iPhone e iPad: autonomia migliorata per i futuri dispositivi Apple?

iPhone e iPad: autonomia migliorata per i futuri dispositivi Apple?

Apple ha presentato un nuovo brevetto in cui mostra un sistema avanzato che permette di analizzare le abitudini dell'utente per risparmiare l'autonomia del dispositivo

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Apple
AppleiPhoneiPad
 

Gli addetti ai lavori hanno talvolta definito "scandalosa" la batteria di iPhone, che non permetterebbe un uso prolungato del dispositivo garantendo un'intera giornata con una singola carica. Tuttavia Apple sta studiando alcune tecnologie che consentirebbero all'utente di centellinare l'uso delle funzioni inutili in un determinato periodo della giornata senza la necessità che questi interagisca con il proprio iPhone.

iPhone brevetto gestione carica

La tecnologia, chiamata "power management for electronic devices", permetterebbe a un dispositivo iOS di analizzare la giornata tipo dell'utente in modo da gestire autonomamente le varie funzioni disponibili e attivarle o disabilitarle in base al luogo e all'orario in un determinato momento della giornata.

Sfruttando il modulo GPS presente nel dispositivo, il sistema potrebbe prevedere che alla prossima carica potrebbero servire anche oltre otto ore. In questo caso verranno gestite automaticamente tutte quelle funzioni che genericamente possono portare a un crollo dell'autonomia residua dello smartphone.

Nel documento relativo al brevetto si legge che potrebbe essere ridotta la frequenza con la quale iOS ricerca nuove email o individua nuove notifiche di sistema, oppure diminuire la luminosità del display o inibire addirittura l'accesso ad alcune applicazioni e a tutti i servizi che queste offrono.

Per non risultare troppo restrittivo, il sistema utilizza alcuni modelli d'utilizzo in cui individua le funzioni di cui l'utente fa uso solitamente in quel determinato orario e luogo. Se ci troviamo in ufficio, ad esempio, e solitamente effettuiamo solo telefonate, il nuovo brevetto consentirebbe di restringere la gamma di reti cellulari da utilizzare alle sole 2G, inibendo l'accesso a Fotocamera, giochi e tutte le applicazioni che solitamente non utilizziamo in quel lasso di tempo.

Come avviene per i brevetti delle varie società, non sappiamo se e quando Apple integrerà la nuova tecnologia all'interno dei propri dispositivi. Su iOS 7 non c'è ancora traccia di un sistema simile e dubitiamo che questo possa essere introdotto nei dispositivi della società in tempi brevi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
andrybyte27 Luglio 2013, 10:20 #1
Era ora....almeno se riuscissero ad aumentare l'autonomia per arrivare a notte con un pò di batteria rimanente, sarebbe il massimo.
DaRkNeSs_Fx27 Luglio 2013, 10:53 #2
concordo con te..ho 3 miei colleghi (due con iphone 5 e uno con iphone 4s) e non arrivano all'ora di cena!
facendis27 Luglio 2013, 11:19 #3
mah... francamente mi lascia perplesso... se ho capito bene viene impedito al possessore di usare il suo telefono come cavolo uole per aumentare la durata della battera!Allora tanto vale spegnerlo che dura anche un mese!
dwfgerw27 Luglio 2013, 11:36 #4
Anche il multitasking di ios7 lavora "imparando dall'utente" ci sono i dettagli sul sito ios7 apple
calabar27 Luglio 2013, 11:57 #5
Sembra l'equivalente della modalità "Stamina" dei Sony e di tecnologie simili.

A me non fanno impazzire, ho l'impressione di perdere funzionalità nel momento in cui potrebbero servirmi, anche se in quelle situazioni le uso di rado.

Dovrebbero puntare su nuove tecnologie per le batterie, SOC e chip annessi con consumi in idle ancora inferiori e batterie removibili (ormai va di moda farle fisse... io al più metterei una piccola batteria fissa come riserva e per lo switch a caldo), anche se con smartphone che fanno più di una giornata questa soluzione non sarebbe poi così fondamentale.
ragugo27 Luglio 2013, 12:04 #6
Basterebbe più semplicemente fare uno switch intelligente della rete 2g-3g.
Quando è in standby o la richiesta dati è modesta il cellulare rimane in 2g (mantenendo consumi bassi) e poi passa al 3g quando la richiesta dati è più importante.
(vabbè i clienti di operatori 3G only "si attaccano"

Esiste un tweak in cydia chiamato auto3g che fa proprio questo con risultati tangibili!
II ARROWS27 Luglio 2013, 12:22 #7
"Dobbiamo ridurre il consumo"
"Ho una idea, utilizziamo il GPS!"

Non è brevettabile questa cosa, non so su iphone ma su altri prodotti ci sono programmi che fanno questa cosa da anni... 5 anni fa me lo ricordo su BlackBerry, ad esempio.
Attivare/disattivare il Wi-Fi lo faceva però non con il GPS ma con la lettura della cella.
Italia 127 Luglio 2013, 12:49 #8
... non è che poi, sarà impossibile utilizzarlo al massimo delle possibilità ? Personalmente, un telefono che dura 12 ore si e no, credo abbia seri problemi
xzonex27 Luglio 2013, 13:05 #9
scusate ma io con iphone 5 faccio di media 30 ore...

gps disattivato se non quando uso maps
luminosita media
3g sempre attivo tranne quando ho un wifi attivo
operatore h3g
niente client mail
gmail fb whatsap in push

di media 5/6 ore di screen on a carica.

sono il solo?
Thediabloz27 Luglio 2013, 14:16 #10
non sei l'unico, io col mio iphone 5 lo stacco la mattina per le 8.30 dalla carica e arrivo tranquillamente alla sera con il 50-60 di batteria, spesso non carico la notte successiva ma lo attacco a lavoro dopo pranzo verso le 15...

Tengo praticamente tutto attivo, e non uso mai wi-fi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^