Shortage per le cpu AMD

Shortage per le cpu AMD

A seguito delle riduzioni di prezzo praticate nel mese di Luglio, sono emerse forti difficoltà nell'approvigionamento di processori AMD

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:59 nel canale Processori
AMD
 

Le riduzioni di prezzo dei processori hanno spesso quale diretta conseguenza uno shortage nelle disponibilità di cpu sul mercato. La domanda aumenta e non sempre è possibile far fronte alle richieste dei potenziali acquirenti in tempi utili.

E' quanto è accaduto con i processori AMD in queste settimane, stando a quanto riportato dal sito taiwanese Digitimes, interessando in particolare i mercati taiwanese, cinese ed europeo.

Il taglio dei prezzi delle cpu AMD praticato lo scorso mese di Luglio, in alcuni casi con riduzioni medie pari anche al 30%, ha infatti generato un generale shortage delle cpu. In particolare, sussistono problemi di approvigionamento per i processori Athlon 64 2800+, 3000+, 3200+ e Athlon 64 FX53.

Secondo la stessa AMD la situazione è destinata a risolversi nel giro di al massimo 2 settimane. Questo, tuttavia, ha impattato negativamente sulla quota di mercato di AMD, che non è potuta aumentare in proporzione alla domanda crescente in queste ultime settimane.

Fonte: Digitimes.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

125 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
devis25 Agosto 2004, 09:09 #1
Scrivere "scarseggio" era tanto brutto?
quek25 Agosto 2004, 09:23 #2
in effetti "scarseggio" non è un granchè
comunque voi di HWUpgrade potreste fare qualche sforzo in più per usare l'italiano (che tra l'altro come lingua è più "bella" dell'inglese): così di getto mi sono venuti in mente diversi sinonimi: carenza, mancanza, insufficenza, scarsità, limitatezza

Usiamo l'ITALIANO!!!

OT: come si fa ad inserire le faccine?
Erfico25 Agosto 2004, 09:35 #3
A me piace di più il termine shortage, e visto che l'inglese è una lingua universale.. perchè chiudersi nell'ignoranza del parlare "solo" italiano? mah chi la capisce la gente
Brugola25 Agosto 2004, 09:36 #4
Ma poi non fa figo
DjLode25 Agosto 2004, 09:37 #5
L'italiano in informatica è come una lingua morta. Mi è capitato di leggere testi universitari in italiano tradotti dall'inglese dove il senso era completamente cambiato o dove il concetto era talmente pesante da rendere la lettura impossibile. Tanto meglio l'inglese.
nikname25 Agosto 2004, 09:40 #6
Originariamente inviato da Brugola
Ma poi non fa figo

devis25 Agosto 2004, 09:41 #7
D'accordo, ma il termine shortage non centra nulla con i termini informatici, cerchiamo almeno di non forzare nei contesti ampiamente evitabili..

D'accordo con quek.

Shortage di cpu AMD fa "più figo" di carenza di cpu AMD?
fferrali25 Agosto 2004, 09:42 #8
Non sono d'accordo . L'italiano è la nostra lingua, ha molte più sfumature dell' Inglese . Il problema è chi li traduce i testi universitari.
Muppolo25 Agosto 2004, 09:43 #9
Prima di fare il professore, qualcuno dovrebbe imparare la propria lingua.

Scarsità, non "scarseggio"!
DjLode25 Agosto 2004, 09:44 #10
Originariamente inviato da fferrali
Non sono d'accordo . L'italiano è la nostra lingua, ha molte più sfumature dell' Inglese . Il problema è chi li traduce i testi universitari.


Mi è capitato di leggere parecchio inglese e anche volendo non si poteva rendere meglio di come l'avevano reso i traduttori. Che avevo tradotto in modo talmente pesante da rendere illeggibile il libro. E' risaputo
Che poi la lingua italiana nativa abbia più sfumature posso darti ragione, ma non si sta facendo un italiano vs inglese ma un inglese informatico vs italiano informatico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^