Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Lenovo ThinkPad P53: la più veloce workstation da 15 pollici
Lenovo ThinkPad P53: la più veloce workstation da 15 pollici
Lenovo aggiorna la propria gamma di workstation mobile destinate ai professionisti presentando, con ThinkPad P53, un sistema tanto potente quanto flessibile. Processore Xeon con architettura a 6 core, scheda video Quadro RTX 5000 e storage integrato configurabile sino a Raid 5 si abbinano alla proverbiale qualità dei prodotti della famiglia ThinkPad.
Recensione F1 2019: grafica migliorata, e non solo
Recensione F1 2019: grafica migliorata, e non solo
F1 2019 è finalmente disponibile, con il suo nuovo sistema di illuminazione che ha già fatto parlare molto di sé in fase di pre-rilascio. Driver transfers, riproduzione fedele del regolamento e delle auto della Formula 1, accuratezza fisica e supporto eSport sono altri argomenti di discussione molto interessanti. Vediamo com'è F1 2019
Xiaomi Mi 9T: quando si fa sul serio ma a soli 329 euro. La recensione
Xiaomi Mi 9T: quando si fa sul serio ma a soli 329 euro. La recensione
Xiaomi continua a sfornare smartphone. Ultimo in ordine cronologico è lo Xiaomi Mi 9T che prende quanto di buono fatto con la serie Mi 9, ne propone il design, i materiali, ma sperimenta una fotocamera a pop-up ed una nuova tripla fotocamera di qualità. Il tutto a soli 329€. Ecco la nostra recensione.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 23-06-2014, 16:31   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75180
Link alla notizia: http://www.gamemag.it/news/cerchi-un...-te_52899.html

L'Università degli Studi di Milano e AESVI hanno presentato oggi alla stampa New Game Designer 2014, l'evento che si svolgerà martedì 1° luglio in Statale dedicato al mondo dei videogames.

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 17:28   #2
mirkonorroz
Senior Member
 
L'Avatar di mirkonorroz
 
Iscritto dal: Jun 2004
Messaggi: 5347
Certo che sono proprio in buone mani...
__________________
990FX-AM3+: ASRock 990FX Extreme 9 ; PILEDRIVER-VISHERA: amd fx-8350@4000 MHz ; DDR3: 4x8=32 GB 666.5 MHz ; GCN 1.2 PIRATE ISLANDS FIJI PRO: amd/sapphire radeon r9 Fury Tri-X [+7CU]
mirkonorroz è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 18:24   #3
Ora92
Member
 
Iscritto dal: Jun 2008
Città: Vicenza
Messaggi: 182
Ahahah oddio ci sono più presentataori che pubblico!!
__________________
CM Elite 330; Antec True Power Trio 550w; GA-MA770T-UD3P BIOS:F5; Phenom II X4 810 2.6 GHz@3.25 GHz @6MB cache L3 ; Arctic Freezer Xtreme; 4GB OCZ 1333Mhz6-6-6-20 1.8v; HD4850; Seagate Barracuda 7200.12 500Gb; Soundblaster X-fi Titanium; Asus vw193s 19"; Logitech G9; D-link DIR 655 +Dlink DSL 320B
Ora92 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 18:48   #4
Hellraiser83
Senior Member
 
L'Avatar di Hellraiser83
 
Iscritto dal: Jan 2003
Città: Roma
Messaggi: 1822
speed dating? quindi se mi iscrivo, mi posso scopare tutte le dipendenti di una software house?
__________________
iMac 27" Retina Late 2015, MacBook Air 13", iPhone 8 256GB
Hellraiser83 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 18:54   #5
deggial
Senior Member
 
L'Avatar di deggial
 
Iscritto dal: Mar 2003
Città: tra Borgo Ticino e Milano
Messaggi: 5531
Quote:
Originariamente inviato da Hellraiser83 Guarda i messaggi
speed dating? quindi se mi iscrivo, mi posso scopare tutte le dipendenti di una software house?
magari se frequenti un corso di informatica e vedi il livello medio delle aspiranti programmatrici, ti passa la voglia

PS: ovviamente scherzo, non me ne vogliano le mie ex colleghe di università :P
deggial è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 20:45   #6
Lwyrn
Senior Member
 
L'Avatar di Lwyrn
 
Iscritto dal: Jan 2009
Città: Foligno(PG) XboxLive: Deadsinns
Messaggi: 2325
Quote:
Originariamente inviato da deggial Guarda i messaggi
magari se frequenti un corso di informatica e vedi il livello medio delle aspiranti programmatrici, ti passa la voglia

PS: ovviamente scherzo, non me ne vogliano le mie ex colleghe di università :P
Io non ho fatto ingegneria, però se sono tutte come quelle che ho conosciuto io... mi sa che non scherzi affatto
__________________
Le mie trattative
Lwyrn è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 20:47   #7
D4N!3L3
Senior Member
 
L'Avatar di D4N!3L3
 
Iscritto dal: Mar 2007
Città: Firenze
Messaggi: 10779
Aspetta, ora lascio ingegneria e vado a fare questo.
__________________
PC: i7 7820X + H115i|64GB RAM G.Skill F4-3200C14Q-64GVK|SSD 2x S850EVO 500GB (1 OS) + 1x M.2 1TB + 1x S860EVO 1TB + 970Evo 500GB + HDDs > 20TB|SB Audigy RX|ASUS X299 TUF Mark 1 1004|GTX 1080 Ti AORUS|EVGA G2 850W|OS: Win 10 Edu 64||Asus RS PG278Q 27" + HP 24o 24"|M.M.O.7| G510|G13| Listen to this!!/\STAR WARS Series
D4N!3L3 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 21:32   #8
adaant
Senior Member
 
L'Avatar di adaant
 
Iscritto dal: Aug 2008
Messaggi: 792
Ma chi e' che nel 2014 ha le palle di iscriversi ad un corso del genere? Poi le software house sicuramente cercano dei laureati in videogiochi... Imho una delle tante lauree farlocche del sistema universitario italiano.
adaant è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 22:26   #9
esp1lon
Member
 
Iscritto dal: Dec 2008
Messaggi: 34
Serve relativamente

Conosco diversi brillanti programmatori di videogiochi che non si sono mai laureati e molti brillanti laureati in informatica che non saprebbero da dove iniziare a programmare un videogioco. Programmare videogiochi è qualcosa di completamente differente rispetto, e corsi come ing. del software non servono a nulla. Chi ha una passione insana per i videogiochi e per la programmazione può anche farne a mano di un corso del genere e per certi versi una classico corso di informatica può essere più formativo. Ma pensare di uscire dall'università con l'idea di essere assunti successivamente da una grossa software house di videogiochi è una idea che poteva nascere solo nei corridoi delle accademie italiane.
esp1lon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-06-2014, 22:35   #10
Raghnar-The coWolf-
Senior Member
 
L'Avatar di Raghnar-The coWolf-
 
Iscritto dal: Oct 2008
Messaggi: 6948
Finchè non ci sarà una divisione netta e diffusa fra università e corsi superiori professionalizzanti esisteranno certi obbrobri.
Raghnar-The coWolf- è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 07:24   #11
cignox1
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2008
Messaggi: 1020
Non so come si compongano i corsi, ma se ci fosse stato 15 anni fa mi ci sarei iscritto al volo.

Sfortunatamente la facoltá di informatica non prepara minimamente ai bisogni delle aziende, se uno vuole fare lo sviluppatore...
cignox1 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 07:27   #12
ripe
Senior Member
 
L'Avatar di ripe
 
Iscritto dal: Sep 2003
Città: Cinisello Balsamo [MILANO]
Messaggi: 3400
Maggiorini è stato un mio prof!
Preferirei non commentare l'offerta formativa in ambito informatico della Statale di Milano...
__________________
My Flickr - Sony RX100 - Ho concluso positivamente con: troppe persone!
ripe è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 07:48   #13
deggial
Senior Member
 
L'Avatar di deggial
 
Iscritto dal: Mar 2003
Città: tra Borgo Ticino e Milano
Messaggi: 5531
Quote:
Originariamente inviato da esp1lon Guarda i messaggi
Ma pensare di uscire dall'università con l'idea di essere assunti successivamente da una grossa software house di videogiochi è una idea che poteva nascere solo nei corridoi delle accademie italiane.
Parole sante!
Purtroppo la frase rimane vera anche se leggi solo la parte in grassetto
deggial è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 07:53   #14
deggial
Senior Member
 
L'Avatar di deggial
 
Iscritto dal: Mar 2003
Città: tra Borgo Ticino e Milano
Messaggi: 5531
Quote:
Originariamente inviato da cignox1 Guarda i messaggi
Non so come si compongano i corsi, ma se ci fosse stato 15 anni fa mi ci sarei iscritto al volo.

Sfortunatamente la facoltá di informatica non prepara minimamente ai bisogni delle aziende, se uno vuole fare lo sviluppatore...
Forse ho io un'idea sbagliata dell'università, ma secondo me una facoltà universitaria non deve preparare ai bisogni delle aziende, ci sono i corsi professionalizzanti e gli istituti tecnici apposta per questo.

Tra l'altro i bisogni delle aziende (in ambito informatico soprattutto) cambiano ogni 5 anni, non si può pensare ad adeguare i corsi per seguire le richieste delle aziende (che cambieranno dopo pochi anni). L'università deve formare quella che sarà la società futura (società intesa come stato sociale, non come Srl e Spa), quindi deve dare più una forma mentis che una competenza mirata su singoli aspetti del lavoro.

PS: tutto questo lo dico da ingegnere informatico, vecchio ordinamento, laureato 10 anni fa.
deggial è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 08:06   #15
Raghnar-The coWolf-
Senior Member
 
L'Avatar di Raghnar-The coWolf-
 
Iscritto dal: Oct 2008
Messaggi: 6948
Quote:
Originariamente inviato da deggial Guarda i messaggi
Forse ho io un'idea sbagliata dell'università, ma secondo me una facoltà universitaria non deve preparare ai bisogni delle aziende, ci sono i corsi professionalizzanti e gli istituti tecnici apposta per questo.

Tra l'altro i bisogni delle aziende (in ambito informatico soprattutto) cambiano ogni 5 anni, non si può pensare ad adeguare i corsi per seguire le richieste delle aziende (che cambieranno dopo pochi anni). L'università deve formare quella che sarà la società futura (società intesa come stato sociale, non come Srl e Spa), quindi deve dare più una forma mentis che una competenza mirata su singoli aspetti del lavoro.
Esatto.
In ogni paese esistono due canali di istruzione superiore (e media): una professionalizzante, e una "culturalizzante".
E a questo corrispondono due diverse composizioni e ruoli dei componenti dei due diversi corpi istitutivi: ad esempio un Prof. universitario DEVE fare ricerca, tanta, un Prof. di un corso professionalizzante DEVE aggiornarsi sulle novita' e sulla domanda di lavoro della sua zona, sempre.

Chiedere all'universita' di fare il ruolo di un corso professionalizzante e non dividere i due ruoli dell'istruzione superiore e' un'idea che solo con la nostra storia di ministri incompetenti poteva venire fuori...

E' anche vero che in Italia c'e' la malsana tendenza a fare sempre "il meglio", "il meglio" definito come "quello che mi permette di vantarmi di piu' durante l'aperitivo", motivo per cui i licei si riempiono e gli istituti professionali si svuotano, quindi forse l'istituzione di un vero canale professionalizzante sarebbe fuori luogo data questa forma mentis bacata...

Ultima modifica di Raghnar-The coWolf- : 24-06-2014 alle 08:08.
Raghnar-The coWolf- è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 09:21   #16
Eraser|85
Senior Member
 
L'Avatar di Eraser|85
 
Iscritto dal: Jul 2002
Messaggi: 3215
Quote:
Originariamente inviato da esp1lon Guarda i messaggi
Conosco diversi brillanti programmatori di videogiochi che non si sono mai laureati e molti brillanti laureati in informatica che non saprebbero da dove iniziare a programmare un videogioco. Programmare videogiochi è qualcosa di completamente differente rispetto, e corsi come ing. del software non servono a nulla. Chi ha una passione insana per i videogiochi e per la programmazione può anche farne a mano di un corso del genere e per certi versi una classico corso di informatica può essere più formativo. Ma pensare di uscire dall'università con l'idea di essere assunti successivamente da una grossa software house di videogiochi è una idea che poteva nascere solo nei corridoi delle accademie italiane.
Scusa se mi permetto di contraddirti, ma reputo la tua analisi estremamente superficiale e farcita di luoghi comuni. Io mi reputo uno sviluppatore software discretamente brillante che si è sempre fatto notare, sia in ambito accademico che in ambito lavorativo. Ho anche svolto tirocini interessantissimi su shader avanzati in collaborazione con il Visual Computing Lab del CNR di Pisa (e studiavo a Ferrara.. ogni mattino alzati alle 5, prendi il treno, spera che non faccia ritardo, vai a Pisa, lavora, torna etc..).

La mia passione è sempre stata la grafica, in tutte le sue forme. Mi sono specializzato in personal, come dici te, dato che l'Università non mi ha fornito niente di utile (se non il corso sulle reti neurali e poco altro). La triennale l'ho passata addirittura ad occhi chiusi con nozioni che possedevo già ed il primo libro l'ho comprato perché costretto all'ultimo anno della specialistica.

Ho cercato in tutti i modi di specializzarmi nella programmazione dei VG e sono arrivato anche a fare un colloquio con la Milestone a Milano ma, ahimé, non l'ho superato. Chiedevano cose estremamente specifiche che o le hai studiate espressamente o hai avuto esperienza lavorativa in quello specifico settore. Se avessi avuto un corso di laurea tipo quello di Milano che ora stanno pubblicizzando probabilmente ora sarei in Inghilterra o negli USA a lavorare su grossi titoli.

Tutto sommato ho un bel lavoro adesso, non mi lamento, ma se avessi avuto altre opportunità sarei potuto crescere molto di più.

PS: ingegneria del software è un corso molto più utile di quello che possa sembrare.. poi dipende da cosa ti interessa. Io non l'ho scelto perché più interessato alla programmazione nuda e cruda, OpenGL e quant'altro..
__________________
1) Thermaltake Core V71 » Corsair RM650 » Intel Core i5 4690k » ASUS Z97 Pro » 2x8GB DDR3 Corsair Vengeance Pro 1600 » Aorus GTX 1080Ti 11GB » Samsung SSD 840 Pro 256GB + 2xWD Caviar Black 1TB » Razer Deathadder 2013 » Steelseries G6v2 » Benq GW2765HT 2) iPhone 7 Plus 3) Microsoft Surface Book i7/512GB 4) HTPC (OpenELEC) i3-4130, 4GB DDR3, 16GB Sandisk Extreme USB3.0 + WD Caviar Red 2TB
Eraser|85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 09:42   #17
Eraser|85
Senior Member
 
L'Avatar di Eraser|85
 
Iscritto dal: Jul 2002
Messaggi: 3215
Quote:
Originariamente inviato da Raghnar-The coWolf- Guarda i messaggi
Esatto.
In ogni paese esistono due canali di istruzione superiore (e media): una professionalizzante, e una "culturalizzante".
E a questo corrispondono due diverse composizioni e ruoli dei componenti dei due diversi corpi istitutivi: ad esempio un Prof. universitario DEVE fare ricerca, tanta, un Prof. di un corso professionalizzante DEVE aggiornarsi sulle novita' e sulla domanda di lavoro della sua zona, sempre.

Chiedere all'universita' di fare il ruolo di un corso professionalizzante e non dividere i due ruoli dell'istruzione superiore e' un'idea che solo con la nostra storia di ministri incompetenti poteva venire fuori...

E' anche vero che in Italia c'e' la malsana tendenza a fare sempre "il meglio", "il meglio" definito come "quello che mi permette di vantarmi di piu' durante l'aperitivo", motivo per cui i licei si riempiono e gli istituti professionali si svuotano, quindi forse l'istituzione di un vero canale professionalizzante sarebbe fuori luogo data questa forma mentis bacata...
Parlare di cultura in un settore moderno ed in continua evoluzione come l'Informatica non si può ridurre a studiare i formalismi che asseriscono che con un linguaggio tipo mini-pascal posso fare tutto quello che mi passa per la testa. Vanno sicuramente studiate ANCHE (ma non solo) tutte le novità che rendono poi Informatica la materia che è. Come al solito in Italia abbiamo questa brutta brutta brutta abitudine a non guardare mai avanti ma sempre indietro: prova ne è che generalmente si reputa tutto ciò che è "tradizione" come sinonimo di qualità e affidabilità (anche se in contrasto con la scienza moderna, ma sto divagando).

Quello che voglio dire in soldoni è che un corso di laurea in Informatica DEVE NECESSARIAMENTE tenere il passo con la tecnologia e soprattutto con la CULTURA che non può solo essere Turing e BTrees ma anche motori grafici, openCL / GPGPU, programmazione embedded e mobile
__________________
1) Thermaltake Core V71 » Corsair RM650 » Intel Core i5 4690k » ASUS Z97 Pro » 2x8GB DDR3 Corsair Vengeance Pro 1600 » Aorus GTX 1080Ti 11GB » Samsung SSD 840 Pro 256GB + 2xWD Caviar Black 1TB » Razer Deathadder 2013 » Steelseries G6v2 » Benq GW2765HT 2) iPhone 7 Plus 3) Microsoft Surface Book i7/512GB 4) HTPC (OpenELEC) i3-4130, 4GB DDR3, 16GB Sandisk Extreme USB3.0 + WD Caviar Red 2TB
Eraser|85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 10:01   #18
Raghnar-The coWolf-
Senior Member
 
L'Avatar di Raghnar-The coWolf-
 
Iscritto dal: Oct 2008
Messaggi: 6948
Quote:
Originariamente inviato da Eraser|85 Guarda i messaggi
Quello che voglio dire in soldoni è che un corso di laurea in Informatica DEVE NECESSARIAMENTE tenere il passo con la tecnologia e soprattutto con la CULTURA che non può solo essere Turing e BTrees ma anche motori grafici, openCL / GPGPU, programmazione embedded e mobile
Mah francamente non sono nella materia e non mi sono mai chiesto della cosa fino a questo punto. Dimmi perche' io dovrei rubare tempo a fornirti un solido background matematico e logico per insegnarti una cosa che per quanto utile ora, non ti serve e non ti forma vita natural durante?

Pero' posso dire ho insegnato 3 anni il corso di Informatica (fu laboratorio di calcolo) a Fisica, e dopo aver accettato il passaggio da Fortran a C++ (con il caveat dell'uso moderatissimo di librerie esterne) mi sono sempre opposto ferocemente all'insegnamento di Java o Python o Mathematica, sebbene queste 3 siano piu' utili al 90% dei laureati in Fisica.

Perche' la laurea non deve insegnarti ad essere "utile", la laurea deve insegnarti come "essere", e un linguaggio dove devi prestare attenzione, che ti fa pesare i tuoi errori in modo sistematico e che non concede scappatoie logiche, anche se ti fa sudare 7 camice per fare puttanate, e' molto piu' formativo informaticamente e logicamente di un linguaggio dove scrivi "Int[Funzione[x],x]" e ti restituisce l'integrale e poi magari ti fa smadonnare su stronzate come l'aver utilizzato come nome variabile una stringa protetta e anziche' darti uno di quei begli erroracci incomprensibili di compilazione e' andato avanti interpretando a sentimento...

Ultima modifica di Raghnar-The coWolf- : 24-06-2014 alle 10:06.
Raghnar-The coWolf- è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 10:29   #19
Eraser|85
Senior Member
 
L'Avatar di Eraser|85
 
Iscritto dal: Jul 2002
Messaggi: 3215
Quote:
Originariamente inviato da Raghnar-The coWolf- Guarda i messaggi
Mah francamente non sono nella materia e non mi sono mai chiesto della cosa fino a questo punto. Dimmi perche' io dovrei rubare tempo a fornirti un solido background matematico e logico per insegnarti una cosa che per quanto utile ora, non ti serve e non ti forma vita natural durante?

Pero' posso dire ho insegnato 3 anni il corso di Informatica (fu laboratorio di calcolo) a Fisica, e dopo aver accettato il passaggio da Fortran a C++ (con il caveat dell'uso moderatissimo di librerie esterne) mi sono sempre opposto ferocemente all'insegnamento di Java o Python o Mathematica, sebbene queste 3 siano piu' utili al 90% dei laureati in Fisica.

Perche' la laurea non deve insegnarti ad essere "utile", la laurea deve insegnarti come "essere", e un linguaggio dove devi prestare attenzione, che ti fa pesare i tuoi errori in modo sistematico e che non concede scappatoie logiche, anche se ti fa sudare 7 camice per fare puttanate, e' molto piu' formativo informaticamente e logicamente di un linguaggio dove scrivi "Int[Funzione[x],x]" e ti restituisce l'integrale e poi magari ti fa smadonnare su stronzate come l'aver utilizzato come nome variabile una stringa protetta e anziche' darti uno di quei begli erroracci incomprensibili di compilazione e' andato avanti interpretando a sentimento...
Perché un motore grafico, per quanto uno non lo userà mai concretamente (a meno di non andare a lavorare in quell'ambito), non è solo un framework per far muovere degli omini su schermo. E' proprio un modo diverso di approcciarsi alla programmazione. Ti insegna che l'ereditarietà non è poi questa gran furbata, ti insegna a gestire la memoria, ti insegna concretamente come e quando usare i giusti strumenti per ottenere il giusto risultato (scripting vs compilato), ti insegna a gestire eventi asincroni e concatenati. Questa roba potrebbe non sembrare "cultura" nel senso tradizionale del termine, ma fa un'enorme differenza nel modo che uno ha di approcciarsi alla materia che è andato a studiare. Stiamo pur parlando di Informatica, non di Matematica.. va bene la cultura astratta, ma della concretezza ci deve essere!
__________________
1) Thermaltake Core V71 » Corsair RM650 » Intel Core i5 4690k » ASUS Z97 Pro » 2x8GB DDR3 Corsair Vengeance Pro 1600 » Aorus GTX 1080Ti 11GB » Samsung SSD 840 Pro 256GB + 2xWD Caviar Black 1TB » Razer Deathadder 2013 » Steelseries G6v2 » Benq GW2765HT 2) iPhone 7 Plus 3) Microsoft Surface Book i7/512GB 4) HTPC (OpenELEC) i3-4130, 4GB DDR3, 16GB Sandisk Extreme USB3.0 + WD Caviar Red 2TB
Eraser|85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-06-2014, 10:58   #20
hibone
Senior Member
 
L'Avatar di hibone
 
Iscritto dal: Jan 2006
Città: Vergate Sul Membro (MI)
Messaggi: 16510
Quote:
Originariamente inviato da Raghnar-The coWolf- Guarda i messaggi
E' anche vero che in Italia c'e' la malsana tendenza a fare sempre "il meglio", "il meglio" definito come "quello che mi permette di vantarmi di piu' durante l'aperitivo", motivo per cui i licei si riempiono e gli istituti professionali si svuotano, quindi forse l'istituzione di un vero canale professionalizzante sarebbe fuori luogo data questa forma mentis bacata...
Mi pare una generalizzazione un tanto al chilo e, specie se fatta da chi, almeno tecnicamente, "può vantarsi di più durante l'aperitivo", non suona tanto diversa dallo "Sfigati" di Michel Martone, o dal "Choosy" della Fornero, ovvero fuori luogo.

Se per un verso vale il luogo comune che in italia viga la regola de "il meglio in assoluto e a tutti i costi", questa ha declinazioni diverse a seconda degli ambiti. Ad esempio molti gruppi politici la utilizzano come scusante per non fare assolutamente nulla. Mentre in altri casi porta ad eccellenze di vario tipo.

Non è una forma mentis bacata, se questa viene affiancata ad un sano pragmatismo. Nella fattispecie dell'ambito familiare, almeno per quanto riguarda le esperienze che posso aver fatto, dubito che i genitori vogliano un titolo di studio per i figli così che questi possano vantarsene.
__________________
La favola dell'uccellino
Il lavoro debilita l'uomo
hibone è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Lenovo ThinkPad P53: la più veloce workstation da 15 pollici Lenovo ThinkPad P53: la più veloce workst...
Recensione F1 2019: grafica migliorata, e non solo Recensione F1 2019: grafica migliorata, e non so...
Xiaomi Mi 9T: quando si fa sul serio ma a soli 329 euro. La recensione Xiaomi Mi 9T: quando si fa sul serio ma a soli 3...
Microsoft Surface Studio 2: contenuti e design per una nicchia ben precisa Microsoft Surface Studio 2: contenuti e design p...
Samsung Galaxy Tab S5e, recensione: è questo il miglior tablet Android? Samsung Galaxy Tab S5e, recensione: è que...
TIM permette ancora le offerte a meno di...
Le aziende italiane Energica e Dell'Orto...
5 prodotti TUF Gaming per personalizzare...
Ubisoft, PC ora piattaforma più profitte...
Bitdefender 2020 aggiorna ed espande le ...
Google Pixel 4: più RAM per i pro...
Lexmark annuncia 6 nuove stampanti della...
OnePlus in "ritardo" con lo sv...
Hasselblad 907X Special Edition: omaggio...
Cuffie Bose, televisori Sony e Surface P...
Fondazione Bruno Kessler entra nel progr...
MSI P75 Creator: il nuovo notebook per i...
CORSAIR presenta i moduli DDR4 da 32 GB ...
Lenovo porta in Italia le ultime novit&a...
Gears 5 Tech Test ora disponibile
CCleaner Portable
ACDSee Ultimate
CCleaner Standard
VirtualBox
Process Lasso
Radeon Software Adrenaline Edition 19.
Google Chrome Portable
NTLite
SuperRam
Chromium
SmartFTP
Paint.NET
Dropbox
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 13:56.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v
1