #7
Ma non c'è nessun vantaggio a prendere un ml-34 invece di un mt-34.
Entrambi escono nello stesso periodo dell'anno, stessa cache, stesso clock...
Dato che non credo proprio che la differenza di prezzo sia significativa (quando si acquista una cpu mobile si acquista tutto il portatile), chi si prendereb be quello che consuam di più.
E poi come mai consuma di più? (30% in più!)
Dumah Brazorf07 Marzo 2005, 16:46 #8
Sì ma probabilmente costerà meno... anche il portafoglio vuole la sua parte, e se il guadagno è di 10-15minuti (cifre a caso eh!) può non valere la candela per una parte dell'utenza.
Ciao.
leoneazzurro07 Marzo 2005, 16:48 #9
Originariamente inviato da ldetomi
Ma non c'è nessun vantaggio a prendere un ml-34 invece di un mt-34.
Entrambi escono nello stesso periodo dell'anno, stessa cache, stesso clock...
Dato che non credo proprio che la differenza di prezzo sia significativa (quando si acquista una cpu mobile si acquista tutto il portatile), chi si prendereb be quello che consuam di più.
E poi come mai consuma di più? (30% in più!)


Perchè evidentemente la differenza di prezzo in realtà ci sarà, così come le versioni LV e ULV dei P-M costano di più. Poi la versione a basso consumo in genere si troverà a suo agio in notebook ultralight mentre quella un pò più "esosa" sarà usata anche in DTR e notebook "normali".

perchè consuma di più? Evidentemente sono gli esemplari che richiedono un voltagigo più elevato.
Nemini07 Marzo 2005, 16:48 #10

mmm

Chissà se si troveranno facilmente negli shop

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^