Phenom Triple Core in commercio

Phenom Triple Core in commercio

Disponibili sistemi OEM con processori Phenom Triple Core, mentre a breve in commercio le cpu retail basate su stepping B3

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 18:17 nel canale Processori
 

AMD ha ufficialmente avviato la commercializzazione delle proprie cpu Phenom della serie Triple Core. Come il nome chiaramente suggerisce, si tratta di processori che integrano al proprio interno 3 core capaci di operare in parallelo, contro i tradizionali approcci con 2 oppure 4 Core attualmente proposti sia da AMD che da Intel.

Le cpu Triple Core sono attualmente proposte da AMD ad alcuni partner OEM, che le stanno utilizzando in propri sistemi desktop di fascia entry level. In particolare sia Dell che HP vengono indicate come aziende tra le prime ad adottare questi processori, informazione del resto già emersa nelle scorse settimane.

I processori Phenom Triple Core sono al momento attuale basati sulla stessa revision B2 del processore utilizzata dalle cpu Phenom quad core; nel corso del secondo trimestre 2008 AMD avvierà la commercializzazione di nuove versioni di processore Phenom Triple Core, basate sulla nuova revision B3 che risolverà via hardware il bug delle TLB della cache L3.

I processori Phenom Triple Core vengono proposti con frequenze di clock di 2,3 GHz e 2,1 GHz, rispettivamente indicati con le sigle di Phenom 8600 e Phenom 8400. Nel momento in cui verranno rese disponibili le prime cpu Triple Core con stepping B3 i nomi verranno cambiati introducendo la sigla 50 nel nome, così da meglio identificare processori con medesime caratteristiche tecniche all'esterno ma caratterizzati da stepping differenti.

Le cpu Triple Core sono ottenute da AMD partendo da processori Phenom quad core, disabilitando uno dei core. Una scelta di questo tipo permette di sfruttare i vantaggi dell'architettura unificata delle cpu Phenom, potendo riutilizzare in produzione quei processori Phenom quad core che abbiano un core non funzionante correttamente e che quindi sarebbero destinati a venir scartati. Troviamo in questi processori Cache L2 da 512 Kbytes indipendente per ciascun core, memory controller DDR2 integrato e cache L3 unificata da 2 Mbytes.

AMD non dovrebbe rendere disponibili i processori Triple Core della serie Phenom 8x00 nel mercato retail, ma destinarli solo ai partner OEM; abbiamo individuato presso alcuni e-commerce nazionali dei processori Phenom Triple Core della serie 8x50, basati quindi su revision B3 del processore, con prezzi indicativi IVA compresa pari a 135,00€ per il modello Phenom 8450 a 2,1 GHz di clock, 150,00€ per il processore Phenom 8650 a 2,3 GHz di clock e 170,00€ per il modello Phenom 8750 a 2,4 GHz di clock. I processori sono attualmente indicati come in arrivo e non acquistabili, benché presenti a listino.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

64 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
umby88web14 Marzo 2008, 18:28 #1
"potendo riutilizzare in produzione quei processori Phenom quad core che abbiano un core non funzionante correttamente e che quindi sarebbero destinati a venir scartati"

Bell'idea per ridurre al minimo gli scarti e i conti in rosso....Comunque soluzioni a tre core non mi convincono più di tanto...Spero vadano progressivamente a sostituire le soluzioni a due core di AMD ad un prezzo più o meno equivalente...adesso si devono solo aspettare i benchmark per poter parlare di prestazioni e altro...
Dexther14 Marzo 2008, 18:37 #2
comunque vada è un esperimento interessante
maxim1717114 Marzo 2008, 18:44 #3
praticamente vendono gli scarti?
il mercato entusiast sarà proprio entusiast
Malekh14 Marzo 2008, 18:48 #4
Troppi soldi imho..ancora ancora l'8450, ma i suoi fratelli maggiori si infilano un pelo al di sotto della fascia di prezzo degli e8x00 che gli danno una pista..l'unica cosa positiva è che prob intel abbasserà i prezzi per ridurre il gap e incentivare l'acquisto dei suoi processori. Amd imho continua a giocarsela male sul rapoporto prestazioni/prezzo. Da notare come secondo me i phenom quad core non siano neppure da tenere in considerazione viste prestazioni, prezzo e la quasi totale assenza di applicazioni/giochi che sfruttino i quad a dovere...
blackshard14 Marzo 2008, 18:55 #5
Urca, stiamo ancora a questo... svegliatevi ragazzi, in informatica da sempre gli "scarti" sono venduti come prodotti di fascia più bassa (vedi frequenza più bassa, cache più piccola, in questo caso un core in meno), e non avviene solo nel campo dei processori...
viscm14 Marzo 2008, 18:55 #6
@malek

E come fai a sapere che gli e8x00 'danno una pista' a triple core?
Hai dei bench che il resto del mondo non ha?
essential__6014 Marzo 2008, 18:56 #7
Per tutto il resto c'è la cartadeimaestri.
La soddisfazione di non dare (da molti anni, dal pentium 133) un eurocent a Intel ne per le cpu ne per i chipset invece non ha prezzo.
ThePunisher14 Marzo 2008, 18:56 #8
Originariamente inviato da: maxim17171
praticamente vendono gli scarti?
il mercato entusiast sarà proprio entusiast


Sì, scarti e B2... quindi con il TLB bug... no ma gg...
freeeak14 Marzo 2008, 19:12 #9
secondo me è arrivata tardi... doveva farlo prima dei quad, cosi volvo vedere intel come faceva ad incollare 2 die e mezzo insieme lol.
Malekh14 Marzo 2008, 19:15 #10
Originariamente inviato da: viscm
@malek

E come fai a sapere che gli e8x00 'danno una pista' a triple core?
Hai dei bench che il resto del mondo non ha?


Un dual core della minkia dà la paglia a un phenom quad core..i bench li trovi un po' dappertutto..I nuovi e8x00 sono più potenti dei suddetti dual core della minkia e i phenom tricore sono dichiaratamente più scarsi dei quad. Io non ho i bench, semplicemente uso il cervello.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^