Phil Hester non è più CTO di AMD

Phil Hester non è più CTO di AMD

Phil Hester rassegna le proprie dimissioni quale CTO e Vice Presidente di AMD: per ora la posizione non verrà sostituita

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Processori
AMD
 

Nel corso della settimana AMD ha ufficialmente annunciato l'intenzione di procedere ad una massiccia operazione di riduzione dei costi interna, con la riduzione del numero dei propri dipendenti di circa il 10% a partire dalla seconda metà di Aprile. L'intera operazione verrà completata entro la fine del terzo trimestre dell'anno, richiedendo quindi un periodo di tempo di circa 6 mesi.

Nella giornata di ieri è emerso che Phil Hester ha rassegnato le proprie dimissioni dalla posizione di CTO e Vice Presidente di AMD, con effetto immediato da quest'oggi. Alla base la volontà di Hester di percorrere altre carriere professionali, al momento non meglio specificate.

La struttura interna di AMD prevede una serie di CTO specifici interni per ogni business division, cioè per ogni tipologia di soluzioni che AMD propone sul mercato; con la dipartita di Hester ogni CTO avrà quale nuovo riferimento interno il proprio responsabile di business unit. Stando alle informazioni emerse nelle ore immediatamente seguenti l'annuncio è emerso come il ruolo di Hester sia stato di coordinamento dell'opera dei vari CTO dell'azienda e non ingegneristico diretto.

Per questo motivo AMD al momento attuale non prevede di sostituire questa figura internamente: resteranno quindi operativi i CTO delle varie divisioni verticali ma non sarà più presente un CTO globale dell'azienda. Hester ha svolto un ruolo pubblico molto importante per AMD nel corso degli ultimi anni, sin dal suo ingresso nell'azienda nel mese di Settembre 2005, per promuovere il progetto Fusion di integrazione tra GPU e CPU.

In un periodo nel quale AMD ha scontato le conseguenze di vari problemi tecnologici, quali il bug delle TLB della cache L3 che ha ritardato l'adozione delle cpu Phenom e Opteron quad core, è possibile che Hester sia stato scelto come sorta di capro espiatorio: del resto se problemi architetturali influenzano un'azienda come accaduto ad AMD è un gesto per certi versi scontato che a rispondere sia proprio colui che è responsabile ultimo dello sviluppo di nuove tecnologie.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
que va je faire12 Aprile 2008, 08:46 #1
sarebbe bello che in principio di "chi sbaglia paga" fosse applicato anche in politica.. e invece pagano semrpre gli elettori.. allora l'unica soluzione è dimettersi dall'Italia..
Barra12 Aprile 2008, 10:09 #2
non lo sostituiscono. Chissa che stipendio prendeva l'uomo in questione!

CMQ un coordinatore tra i vari CTO pagato x quanto debba essere pagato il n°2 in azienda e che probabilmente faceva un lavoro che ora farà una normalissima segretaria!
mnovait12 Aprile 2008, 10:18 #3
Originariamente inviato da: Barra
non lo sostituiscono. Chissa che stipendio prendeva l'uomo in questione!

CMQ un coordinatore tra i vari CTO pagato x quanto debba essere pagato il n°2 in azienda e che probabilmente faceva un lavoro che ora farà una normalissima segretaria!


non so perchè,ma non so se la segretaria c'aveva le palle per approvare investimenti da miliardi di dollari.

saluti
giovonni12 Aprile 2008, 12:09 #4
Originariamente inviato da: mnovait
non so perchè,ma non so se la segretaria c'aveva le palle per approvare investimenti da miliardi di dollari.

saluti


Uff, uno nasce col mito delle segretarie tuttofare e poi queste devono pure ave' le palle... ma in che mondo siamo arrivati, quasi quasi voto quello lì che le relegherebbe al massimo in cucina (scherzo ovviamente, nel senso che non lo voto)
dragonheart8112 Aprile 2008, 12:42 #5
L'hanno segato
MiKeLezZ12 Aprile 2008, 14:14 #6
Originariamente inviato da: que va je faire
sarebbe bello che in principio di "chi sbaglia paga" fosse applicato anche in politica.. e invece pagano semrpre gli elettori.. allora l'unica soluzione è dimettersi dall'Italia..
Sicuro? Hector Ruiz ha portato buchi immani, eppure è ancora là, che se la ridacchia... e fa cadere teste di altri (che escono dalla porta, e rientrano dalla finestra).
Non mi sembra così diverso dalla politica.
mnovait12 Aprile 2008, 15:24 #7
Originariamente inviato da: giovonni
Uff, uno nasce col mito delle segretarie tuttofare e poi queste devono pure ave' le palle... ma in che mondo siamo arrivati, quasi quasi voto quello lì che le relegherebbe al massimo in cucina (scherzo ovviamente, nel senso che non lo voto)


que va je faire12 Aprile 2008, 17:39 #8
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Sicuro? Hector Ruiz ha portato buchi immani, eppure è ancora là, che se la ridacchia... e fa cadere teste di altri (che escono dalla porta, e rientrano dalla finestra).
Non mi sembra così diverso dalla politica.


almeno qualche testa cade.. e per lo meno è difficile che chi è stato cacciato poi torni
NuclearBlast13 Aprile 2008, 18:26 #9
Come detto in un post precedente.... Hector Ruiz e tutto lo staff dirigenziale dovrebbe rassegnare le dimissioni .... e nominare gente giovane per risollevare AMD
Costa14 Aprile 2008, 02:09 #10
bisognerebbe nominare gente giovane che risollevi anche l'Italia.


scusate l'OT... :sry:

Tornando IT come diceva qualcunaltro sopra di me suppongo si tratti solamente di una manovra per far uscire un capro espiatorio, IMHO ha preso anche dei bei soldini...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^