Apple, l'interesse verso Beats è per Jimmy Iovine

Apple, l'interesse verso Beats è per Jimmy Iovine

L'eventuale acquisizione di Beats Electronics potrebbe essere più volta ad assicurarsi il peso che Jimmy Iovine ha nel mondo dell'intrattenimento e non nei prodotti e servizi della compagnia

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:25 nel canale Apple
AppleBeats
 

L'interesse, vero o presunto che sia, di Apple verso Beats Electronics potrebbe in realtà nascondere la volontà di portarsi in casa il cofondatore Jimmy Iovine invece che le competenze ed i prodotti hardware/software: questa è l'opinione di Walter Isaacson, il biografo autore dell'unica biografia autorizzata di Steve Jobs e che durante i suoi incontri con l'ex-CEO di Apple ha avuto modo di raccogliere numerosi elementi e retroscena della vita privata e professionale dell'iCEO.

Riordinando gli appunti presi per la stesura del suo libro incentrato sulla figura di Steve Jobs, Isaacson osserva che Apple potrebbe essere molto più interessata al peso, al carisma e al prestigio di Iovine nel settore della musica e in genere dell'intrattenimento, rispetto alle attività core di Beats Electronics. La Mela, secondo le indiscrezioni, sarebbe seduta ad un tavolo di trattative dove circola un'offerta di acquisto di ben 3,2 miliardi di dollari.

Una cifra che molti addetti ai lavori e attenti osservatori del settore ritengono spropositata per l'acquisizione di una società che realizza accessori e che offre un servizio di streaming musicale non particolarmente rilevante, almeno in termini di dimensioni e influenza. Tutto però sembra assumere una prospettiva molto diversa nel caso in cui a Iovine (che tra l'altro è presidente e fondatore di Interscope Geffen, etichetta musicale che vanta artisti del calibro di Lady Gaga, Fergie, Eminem e Maroon 5 e di proprietà niente meno che di Universal Music) venisse consegnata da Tim Cook la responsabilità di guidare la divisione di Apple che si occupa dei contenuti digitali.

Iovine potrebbe quindi diventare un elemento fondamentale ed un uomo chiave nella strategia di Apple volta ad assicurarsi i contenuti per il progetto Apple TV, che sarebbe stato temporaneamente messo da parte proprio per una serie di difficoltà legate alla disponibilità dei contenuti.

Di ulteriore supporto a questa tesi vi sono le indiscrezioni secondo le quali Iovine e Dr Dre (all'anagrafe Andre Young, cofondatore di Beats assieme a Iovine) andranno a ricoprire ruoli di senior executive una volta che l'accordo tra le due realtà verrà siglato. Alcune voci di corridoio indicano inoltre che i due executive saranno presenti sul palco della Apple Worldwide Developer Connection del mese di giugno.

Le due compagnie hanno mantenuto la massima riservatezza sulle trattative. Da un lato pare che i confronti siano ancora in corso, mentre altre fonti sostengono che l'accordo sia già stato finalizzato nel corso della passata settimana. Apple e Beats potrebbero prepararsi ad un annuncio per la settimana in corso.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gnaffer20 Maggio 2014, 19:15 #1
dell'iCEO

Ma che roba è?
Rinha21 Maggio 2014, 03:08 #2
Il modo in cui 3/4 delle testate giornalistiche di settore del pianeta chiamano il fu Steve Jobs...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^