Intel Medfield: piattaforma per smartphone nel 2011

Intel Medfield: piattaforma per smartphone nel 2011

Nel giro di due anni Intel proporrà una piattaforma hardware indirizzata in modo specifico al mercato dei dispositivi smartphone

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:21 nel canale Processori
Intel
 

Secondo le informazioni raccolte in occasione della Intel Investors conference, pare che il colosso di Santa Clara sia intenzionato a fare il proprio ingresso nel mercato degli smartphone a partire dal 2011 con l'introduzione di una nuova piattaforma hardware specifica per queso settore del mercato.

Nel corso della conferenza, come riporta anche il sito UMPCportal, è infatti stata mostrata una slide recante una nuova piattaforma, denominata in codice Medfield, che verrà direttamente indirizzata alla costruzione di cellulari e smartphone grazie al consumo ridotto e alle dimensioni estremamente contenute.

Sul versante dei dispositivi portatili e da tasca Intel dispone attualmente della piattaforma Menlow, destinata a dispositivi quali UMPC, MID e netbook. Secondo i piani del colosso di Santa Clara nel corso della seconda metà dell'anno o, al più tardi, all'inizio del 2010, vi sarà il debutto della piattaforma Moorestown, con processore a 45 nanometri ed un consumo energetico ridotto della metà rispetto a Menlow. La piattaforma Moorestown sarà proposta in maniera molto più aggressiva per i dispositivi MID.

Proseguendo nel futuro Intel intende preparare, per il 2011, la nuova piattaforma Medfield: il cuore sarà rappresentato da un processore realizzato a 32 nanometri che consentirà di ridurre ulteriormente i consumi e l'ingombro complessivo, sebbene tali dettagli ancora non siano noti, permettendo così un opportuno impiego nella produzione di smartphone e cellulari. Il mercato potenziale che Intel stima per questo tipo di piattaforma è di 400 milioni di dispositivi.

E' possibile che il debutto della piattaforma Medfield possa rientrare in un contesto di più ampio respiro comprendente anche il progetto oFono, portato avanti in collaborazione con Nokia, del quale abbiamo parlato ieri in questa notizia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fabri8519 Maggio 2009, 12:39 #1
ma non era la piattaforma Moorestown ad avere già il processore a 32nm?


PS. chissà se ci girerà crisis su un mid di questo tipo xD
JackZR19 Maggio 2009, 13:58 #2
Ma questi processori saranno x86? E li vogliono mettere in degli Smartphone? Ah così ci installi Vista sul cellulare
A parte gli scherzi, già con gli ARM gli smartphone di ora non hanno una grandissima autonomia, se poi ci mettono pure degli x86 dovranno essere ricaricati 3 volte al giorno!
h4xor 170119 Maggio 2009, 17:24 #3
Originariamente inviato da: fabri85
PS. chissà se ci girerà crisis su un mid di questo tipo xD


Ne dubito MOLTO fortemente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^