iWatch, del 2011 la prima richiesta di brevetto

iWatch, del 2011 la prima richiesta di brevetto

Lo smart watch di Apple potrebbe essere più un braccialetto che un orologio, almeno secondo quanto la documentazione depositata da Apple nell'agosto del 2011

di pubblicata il , alle 15:54 nel canale Apple
Apple
 

Il sito web Appleinsider ha scovato la documentazione relativa ad una richiesta di brevetto da parte di Apple avanzata nel mese di agosto 2011 e legata a quello che potrebbe essere l'incarnazione del fantomatico smart watch della Mela, altresì conosciuto con il nome di iWatch.

Dalle immagini della documentazione, così come nelle note esplicative, si evince che Apple ha in mente (anche se l'evoluzione del progetto potrebbe aver imboccato altre strade) un dispositivo simile ad un braccialetto più che ad un vero e proprio orologio, dotato di un display flessibile capace di circondare interamente il polso dell'utente.

La Mela, in particolare, avrebbe indagato la possibilità di realizzare il dispositivo sulla base dei braccialetti a schiaffo, o slap band, che tanto andavano di moda tra i giovani più di qualche anno fa. Si tratta di braccialetti costituiti da una listella di metallo opportunamente sagomata che una volta sbattuti sul polso si richiudono completamente attorno ad esso evitando di poter scivolar via o cadere.

L'idea di Apple sarebbe quindi quella di usare una listella in metallo come "anima", attorno alla quale collocare circuiteria logica, display flessibile e batteria. Il braccialetto sarebbe poi provvisto di tecnologie di comunicazione wireless per collegarsi ad altri dispositivi, come ad esempio uno smartphone, ed interagire con essi o diventarne un'estensione.

Questa impostazione progettuale consentirebbe di realizzare un dispositivo adatto alla misura del polso di chiunque, grazie all'impiego di un sensore capace di riconoscere il punto di chiusura del braccialetto per riadattare opportunamente gli elementi presenti a schermo. Il dispositivo potrebbe inoltre essere corredato di sistemi di energia a celle solari o basati sul movimento del polso per alimentare il braccialetto/orologio.

Che si tratti o meno della reale incarnazione di iWatch non lo sapremo fino al momento del suo debutto sul mercato, ma una cosa è certa: lo smart watch di Apple è molto più che una semplice ipotesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7721 Febbraio 2013, 16:19 #1
Urka! Comincia il balletto del brevetto tutto anche le caccole..

Verificate che ci sia già il brevetto "dispositivo da polso che mostra l'ora esatta"
red5lion21 Febbraio 2013, 16:19 #2

Pronti ad accendere le fotocopiatrici

Creeranno il primo "iwatch" full touch da polso, ma poi ci sarà gente pronta a dire che la "pascalina" è stata inventata nel 18esimo secolo...
Che la sony ha fatto il "liveview" (che ho acquistato pentendomene)...
Che non hanno inventato nulla..
Che è tutto marketing..
Che chiunque non la pensa come loro è una vittima del marketing/ebete/sciocco...

La storia si ripeterà.
Apple creerà un nuovo mercato, poi arriveranno le fotocopiatrici ed i relativi tifosi.

acerbo21 Febbraio 2013, 16:20 #3
povera apple, Jobs alla fine non aveva lasciato tutti sti progetti nel cassetto insomma ...
Ironheart9921 Febbraio 2013, 17:01 #4
Mah... sinceramente non vedo l'utilità di questo oggetto
GabrySP21 Febbraio 2013, 17:24 #5
hanno brevettato i braccialetti che mettevano nelle patatine negli anni '80 ?

a quando il brevetto delle manine appiccicose e dei "ciuccetti" ?
HostFat21 Febbraio 2013, 17:25 #6
Sono dei ladri dell'ovvio e del senso comune.
Klontz21 Febbraio 2013, 17:43 #7
Ma non credo avrà granché successo, è poco più di un gadget...
.. valido per fare regali (prezzo permettendo), associarlo a lotterie di premi, o come valore aggiunto ad altre compravendite ecc. ecc. comunque a un modo di vendere che non appartiene alla filosofia Apple.

C'è lo vedete Mastrota in TV, che insieme ai materassi ti regala uno di questi affari se ne compri due... credo di aver reso l'idea.

non sarà di certo un killer application o qualcosa di rivoluzionario

Inoltre... oggi, "in parte" il telefonino ha rimpiazzato anche l'orologio, io l'ultimo orologio l'ho indossato 15 anni fa... discorso a parte per gli orologi di valore, quelli solitamente in vendita dall'orefice, che rappresentano un altro segmento di mercato...

... non lo vedo proprio un futuro, dove il mercato degli orologi torna alla ribalta perché "qualcuno" ci ha schiaffato una meletta sopra.

Piuttosto.. e vado OT, aspetto l' iTV, quello si che è un mercato da svecchiare, basta con sti telecomandi con 55 pulsantini, ogni volta che voglio fare qualcosa di diverso dal cambiare canale o volume.. ci devo "studiare".
JackZR21 Febbraio 2013, 17:55 #8
I braccialetti esistono già, gli orologi esistono già, il touch esiste già, telefoni da polso esistono già, quindi mi chiedo come facciano a brevettare qualcosa che hanno già inventato altri...
Armage21 Febbraio 2013, 18:45 #9
Originariamente inviato da: JackZR
I braccialetti esistono già, gli orologi esistono già, il touch esiste già, telefoni da polso esistono già, quindi mi chiedo come facciano a brevettare qualcosa che hanno già inventato altri...


stavo per scrivere un commento parodistico uguale al tuo, ma è un sacco più divertente che qualcuno l'abbia già scritto e che l'abbia scritto anche seriamente
lostman.it21 Febbraio 2013, 19:22 #10
Un giorno o l'altro la smetterenno di far brevettare oggetti dei quali non esistono prototipi, altrimenti stiamo qui a brevettare il motore a curvatura e la caramella "ciuccia ciuccia che mai si consuma" aspettando poi che ALTRI inventino davvero le tecnologie per realizzarloi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^