AMD e IBM introducono un nuovo processo produttivo

AMD e IBM introducono un nuovo processo produttivo

Innovazioni in vista per le cpu Athlon 64 e Power PC, alla ricerca di frequenze di clock più elevate a parità di consumo

di pubblicata il , alle 11:19 nel canale Processori
AMDIBM
 

AMD e IBM hanno rilasciato congiuntamente un comunicato stampa, con il quale annunciano lo sviluppo di nuove tecniche di produzione per transistor strained silicon, che beneficia di una migliore gestione del consumo a parità di frequenza di clock.
Mancano dettagli precisi in merito, ma stando a quanto deducibile dalla press release sembrerebbe che tale processo permetterebbe di aumentare le frequenze di lavoro dei transistor, e di conseguenza dell'intero processore, sino a un massimo del 24% mantenendo invariati i livelli di potenza dissipata.

Il nuovo processo, chiamato Dual Stress Liner, può essere introdotto nella produzione senza richiedere l'utilizzo di nuove apparecchiature. Per questo motivo, sia AMD che IBM introdurranno questa nuova tecnologia produttiva a partire dalla prima metà del 2005, rispettivamente con i processori Athlon 64 e Power PC costruiti con processo a 0.09 micron.

Di seguito un estratto del comunicato stampa rilasciato da AMD e IBM:

SUNNYVALE, CA and EAST FISHKILL, NY-December 13, 2004-AMD and IBM today announced that they have developed a new and unique strained silicon transistor technology aimed at improving processor performance and power efficiency. The breakthrough process results in up to a 24 percent transistor speed increase, at the same power levels, compared to similar transistors produced without the technology.

Faster, more power-efficient transistors are the building blocks of higher performance, lower power processors. As transistors get smaller, they operate faster, but also risk operating at higher power and heat levels due to electrical leakage or inefficient switching. AMD and IBM's jointly developed strained silicon helps overcome these challenges. In addition, this process makes AMD and IBM the first companies to introduce strained silicon that works with silicon-on-insulator (SOI) technology, resulting in an additive performance and power savings benefit.

The new strained silicon process, called "Dual Stress Liner," enhances the performance of both types of semiconductor transistors, called n-channel and p-channel transistors, by stretching silicon atoms in one transistor and compressing them in the other. The dual stress liner technique works without the introduction of challenging, costly new production techniques, allowing for its rapid integration into volume manufacturing using standard tools and materials.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dnarod13 Dicembre 2004, 11:23 #1
un tantino vago?? mi spiego, non voi, ma amd & intel......dire "faremo un procio che consuma meno e va di piu" mi sa un po di "fiat punto mulijet: consuma meno di un disel e va come un benzina"

gerasimone13 Dicembre 2004, 11:26 #2
non amd e intel ma amd e ibm.
eta_beta13 Dicembre 2004, 11:28 #3
Athlon 64 4000+
2400MHz
andra a ---->2976MHz
Athlon 64 FX-55 2600Mhz---->3224Mhz
Ciaba13 Dicembre 2004, 11:33 #4
...se il progetto Geode è ancora valido tirarlo su con una tecnologia simile sarebbe come costruire un mostro. Ottimo...
^TiGeRShArK^13 Dicembre 2004, 11:54 #5
stai sbagliano eta beta, quelli ke dici tu sono ancora le versioni a 0.13
tenendo conto ke il limite a 0.13 è circa 2.8 (anke se non vedremo mai un procio commerciale 0.13 a quella freq), il limite a 0.09 sarà ancora maggiore (una volta affinato il processo costruttivo), con l'aggiunta di questa nuova tecnologia penso ke ne vedremo delle belle!
Dreadnought13 Dicembre 2004, 12:03 #6
x dnarod: perchè vago?
scusa AMD e IBM hanno già fatto gli A-64 winchester, che consumano poco più di un centrino e vanno di + dei P4, proprio per le migliori tecnologie di produzione, perchè non possono farlo di nuovo?
eta_beta13 Dicembre 2004, 12:08 #7
era un calcolo con la massima frequenza in commercio

con 2.8 -----> 3472 MHz
con 3.0 -----> 3720 MHz
con 3.2 -----> 3968 MHz
Banus13 Dicembre 2004, 12:17 #8
In addition, this process makes AMD and IBM the first companies to introduce strained silicon that works with silicon-on-insulator (SOI) technology, resulting in an additive performance and power savings benefit.

Pensavo già lo facessero con la tecnologia 90 nm

Con questo processo AMD può arrivare tranquillamente al 5000+
MaxArt13 Dicembre 2004, 12:39 #9
Originariamente inviato da eta_beta
Athlon 64 FX-55 2600Mhz---->3224Mhz

A dire il vero, il Dual Stress Liner è già stato usato sull'FX-55, come minimo in alcune parti del die. E' stata la piattaforma di lancio, e con buoni risultati direi.
Ma il meglio dovrà ancora arrivare, coi 90 nm. Adesso mi è più chiaro l'annuncio di AMD che vuole proporre una valida alternativa ai Pentium-M nel mercato notebook...
Processo a 90 nm, processori low-power, dual stress liner... e arriviamo ai consumi dei Pentium-M, mi sa!
frankie13 Dicembre 2004, 13:25 #10
Fx 55 è a 0.13 non a 0.09!!!

quindi mi sa che non c'è.

E se annunciano che la modifica arriverà in futuro, arriverà dopo, secondo me quando dal core winchester si passerà al venice, a parità di processo produttivo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^