AMD dialoga con Clearspeed per i coprocessori matematici

AMD dialoga con Clearspeed per i coprocessori matematici

La compagnia di Sunnyvale interessata ad un coporocessore matematico ad elevate prestazioni per i prossimi Opteron quad-core

di pubblicata il , alle 16:05 nel canale Processori
AMD
 

Clearspeed è una compagnia fabless (ovvero senza alcun stabilimento di produzione diretta) specializzata nella progettazione di processori specializzati nel calcolo a virgola mobile e indirizzati all'impiego con complesse simulazioni matematiche.

E' di questi giorni la notizia che AMD avrebbe intenzione di trattare con Clearspeed per la fornitura di un coprocessore matematico da abbinare alle prossime CPU Opteron quad-core, eventualità che darebbe luogo ad particolarmente indicata per applicazioni scientifiche.

Secondo le informazioni disponibili nell'obiettivo di AMD vi sarebbe in particolare il processore CSX600, conosciuto anche con il nome in codice di Avebury. Si tratta di un processore a 64-bit caratterizzato da 96 PE (processing elements) o core di ridotte dimensioni, ognuno dei quali provvisto di due ALU (aritmetical-logic unit), un file di registro e 6Kb di cache per dati.

I PE del CSX600 sono molto più semplici rispetto a quelli che si possono trovare, ad esempio, nel processore Cell e non possono eseguire programmi in modo indipendente ma richiedono un host general-purpose che passi loro i comandi e i dati. Ogni core opera a 250MHz e richiede meno di 10W di potenza. Un processore CSX600 è in grado di sviluppare una potenza elaborativa di 25 gigaFLOP. Tale soluzione viene di norma implementata su una scheda PCI-X e può utilizzare fino ad un massimo di 4GB di memoria DDR2 come buffer.

La scorsa estate è stata realizzata una stazione IntelliStation IBM dual-Opteron con una scheda dual-chip di Clearspeed: la piattaforma è stata in grado di segnare una potenza elaborativa di 100 gigaFLOP.

Fonte: Arstechnica - TechPowerUp

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7717 Marzo 2006, 16:14 #1
Urca!

Una scheduzza di quelle sarebbe bello vederla anche su pc casalinghi come optional..
Chissà che potenza nella codifica DIVX.. o con sismicad.. o con 3D studio...
Kayne17 Marzo 2006, 16:17 #2
sono molto interessanti questi rumors, cmq mi aspettavo che qualcosa in tal senso prevedesse CELL visto la vicinanza di AMD a IBM
soft_karma17 Marzo 2006, 16:19 #3
Torniamo ai fasti del 486 con co-processore? :P
Paganetor17 Marzo 2006, 16:23 #4
non capisco una cosa. prima si dice questo:

Si tratta di un processore a 64-bit caratterizzato da 96 PE (processing elements) o core di ridotte dimensioni

poi questo:

Ogni core opera a 250MHz e richiede meno di 10W di potenza.

quindi 96 core x 10 W l'uno sono 960 W (arrotondiamo a 900, visto che si parla di "meno di 10 W di potenza"

immagino sia un errore di trascrizione

altra cosa: 25 giga FLOP sono tanti o sono pochi? io non ne capisco molto me lo paragonate a un processore di uso comune?

grassie
Paganetor17 Marzo 2006, 16:26 #5
ah, al link in fondo di TechPowerUp manca la "m" finale di .com
NoLimit17 Marzo 2006, 16:27 #6
No, mi sa che il core integra le 96 PE, quindi 10 watt per le 96 pe a 250 mhz
coschizza17 Marzo 2006, 16:27 #7
Originariamente inviato da: Paganetor
altra cosa: 25 giga FLOP sono tanti o sono pochi? io non ne capisco molto me lo paragonate a un processore di uso comune?

grassie


una cpu intel o amd moderna ha circa 15-20 GFlops per core

una console di nuova generazione ne ha circa 110(xbox 360) 210 (ps3)
considerando quanto costerà e la difficolta di dividere il codice in 96 parti ritengo che non avrà molto seguito, almeno non in questa implementazione ha troppa poca cache per i dati per SPE da renderla inutilizzabile in molti campi.

è una scheda di nicchia che andrà benissimo in certi calcoli particari ma sicuramente in nulla che possiamo usare noi "comuni mortali"


quindi IMHO utilizzare una futura console next gen è molto meglio oltre che essere piu versatile, per esempio come pensano di utilizzare 6Kb per la cache in maniera efficiante? già con i 256Kb di memoria locale per ogni SPE molti lo trovano limitativo, 6 possono bastare solo in certi tipi di algoritmi ma questo pone la scheda fuori dal mercato consumer

ovviamente questo sistema è piu scalabile perche puoi mettere 1-10-100 + di queste schede in parallelo per un bel cluster, sul sito del produttore
http://www.clearspeed.com
mostrano appunto un bel sistema da oltre 85Tera Flops che è un enormità
nudo_conlemani_inTasca17 Marzo 2006, 16:42 #8
Originariamente inviato da: Paganetor
non capisco una cosa. prima si dice questo:

Si tratta di un processore a 64-bit caratterizzato da 96 PE (processing elements) o core di ridotte dimensioni

poi questo:

Ogni core opera a 250MHz e richiede meno di 10W di potenza.

quindi 96 core x 10 W l'uno sono 960 W (arrotondiamo a 900, visto che si parla di "meno di 10 W di potenza"

immagino sia un errore di trascrizione

altra cosa: 25 giga FLOP sono tanti o sono pochi? io non ne capisco molto me lo paragonate a un processore di uso comune?

grassie


Ciao,
mi sono.. anzi mi ero posto la stessa domanda anch'io (non per niente avevo già fornito il link alla notizia l'altro ieri.. Hw Up sempre a scoppio ritardato eh.. scherzo..).
Credo che intendano 25 Watt in totale, anche perchè una cpu o co-processore che sia quanto deve dissipare a quella frequenza? Un inezia no.

Dovrebbe essere una stima del consumo complessivo di tutti i cores.

Supponi che: 25 Watt (complessivi) / 90 core = 0,27 Watt
--(assorbiti da ogni singolo core)--

Direi che è ragionevole per un dispositivo lavorante a quella frequenza.

* poi che siano stati rilevati in condizioni di idle o full load questo non viene precisato.
liviux17 Marzo 2006, 16:57 #9
Una ventina di anni fa (ammazza, come vola il tempo!) c'erano in commercio delle schede-coprocessori dotate di Transputer Inmos da montare nei comuni PC compatibili. Non ricordo che potenza di calcolo sviluppassero, ma sicuramente svariati Megaflops! Direi che i potenziali utenti di questo genere di soluzioni siano sempre gli stessi, magari con un po' di pancetta in più e un po' di capelli in meno, gente che ormai pensa in FORTRAN...
ronthalas17 Marzo 2006, 17:07 #10
dunque... 25 MFlops per coprocessore, quindi su una scheda con due FPU diventano 50. Per deduzione gli altri 50 sono dei due Opteron.
Forse che AMD sia sulla strada di possibili schede dedicate da collegare attraverso il bus HTT e sulle quali basare eventuali schede madri dedicate a questo genere di lavori? Opteron mentre lavora in FPU è sicuramente in grado di pilotare le altre FPU esterne con tutto il resto di istruzioni e unità di gestione/calcolo che si ritrova all'interno, per di più che un processore di pilotaggio/alimentazione dati non dovrebbe essere così complicato e impegnativo.

[commento costruito a spanne... per ovvi motivi]

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^