iTek Taurus Icered 240: watercooling a buon prezzo

iTek Taurus Icered 240: watercooling a buon prezzo

Per raffreddare il proprio processore con un sistema a liquido di tipo all in one non è necessario investire cifre elevatissime: si ottiene un buon risultato complessivo, come con il modello Taurus Icered 240 di iTek

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Processori
iTek
 

iTek è un brand specializzato nella produzione di componenti per PC che spaziano dai case agli alimentatori sino ai sistemi di raffreddamento e alle ventole. L'offerta punta a proporre prodotti che siano posizionati a prezzi molto competitivi, bilanciando però questo con una certa cura nella costruzione. Non possiamo quindi chiedere alle soluzioni Itek la cura complessiva di un prodotto dal costo doppio, ma allo stesso tempo non dobbiamo pensare di rinunciare a tutti i costi ad una buona qualità per un prezzo contenuto.

Abbiamo avuto a disposizione un sample di sistema di raffreddamento a liquido iTek Taurus Icered 240; si tratta di un kit che abbina waterblock con base in rame, pompa integrata e un radiatore da 240 millimetri di lunghezza con due ventole abbinate. Il waterblock è dotato nella parte superiore di un LED di colore rosso, stessa finitura che viene proposta anche per le due ventole da montare sul radiatore.

itek_icered_240_2.jpg (63623 bytes)

L'installazione non è delle più semplici, pur non creando eccessive difficoltà: richiede di interagire con un discreto numero di componenti tra viti, basette di serraggio sulla scheda madre e sul waterblock oltre al fissare le due ventole sul radiatore da 240 millimetri. Il tempo richiesto è di circa 20 minuti: i vari componenti sono raccolti in bustine specifiche sulle quali è ben indicato il tipo di contenuto, così da facilitare l'operazione. Icered 240 è compatibile tanto con i processori Intel come con quelli AMD, venendo dotato di adattatori compatibili con le differenti tipologie di socket presenti sul mercato: manca però al momento quello per i processori AMD Ryzen, che presentano con molte schede madri socket AM4 fori di fissaggio che sono differenti rispetto a quelli delle CPU AMD di precedente generazione.

itek_icered_240_1.jpg (118827 bytes)

I connettori tra waterblock e radiatore hanno la classica conformazione dei kit a liquido integrato: sono rivestiti da un tubo di gomma zigrinata e possono essere orientati abbastanza agevolmente, così da facilitare l'installazione del radiatore all'interno dello chassis rispetto alla posizione del socket del processore. Le ventole sono dotate di connettori di alimentazione a 4 pin indipendenti ma con un adattatore fornito in dotazione è possibile collegarle in parallelo così che la scheda madre ne governi assieme l'intervento. L'alimentazione del waterblock è gestita da un connettore per hard disk SATA, con un secondo connettore per ventole che deve essere collegato all'apposita predisposizione presente sulla scheda madre.

Abbiamo utilizzato questo dissipatore di calore con una piattaforma Intel socket LGA 1151, in abbinamento a processore Intel Core i7-7700K portato ad operare con frequenza di clock stabile di 4,4 GHz per tutti i core. Le temperature si sono mantenute attorno agli 80° anche a pieno carico, in modo speculare a quanto del resto avevamo sperimentato con sistemi di raffreddamento di altri produttori dalla struttura simile.

Nel complesso questo kit si è rivelato essere una valida alternativa a tradizionali dissipatori di calore ad aria, nonché a kit a liquido integrati a singolo radiatore; non è il modello ideale per overcloccare processori di fascia più alta spingendo molto sulla tensione di alimentazione core ma si difende molto bene, anche in considerazione del costo, quando abbinato con le CPU di fascia media che ne giustificano l'acquisto. iTek Icered 240 è in vendita ad un prezzo compreso tra 75€ e 80€, IVA inclusa, presso vari rivenditori online nazionali. Ulteriori informazioni su questo dissipatore di calore a liquido sono disponibili sul sito dell'azienda, a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HaRiMau28 Luglio 2017, 11:29 #1
Se la qualità è la stessa degli altri prodotti iTek con cui ho avuto a che fare, può rimanere dov'è. E poi, perché preferire questo ad un CM Seidon 240V che, per esempio, su Amazon sta a 63?
ronthalas28 Luglio 2017, 15:44 #2
80° per un radiatore da 24 mi sembrano tantini...peraltro abbinato a un i7-7700k e non a cpu più esigenti...mi rimane il dubbio, visto che con i7-3770k a 3.5 (default) sto entro i 55° (misurata dall'asus probe) col dissy standard...boh.
Spagnutz9728 Luglio 2017, 15:53 #3
Originariamente inviato da: ronthalas
80° per un radiatore da 24 mi sembrano tantini...peraltro abbinato a un i7-7700k e non a cpu più esigenti...mi rimane il dubbio, visto che con i7-3770k a 3.5 (default) sto entro i 55° (misurata dall'asus probe) col dissy standard...boh.


Ricorda la storia della pasta tra die e his, è quello il problema.
Rispetto al 3770k, il 7700k arriva a temperature molto più alte.
Hal-1000005 Ottobre 2017, 19:16 #4
io ho portato il mio i7 6700k (Skylake) a 4.6 Mhz e sotto carico le temp stanno tra 85-90°, con raffreddamento ad aria CM HyperX. Mi sembrano un pò altine.
Dite che avrei bisogno di un buon impianto a liquido?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^