Apple A9, il SoC di iPhone 6S è ancora dual-core: ha senso nel 2015?

Apple A9, il SoC di iPhone 6S è ancora dual-core: ha senso nel 2015?

Alcuni documenti della TENAA rivelano che iPhone 6S avrà ancora una volta un processore dual-core, quando tutti i concorrenti si sono spostati ormai da tempo verso i quattro e gli otto core. Ma la mossa di Apple è davvero così azzardata come sembra?

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:31 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Come ogni anno, Apple non ha rilasciato molti dettagli sull'architettura hardware dei nuovi iPhone soffermandosi solamente sulle differenze prestazionali. A detta della società le variazioni rispetto alla generazione precedente del SoC della Mela sono estremamente elevate: si parla di un aumento del 70% lato CPU e del 90% per quanto concerne la potenza grafica della parte GPU, quasi il doppio rispetto ad A8.

Apple non ha specificato il modo in cui è riuscita ad ottenere questo ampio divario prestazionale (è probabile che abbia utilizzato un processo produttivo più evoluto), ma i nuovi documenti trapelati dalla TENAA (il corrispettivo cinese della FCC americana) possono aiutarci a fare un po' di chiarezza. Qui si scopre che il nuovo micro-processore di Apple rimane ancorato ad una configurazione a soli due core per la CPU, portati alla frequenza operativa di 1,8GHz. Dal momento che la versione pensata per iPad Air 2, Apple A8X, integrava tre core ci si aspettava lo stesso approccio anche con i nuovi smartphone. Speranze vane se consideriamo affidabili le informazioni provenienti dallo stato asiatico.

Apple A9, differenze di performance

Ma c'è da disperarsi? In un settore in cui la concorrenza diretta propone processori da otto core con configurazioni decisamente complicate e in cui si aspettano i primi modelli a dieci core, Apple si trova in una posizione decisamente contrastante. Ma avere un numero di core più basso significa disporre sempre di una potenza computazionale inferiore? E comporta un'esperienza d'uso meno soddisfacente rispetto a dispositivi più carrozzati in tal senso?

La risposta la avremo naturalmente solo quando potremo mettere sotto torchio i nuovi dispositivi della Mela ma, tradizionalmente, i processori Apple Ax non hanno mai deluso le aspettative. La Mela usa un'architettura interna custom diversa rispetto a molti altri nomi sul mercato basata soprattutto sulle performance del singolo core. Queste sono di anno in anno sempre ai vertici della categoria: la potenza bruta dei melafonini non è solitamente molto diversa da quella dei top di gamma Android o Windows di pari generazione, nonostante il numero inferiore di core. Bisogna anche considerare che iOS si basa in larga parte sul sottosistema grafico per il rendering degli elementi dell'interfaccia grafica. È anche per questo che Apple spinge soprattutto sulla potenza della GPU, che nei SoC della serie Ax offre sempre prestazioni molto elevate in assoluto ponendosi spesso nelle posizioni più elevate dei nostri test.

È necessario compiere anche un'altra considerazione: su smartphone iOS non riesce ad eseguire più di un'applicazione contemporaneamente e non sono molte le applicazioni mobile che supportano efficacemente il multi-core. Questo significa che, a meno che non vengano utilizzate particolari configurazioni e architetture, un processore con un numero inferiore di core potrebbe rivelarsi più efficace e addirittura performante su app non sviluppate appositamente. Insomma, come ogni generazione è probabile che Apple A9 sia sviluppato proprio sulle esigenze del SO degli iPhone, e che non deluderà sul piano della mera esperienza d'uso. Stando ai dati della società, la CPU integrata potrebbe rivelarsi un'ottima soluzione anche a prescindere dalle considerazioni mosse in questa pagina, e questo è naturalmente un bene, mentre la GPU potrebbe rivelarsi il punto di riferimento dell'intera categoria.

È ancora presto per azzardare conclusioni affrettate, ma sicuramente ne sapremo di più con i primi teardown di Apple A9 e una volta che i nuovi smartphone verranno immessi in commercio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
valkirion18 Settembre 2015, 14:37 #1
titolo da super flame
Tedturb018 Settembre 2015, 14:42 #2
direi che se riescono a raddoppiare le prestazioni senza incrementare il numero di core e' un bene, piu che un male
teox8518 Settembre 2015, 14:47 #3
Booomm, ennesimo articolo che non dice niente....
demon7718 Settembre 2015, 14:48 #4
Potrei rispondere molto più a logica: processori da smartphone a quattro o OTTO core? HA SENSO? (e non nel 2015.. in generale)

Comunque sia Apple sa quel che fa. E visto che si prgetta lei sia l'hardware che il software evidentemente lo sposalizio è più che perfetto.
gd350turbo18 Settembre 2015, 14:50 #5
Dai, aggiungiamo un click, lo faccio per te Nino, perchè ti voglio bene
the_joe18 Settembre 2015, 14:51 #6
Originariamente inviato da: Tedturb0
direi che se riescono a raddoppiare le prestazioni senza incrementare il numero di core e' un bene, piu che un male


Delle prestazioni di un singolo core ne beneficiano tutti i programmi, di quelle in multicore solo i programmi che possono essere parallelizzati, visto che comunque un SO ha diversi task in esecuzione, un aumento di core porta vantaggi anche nell'uso quotidiano, 2 core sono un numero, quello che conta sono le prestazioni e se con 2 core Apple va quanto un 8 core di altri, tanto meglio.
Cappej18 Settembre 2015, 14:54 #7
Originariamente inviato da: valkirion
titolo da super flame


Originariamente inviato da: teox85
Booomm, ennesimo articolo che non dice niente....


Originariamente inviato da: gd350turbo
Dai, aggiungiamo un click, lo faccio per te Nino, perchè ti voglio bene


@redazione...

Però ve le cercate...
Cappej18 Settembre 2015, 15:00 #8
I Mediatek ne hanno addirittura 9!!!!

[... e vola-vola si va, sempre più in alto a va!...][cit.]
recoil18 Settembre 2015, 15:00 #9
Originariamente inviato da: demon77
Potrei rispondere molto più a logica: processori da smartphone a quattro o OTTO core? HA SENSO? (e non nel 2015.. in generale)

Comunque sia Apple sa quel che fa. E visto che si prgetta lei sia l'hardware che il software evidentemente lo sposalizio è più che perfetto.


lato GPU credo abbia senso e se A8 ha 8 core non penso che A9 sarà da meno ma per quanto riguarda la CPU non penso andranno oltre i 3 core (come A8X)

si può dire tutto meno che gli iPhone all'uscita siano lenti e se riescono a fornire ottime prestazioni con solo due core tanto meglio per loro
Drio18 Settembre 2015, 15:04 #10
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/apple/...2015_58866.html

Alcuni documenti della TENAA rivelano che iPhone 6S avrà ancora una volta un processore dual-core, quando tutti i concorrenti si sono spostati ormai da tempo verso i quattro e gli otto core. Ma la mossa di Apple è davvero così azzardata come sembra?

Click sul link per visualizzare la notizia.



Hanno più senso 2 core che 8, il numero di core conta ben poco se i singoli core sono lenti. E poi è un discorso molto complesso, se iOS è stato concepito "ad hoc" per sfruttare al massimo il dual core qual è il problema?
L iPhone 5 di un collega vola con iOS9, e stiamo parlando di un HW veramente ridicolo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^