Intelligenza Artificiale: Apple pronta ad integrarla per migliorare Siri nei propri dispositivi

Intelligenza Artificiale: Apple pronta ad integrarla per migliorare Siri nei propri dispositivi

Secondo alcune indiscrezioni di Bloomberg, l'azienda di Cupertino starebbe sviluppando un chip dedicato per l'Intelligenza Artificiale. In tal modo Apple potrebbe integrarla nel nuovo iPhone 8 ma anche su altri dispositivi tramite una versione migliorata di Siri.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 13:31 nel canale Apple
AppleiPhoneiPadiMac
 

Apple Neural Engine: questo il nome che potrebbe avere la nuova tecnologia in sviluppo nei laboratori segreti di Cupertino e che l'azienda avrebbe intenzione di introdurre con i nuovi iPhone in arrivo entro la fine dell'anno. Parliamo di un vero e proprio chip realizzato da Apple, stando alle ultime indiscrezioni di Bloomberg, tramite il quale l'azienda di Tim Cook prevede di "trasformare" Siri in uno strumento ancora più utile di intelligenza artificiale capace di realizzare riconoscimenti facciali estremi ma anche e soprattutto con un miglioramento del riconoscimento della parola.

La disputa al miglior assistente virtuale in campo mobile continua ad interessare tutti i maggiori competitor e la diffusione dei vari Siri, Google Assistant o Amazon Alexa non fanno che dimostrare come l'Intelligenza Artificiale sia di primaria importanza per le aziende che reputano tale settore di sviluppo e di espansione per il futuro. In questo Apple non ha ancora mai brillato con un assistente virtuale, quale Siri, che fatica a districarsi nella comprensione degli ordini dell'utente rispetto ai più utili Alexa e Google Home.

In questo caso però le novità in arrivo da Apple potrebbero essere davvero interessanti. Sì, perché lo sviluppo del nuovo Neural Engine potrebbe permettere un salto evolutivo impressionante rispetto a quello che l'utente riesce a fare oggi con Siri nei propri iPhone o iPad. Secondo le indiscrezioni, infatti, a Cupertino si sta già sperimentando su vari prototipi di iPhone gli sviluppi del nuovo Neural Engine per quanto concerne i riconoscimenti facciali da applicazioni fotografiche ma anche riconoscimenti vocali o addirittura tastiere predittive. Non è chiaro però se tali sviluppi potranno essere applicati già al nuovo iPhone 8 in arrivo entro la fine di questo anno e di certo il prossimo WWDC 2017 potrebbe far capire le intenzioni in questo senso da parte di Apple.

Effettivamente se il nuovo iPhone 8 dovesse risultare l'iPhone della rinascita di Apple con design ma soprattutto novità tecnologiche di un certo spessore capaci di affrontare al meglio la concorrenza, l'introduzione anche del nuovo Neural Engine potrebbe risultare necessario per l'azienda di Cupertino riuscendo a proiettare gli utenti ad un livello superiore con il vantaggio di ottenere di più dal proprio iPhone, dai propri iPad o dai Mac. Anche la presenza di un modulo fotografico con doppia fotocamera posta in verticale e non più in orizzontale, vista nei mockup dei nuovi iPhone 8, potrebbe essere il segno della presenza di Intelligenza Artificiale già pronta per il futuro approdo sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
herger29 Maggio 2017, 18:41 #1

Speriamo;

Ultimamente, Siri non capisce davvero nulla, non potete capire le parolacce che gli dico....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^