Processori Celeron a 90 nanometri

Processori Celeron a 90 nanometri

Il prossimo anno Intel produrrà i nuovi processori Celeron derivati da Prescott e Dothan

di pubblicata il , alle 18:15 nel canale Processori
Intel
 

Secondo quanto riportato da PC Watch, Intel pare ormai sul punto di poter avviare il prossimo anno la produzione in volumi di processori Celeron con processo a 90 nanometri. Esattamente come da strategia Intel, l'implementazione a 90 nanometri è stata portata avanti in maniera abbastanza aggressiva.

Fra circa un anno, Intel introdurrà nuovi processori Celeron per sistemi desktop con nuovo bus e maggiore quantitativo di cahce L2. I chip saranno prodotti già con processo a 0.09 micron e saranno derivati dal core Prescott. Per quel periodo i processori high-end basati su Prescott saranno implementeranno già bus a 1066MHz.

Per "tradizione" i processori Celeron sono dotati della metà o di un quarto di cache L2 rispetto alle CPU Pentium ed infatti anche i prossimi modelli a 90nm saranno equipaggiati con 256KB di cache di secondo livello contro 1MB di cache L2 dei processori Prescott. Intel dovrà solamente decidere se implementare anche in Celeron una serie di ottimizzazioni, Hyper Threading su tutte.

Non vi sono informazioni circa le piattaforme per questi nuovi processori. Potrebbe darsi che venga mantenuto il Socket 478, ma nel caso in cui Intel decida di passare rapidamente a piattaforme con PCI Express è possibile avere processori Celeron su Socket T.

In aggiunta, la prossima generazione di processori Mobile Celeron sarà basata sull'architettura Pentium M e anch'essa prodotta con processo a 90 nanometri. Anche in questo caso sarà una diretta derivazione di Dothan ma con 1MB di cache L2 anzichè 2MB.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
legno25 Giugno 2003, 18:24 #1
Evviva il cambio di MB !!! Io ho ancora in un pc una gigabyte con kt133a e xp 1800 !!!! dopo quasi 3 anni !!!
ally25 Giugno 2003, 18:29 #2
...Intel già a 90 nanometri...AMD svegliati
Cecco BS25 Giugno 2003, 18:37 #3
...amd svegliati sì.. ma... cioè... non so se i 90 nanometri serviranno ai celeron... caspita, son pur sempre celeron, e il brand celeron fa decadere le prestazioni del 100%... un processore anche se è a 40nanometri se si chiama celeron fa caccare... !!
frankie25 Giugno 2003, 18:41 #4
detto anche lenteron...

certo che se 256k=willamette
capitano nemo xp25 Giugno 2003, 18:50 #5
a 90nm e bus di 1066Mhz su un portatile farà faville (come durata delle batterie)
Ciaba25 Giugno 2003, 19:07 #6
...mi sà che una buona soluzione per AMD sarebbe allearsi con VIA e IBM....e portare avanti la ricerca sulle Cpu a basso consumo e alte prestazioni(campo sconosciuto per Intel). E' risaputo che ci stiamo avvicinando a grandi passi alla bioelettronica e ormai i nanometri di riduzione per la costruzione dei chip non fanno effetto + a nessuno. Siamo al limite e se ne sono accorti tutti, tra poco si dovrà cambiare e serviranno alle spalle partner con spiccate potenzialità nel campo della ricerca.
Se AMD riuscira a portare il Barton ai prezzi di questo Celeron tra un anno, forse avrà qualche possibilità in più, ma deve seriamente pensare alle mosse per il futuro.
Betha2325 Giugno 2003, 19:08 #7
Ma sono proprio coglioni alla Intel? Un Celeron 512 senza Ht sarebbe una bomba!

Cmq credo che anche con 256k-533-Ht potrà competere con Athlon Xp-thorton.
kaksa25 Giugno 2003, 19:19 #8
x ciaba:
il campo delle cpu a basso consumo sara sconosciuto ad amd non di certo alla intel.ù
poi perche dici che i nanomatri nn fanno piu effetto a nessuno? il limite c'è ovviamente ma ce ancora tanta strada da fare con la riduzione dei transistor.
Sig. Stroboscopico25 Giugno 2003, 19:55 #9
ma le notizie le leggete o no prima di commentarle?

avete letto quando dovrebbe uscire?

pensevate che per allora riprendessero a produrlo a 180?

Comunque continuo a dire che tali tipologie di processori rimangono utili solo a chi compera i pc col Dash o a chi prende il pc per la prima volta...
Spendendo di meno (= AMD) o poco più (P4) si ha un tale umento di prestazioni da compensare ampliamente la spesa superiore (o inferiore)

ciao!
WarDuck25 Giugno 2003, 20:04 #10
Uff sempre a criticare i Celeron, sono processori da uffico x Office. 0.09 micron vuol dire poco calore.

Betha, coglioni non credo lo siano, perché loro guadagnano molto anche con le cazzate, e chiamali coglioni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^