Separazione Apple-Samsung: il SoC A8 è prodotto da TSMC

Separazione Apple-Samsung: il SoC A8 è prodotto da TSMC

Secondo quanto rivelato da un teardown di Chipworks, il chip Apple A8 è prodotto da TSMC. Si tratterebbe di un ulteriore passo fra la prevedibile separazione fra Apple e Samsung, al tempo stesso partner e rivali nello stesso mercato

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Apple
SamsungApple
 

Man mano che Samsung acquisiva quote di mercato nel settore degli smartphone, si era sollevata una certa problematica fra il produttore coreano ed Apple: i due colossi erano contemporaneamente concorrenti e partner commerciali all'interno dello stesso mercato. Samsung riforniva Apple di molte componenti per gli iPhone, ma al tempo stesso contrastava Cupertino con prodotti dal concetto particolarmente simile.

iPhone 6 Plus
Fonte: iFixit

Proprio per questo Apple aveva promesso di distaccarsi dalle forniture della società concorrente, almeno per i propri iPhone, con un processo che si è rivelato particolarmente difficoltoso da concludersi. Un ulteriore passo è stato mosso in questa generazione, almeno stando a quanto rinvenuto dai laboratori di Chipworks. Analizzando i nuovi iPhone 6 e 6 Plus, la società ha scoperto che i chip integrati, Apple A8 a 64-bit, sono prodotti da TSMC.

TSMC è probabilmente al lavoro sulla trasposizione dei chip Apple nei propri processi produttivi ormai da parecchi anni, e la piena maturazione sembra essere arrivata con il nuovo Apple A8, poco meno del 15% più piccolo della scorsa generazione ma con un numero considerevolmente maggiore di transistor (2 miliardi, circa il doppio). Si è ottenuto il ragguardevole traguardo mediante l'uso di un processo produttivo a 20nm, contro i 28nm di A7, caratteristica confermata dal nuovo teardown di Chipworks.

La società non è comunque "sicura al 100%" riguardo alle origini di Apple A8. Ci sono molti dettagli che farebbero pensare al passaggio a TSMC, tuttavia nel corso della settimana dovrebbero essere pubblicate analisi più approfondite che potrebbero consentire di avere la piena certezza sui nuovi ritrovamenti. Apple A8, infine, ottiene solo un marginale boost prestazionale rispetto alla precedente generazione prodotta da Samsung: stando ai valori rilasciati dalla società, iPhone 6 e iPhone 6 Plus avranno una CPU più veloce del 25% rispetto ad A7, mentre la GPU PowerVR integrata è in grado di presentare prestazioni del 50% superiori.

Maggiori dettagli sul teardown in questa pagina, sul sito di Chipworks.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono già stati rilasciati in alcuni primi paesi lo scorso 19 settembre, mentre in Italia (ed ulteriori paesi) verranno commercializzati a partire dal 26 settembre.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo22 Settembre 2014, 10:48 #1
questa valanga martellante di notizie o pseudo tali su apple ormai é diventata una cosa imbarazzante, trovate altri spunti per generare click e discussioni, siete RIDICOLI
Simonex8422 Settembre 2014, 10:54 #2
Ormai sarebbe da cambiare il nome del sito in appleupgrade.it e cambiare il tema del sito con un colore silver/bianco
TheGreatEscape22 Settembre 2014, 10:56 #3
Si ma...Nessuno vi obbliga a leggere!
Ci sono altri forum, di imbarazzante c'è il fatto che ad ogni notizia venga criticato l'editore.
peronedj22 Settembre 2014, 11:03 #4
Apple A8, infine, ottiene solo un marginale boost prestazionale rispetto alla precedente generazione prodotta da Samsung: stando ai valori rilasciati dalla società, iPhone 6 e iPhone 6 Plus avranno una CPU più veloce del 25% rispetto ad A7, mentre la GPU PowerVR integrata è in grado di presentare prestazioni del 50% superiori.


25% e 50% sarebbero boost marginali?
diddum22 Settembre 2014, 11:07 #5

per me le notizie sui processori sono sempre interessanti

che siano apple (casa della quale non uso nulla dal 1992) o di qualunque altra marca.
pff22 Settembre 2014, 11:14 #6
Originariamente inviato da: TheGreatEscape
Si ma...Nessuno vi obbliga a leggere!
Ci sono altri forum, di imbarazzante c'è il fatto che ad ogni notizia venga criticato l'editore.


la butto lì, forse perchè nino ormai è sinonimo di apple-fanboy, sfegatato di click e quant'altro e i lettori si aspettavano un sito serio e non un studioaperto
calabar22 Settembre 2014, 11:14 #7
Originariamente inviato da: peronedj
25% e 50% sarebbero boost marginali?

Rispetto ai soliti raddoppi delle prestazioni della sola CPU è sicuramente meno di quanto molti si aspettassero.
Comunque mi pare che quelle stime, oltre che indicative, siano anche un po' ottimistiche. Forse non tengono conto dell'aumento di risoluzione.

Originariamente inviato da: diddum
per me le notizie sui processori sono sempre interessanti

Anche per me, per quanto in questo caso più che una notizia è la solita indiscrezione non confermata, come vien spiegato all'interno della news.
Italia 122 Settembre 2014, 12:52 #8
-news su apple per l'iphone 6/6 plus
-news sul sistema operativo (ios8)
-news sul test di caduta dell'iphone 6/6plus
-news sul display
-news sulla batteria
-news sulla gpu/cpu utilizzata
-news sulla difficoltà di smontaggio
-news sui costi di produzione
... altre al momento non me ne vengono in mente.

Non mi risulta che per altri telefoni si facciano tutte le stesse notizione.

Se non compro apple non è perchè sia fatto male (lo considero un punto di riferimento, con un'"ecosistema" piu completo di WP e piu' sicuro di Android) ma perchè se ne parla in modo spropositato e chi ce l'ha si crede spesso un Dio in terra. Come se avere un telefono da 1000 euro in mano faccia cambiare una persona da coione ad eroe. Per non parlare di chi lo paga a rate e non ha soldi per mandarci sms, ma fa gli squilli per farsi richiamare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^