Overclock per il processore G4 del Mac mini

Overclock per il processore G4 del Mac mini

Pare che anche il processore G4 del Mac mini di Apple non faccia eccezione nell'attirare le attenzioni degli overclokers...

di pubblicata il , alle 16:04 nel canale Processori
Apple
 

Stando a quanto riportato dal sito "The Inquirer", pare che sia abbastanza semplice modificare la frequenza operativa del processore del sistema Mac mini di Apple.

Un overclock in piena regola, insomma, il tutto senza nemmeno lavorare molto, in quanto a regolare la frequenza pare siano dedicati dei semplicissimi ponticelli da saldare e dissaldare.

Apple

Vi è da dire che sono anni che l'overclock dei processori utilizzati da Apple avviene in questo modo; riportiamo la notizia per semplice curiosità, visto l'interesse riscosso dalla macchina in questione.

In questo caso particolare il processore G4 da 1,25 GHz installato di serie può raggiungere la frequenza di 1,58 GHZ, con passi intermedi a 1,42 e 1,50 GHz.

Attenzione: tutto nel Mac Mini è mini ...ad Apple non manca certo la coerenza!

Apple

Fonte: The Inquirer

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
*ReSta*03 Febbraio 2005, 16:12 #1
difficile ma non impossibile: ago, attack e saldatore da 6w con punta affilatissima. E' meglio andare a colpo sicuro, non credo sia divertente provare tutte le frequenze

edit: ma si tratta di semplici ponticelli o quelli sull'unghia sono condensatori/diodi/resistenze? Perchè se sono ponticelli e basta è 10 volte + semplice
vink03 Febbraio 2005, 16:14 #2
E quella "polverina" sull'unghia sarebbero i ponticelli?

Accidenti!!! Bisognerà utilizzare uno spillo come punta di saldatore per evitare di portarsene dietro un bel pò con una punta normale!!

Mi chiedo sempre di più quanto "onesto" sia per i produttori coem Apple in questo caso, ma anche Intel e AMD in svariate altre occasioni, rivendere a prezzi sensibilmente diversi CPU che alla fine sono praticamente uguali e che non necessitano di cicli produttivi dedicati. Loro globalizzano le linee di produzione, noi fessi ci facciamo rifilare a decine o centinaia d'euro un minuscolo ponticello che anche se fosse di platino non arriverebbe a costare più di qualche euro.

Non so che dire... che costi tanto il saldatore????
pars03 Febbraio 2005, 16:29 #3
Dovrebbero essere quelle 4 resistenze che si trovano sotto le scritte R367 e R359. A occhio hanno un foorprint 0402....cioè saldabili solo con grandi imprecazioni! Per fare un esempio sono grandi come quelle che vengono utilizzate nei cellulari degli ultimi anni.
FAM03 Febbraio 2005, 16:32 #4
Azz... l'autore dell'articolo dice che a 1,50 e 1,58GHz c'erano dei problemi di stabilità e riconoscimento dell'hardware.

Carina l'immagine della mobo (1,7MB)
I contatti incriminati sono appena sopra nella zona delle saldature della cpu.

Un lavoro davvero carino, anche perchè non è una sola saldatura.

Speed R362 R358 R355 R351
1.25GHz yes yes yes -
1.42GHz - yes - yes
1.50GHz - - - -
1.58GHz - yes - -

Alessandro Bordin03 Febbraio 2005, 16:35 #5
Sulla saldature il tema è controverso, si trovano voci sul si, altre sul no!

Informatemi, così cambio il testo
IndieRock03 Febbraio 2005, 16:43 #6
beh...la cosa si può vedere da due lati.
da un lato i chipmakers massimizzano i margini di guadagno adottando processi produttivi unificati producendo chip che poi vengono differenziati castrando la cache, disabilitando ponticelli ecc.

ad esempio un qualsiasi processore costruito con il tal processo produttivo e appartenente alla tal famiglia di processori non non è molto diverso se a 2,5 o 3 GHz ad esempio e per il chipmaker non cambia il costo di produzione in base alla frequenza.

Quindi se ci si può sentire "raggirati" poichè magari si compra un <b>"Top di gamma"</b> pagandolo a peso d'oro e che magari non differisce quasi in nulla da un <b>"Entry level"</b>, <b>si può fare spesso il discorso opposto</b>: Quante volte ad esempio si può portare un processore a prestazioni maggiori di quelle di fabbrica? Link ad immagine (click per visualizzarla)
FAM03 Febbraio 2005, 16:43 #7
Originariamente inviato da Alessandro Bordin
Sulla saldature il tema è controverso, si trovano voci sul si, altre sul no!

Informatemi, così cambio il testo


Io ho solo linkato la fonte di The Inquier, altro non sò.
Magari se un volontario si leggesse tutto il datashet del procio...
IndieRock03 Febbraio 2005, 16:46 #8
beh...la cosa si può vedere da due lati.
da un lato i chipmakers massimizzano i margini di guadagno adottando processi produttivi unificati producendo chip che poi vengono differenziati castrando la cache, disabilitando ponticelli ecc.

ad esempio un qualsiasi processore costruito con il tal processo produttivo e appartenente alla tal famiglia di processori non non è molto diverso se a 2,5 o 3 GHz ad esempio e per il chipmaker non cambia il costo di produzione in base alla frequenza.

Quindi se ci si può sentire "raggirati" poichè magari si compra un <b>"Top di gamma"</b> pagandolo a peso d'oro e che magari non differisce quasi in nulla da un <b>"Entry level"</b>, <b>si può fare spesso il discorso opposto</b>: Quante volte ad esempio si può portare un processore a prestazioni maggiori di quelle di fabbrica? Link ad immagine (click per visualizzarla)
IndieRock03 Febbraio 2005, 16:47 #9
scusate, a volte abuso del tasto "refresh"
FAM03 Febbraio 2005, 16:49 #10
Certo che è bello vedere un procio che si può overclokkare modificando il moltiplicatore.

Nota: non capisco perchè, ma il mio precedente post sul sito si vede per metà... e correttamente tramite il forum

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^