Apple e gli ''anime'': un video rende omaggio ai fumetti che utilizzano i MacBook. Guardate

Apple e gli ''anime'': un video rende omaggio ai fumetti che utilizzano i MacBook. Guardate

Interessante video realizzato da Apple Japan che celebra un omaggio agli ''Anime'' ossia le serie animate giapponesi. In questo caso la particolarità sta nell'aver creato un video con i MacBook usati dai personaggi.

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Apple
AppleMacBook
 

Il termine ''Anime'' deriva dall'abbreviazione di animéshon che letteralmente non è altro che la traduzione di animation in inglese. Essenzialmente non è altro che un neologismo con cui in Giappone, a partire dagli anni settanta del XX secolo si indicano le animazioni e i film di animazione fino ad allora chiamati "manga eiga". In Occidente invece viene utilizzato per indicare le opere di animazione di produzione appunto giapponese.

Anche Apple sembra interessata a questo tipo di animazione e il canale giapponese ufficiale dell'azienda di Cupertino ha deciso di creare un video celebrativo in cui vengono mostrati spezzoni di cartoni animati giapponesi con i personaggi intenti nell'utilizzo di MacBook targati Apple. Uno spot senza dubbio originale nel suo essere celebrativo e in qualche modo cerca di colpire nel segno mostrando tutti gli avvistamenti dei diversi modelli di portatili Apple direttamente nei cartoni animati.

 

Apple e Anime: una carrellata dei MacBook

Nella maggior parte delle immagini, i MacBook mostrati, non possono che essere riconosciuti anche se sul retro non vi è la mela morsicata per ovvi motivi. Le linee minimali, alcune caratteristiche della tastiera ma anche i loro colori non possono che rimandare immediatamente ai prodotti di Apple anche se in pieno stile Anime.

Nello specifico sappiamo che lo spot è stato realizzato unendo molteplici spezzoni dei più celebri cartoni animati giapponesi che forse molti di voi conosceranno: Mr. Osomatsu, New Game!, Keroro Gunsou, Your Name, Weathering With You. E non solo MacBook perché in una scena dello spot si vede uno dei protagonisti intento ad utilizzare degli AirPods sintomo che i creatori di questi cartoni e in generale la cultura giapponese abbia sicuramente avuto un impatto importante con l'avvento di Apple nel paese.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
biometallo03 Marzo 2020, 19:48 #1
Il termine ''Anime'' deriva dall'abbreviazione di animéshon che letteralmente non è altro che la traduzione di animation in inglese.


Ma se bisogna copiare da wikipedia almeno fallo correttamente,

Il termine anime (アニメ? /anime/ ascolta[?·info]), dall'abbreviazione di animēshon (traslitterazione giapponese della parola inglese animation, "animazione", è un neologismo con cui in Giappone, a partire dalla fine degli anni settanta del XX secolo,[1][2] si indicano l'animazione e i film d'animazione (giapponesi e non), fino ad allora chiamati dōga eiga (動画 映画,? lett. "film animato" o manga eiga (漫画 映画,? lett. "film di fumetti"


Una spiegazione più esaustiva la sti trova nella versione inglese:

In Japanese, the term anime is used as a blanket term to refer to all forms of animation from around the world.[2][15] In English, anime (/ˈænəˌmeɪ/) is more restrictively used to denote a "Japanese-style animated film or television entertainment" or as "a style of animation created in Japan".[3][16]

The etymology of the word anime is disputed. The English term "animation" is written in Japanese katakana as アニメーション (animēshon, Japanese pronunciation: [animeːɕoɴ])[4] and is アニメ (anime) in its shortened form.[4] The pronunciation of anime in Japanese differs from pronunciations in other languages such as Standard English (pronunciation: /ˈænɪmeɪ/), which has different vowels and stress with regards to Japanese, where each mora carries equal stress. As with a few other Japanese words such as saké, Pokémon, and Kobo Abé, English-language texts sometimes spell anime as animé (as in French), with an acute accent over the final e, to cue the reader to pronounce the letter, not to leave it silent as Standard English orthography may suggest.
nyo9003 Marzo 2020, 20:12 #2
Originariamente inviato da: biometallo
Ma se bisogna copiare da wikipedia almeno fallo correttamente


Un articolo così a essere ottimisti te lo pagano due euro lordi ed è conveniente dedicarci al massimo 10 minuti. A queste condizioni il copia e incolla deve essere rapido e non verificato!
Certo, sarebbe meglio pagare una cifra equa gli autori e magari ridurre il numero di articoli puntando alla qualità, ma non porta più guadagno. Piazzare 100 articoli al giorno invece permette di spaziare in numerosi campi per attirare click da google, di persone che probabilmente neanche leggeranno quello che è stato scritto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^