MSI Stealth GS77, il notebook gaming dallo spessore ridotto con Core i9 e RTX 3080 Ti

MSI Stealth GS77, il notebook gaming dallo spessore ridotto con Core i9 e RTX 3080 Ti

MSI Stealth GS77 mette un Core i9-12900H e una GeForce RTX 3080 Ti dentro un portatile spesso circa 20 millimetri. Due componenti molto potenti, ma si saranno espressi al meglio in uno spazio così contenuto? Scopritelo nei nostri test di questo portatile gaming con schermo da 17,3 pollici 4K e un prezzo da far tremare i polsi.

di , Paolo Corsini pubblicato il nel canale Portatili
MSIgaming hardwarenotebook consumerAlder LakeIntelGeForceNVIDIAAmpereRTX
 

Dopo aver analizzato il notebook Pulse GL76, abbiamo avuto a disposizione in redazione un nuovo notebook MSI basato sulle CPU Intel Core di 12a generazione, nome in codice Alder Lake: si tratta del modello Stealth GS77.


MSI Stealth GS77 - Clicca per ingrandire

Leggermente più sottile (20,1~20,8 mm contro 24,2 mm) ma allo stesso tempo di poco più pesante (2,8 kg contro 2,66 kg), il modello che è giunto nelle nostre mani si fregia di processore Core i9-12900H accompagnato da un chip grafico NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti. Siamo sostanzialmente davanti al "non plus ultra" del settore, almeno per chi ricerca un notebook basato su processore Intel e GPU NVIDIA. Questo notebook, dimensioni e specifiche tecniche a parte, è infatti molto diverso dal Pulse GL76 provato in precedenza.


MSI Stealth GS77 - Clicca per ingrandire

Il processore ha 14 core e 20 thread per effetto dei 6 P-core e degli 8 E-core integrati. I P-core sono in grado di accelerare fino a 5 GHz, mentre gli E-core si fermano a 3,8 GHz. Il Processor Base Power del Core i9-12900H è pari a 45W, mentre il Maximum Turbo Power arriva fino a 115W. A bordo della CPU c'è anche un chip grafico integrato Intel Iris Xe con 96 EU, per quanto questo portatile nasca per essere usato con la GPU dedicata.

La GeForce RTX 3080 Ti di NVIDIA si basa su una GPU GA103 realizzata a 8 nanometri da Samsung, forte di 7424 CUDA core, 232 Tensor core e 58 RT core. La frequenza di clock base è di 585 MHz, mentre quella di boost è impostata a 1125 MHz. La GPU è affiancata da 16 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps su bus a 256 bit per una bandwidth di 448 GB/s. Il TGP della RTX 3080 Ti integrata nel nostro Stealth GS77 è pari a 105W: non si tratta pertanto di una delle versioni più potenti di questa GPU e lo si vede molto bene dalle frequenze di clock dichiarate da NVIDIA che non sono così elevate in assoluto.

A bordo del notebook troviamo 32 GB (2 x 16 GB) di memoria DDR5 SODIMM a 4800 Mbps basata su chip prodotti da SK Hynix: i timing sono paria 40-39-39-76. Per quanto concerne lo storage, il sample giunto in redazione adotta un SSD M.2 NVMe Western Digital SN810 da 2 TB, una soluzione basata su interfaccia PCI Express 4.0 di tipo x4.

L'elemento centrale di questo notebook gaming è lo schermo da 17,3 pollici 4K IPS con refresh rate di 120 Hz: ai lati troviamo cornici abbastanza contenute, mentre quella superiore è più ampia e ospita una webcam Full HD a 30 fps. La cornice inferiore è piuttosto spessa e vede in bella mostra il logo di MSI.

Passando alla base, troviamo un touchpad cliccabile di buone dimensioni, affiancato sulla parte destra da un sensore di impronte digitali dedicato. A sinistra e destra ci sono le griglie da cui fuoriesce il suono (2 speaker da 2W e due subwoofer da 2W). La tastiera nella parte centrale ha una retroilluminazione RGB per tasto e i tasti hanno una corsa piuttosto ridotta, tipica di notebook di classe business.


MSI Stealth GS77 - Clicca per ingrandire

Nella parte sinistra troviamo una griglia che permette il passaggio dell'aria soffiata dalle ventole interne, due USB 3.2 Gen2 Type-A, un jack audio combo da 3,5 mm per cuffie e microfono e un interruttore che permette di attivare o spegnere la webcam: in un mondo sempre più connesso e in cui la privacy è spesso a rischio, questa soluzione adottata da MSI è decisamente promossa.


MSI Stealth GS77 - Clicca per ingrandire

Passando al bordo destro troviamo un'altra griglia di aerazione e due porte USB C: una è la classica USB 3.2 che può veicolare video DisplayPort, l'altra una Thunderbolt 4 che, oltre a dati e video, permette anche di ricaricare il notebook o dispositivi collegati. Sullo stesso lato c'è anche uno slot SD Express.

L'elenco delle porte non è finito qui perché nella parte posteriore - oltre alle feritoie per l'uscita dell'aria calda - ci sono una Ethernet 2,5 Gb gestita da un chip Intel Killer, una HDMI che può gestire schermi 4K a 120 Hz e un connettore proprietario (reversibile) per la ricarica. Non manca la connettività Wi-Fi 6E con Bluetooth 5.2. All'interno del portatile c'è una batteria a quattro celle da 99 Wh che viene ricaricata da un alimentatore da 240W in bundle.


MSI Stealth GS77 - Clicca per ingrandire

Abbiamo aperto il notebook per dare un'occhiata all'interno e possiamo dirvi che l'operazione non è stata così agevole come con altri sistemi, e soprattutto bisogna fare attenzione alla scocca: l'interruttore della webcam è un elemento delicato, a cui badare quando si cerca di scollegare la base dal resto del notebook. Il blocco quadrato nero al centro del PCB nasconde gli slot di memoria SODIMM. Abbiamo scattato anche foto ravvicinate delle heatpipe posizionate sopra CPU e GPU. La prima è immediatamente sopra a quel quadrato nero, la seconda si trova a destra - da rilevare la presenza di molta pasta termica.

Ergonomia e dotazione software

Il peso maggiore e lo spessore minore rendono questo Stealth GS77 molto simile per ingombro al Pulse GL76, quindi il nostro giudizio non cambia: sebbene trasportabile, non ci troviamo di fronte a un notebook esplicitamente congeniato per essere messo nello zaino tutti i giorni e portato con sé in spostamenti continui, ma per essere usato principalmente sulla scrivania e magari portato in vacanza qualche volta l'anno.

Per quanto concerne la tastiera e il touchpad, ci troviamo di fronte a buone soluzioni. Il touchpad si dimostra abbastanza reattivo e la tastiera presenta tasti adeguatamente spaziati e con una corsa ridotta che permette di scrivere testi lunghi senza problemi oltre che giocare. La digitazione sulla tastiera non si è mai dimostrata rumorosa. Come potete vedere, è presente un tastierino numerico integrato nella parte destra, un plus per chi lavora spesso e per lungo tempo con fogli elettronici.


MSI Stealth GS77 - Clicca per ingrandire

Il software SteelSeries GG consente gestire l'illuminazione della tastiera e altre caratteristiche. MSI True Color consente di passare al volo tra profili predefiniti (e modificabili) per il monitor: Giocatore, Anti-Blu, sRGB, AdobeRGB, Display P3, Ufficio e Film. Troviamo anche la possibilità di partizionare lo schermo, impostare un mirino utile nel gaming e gestire un colorimetro per la calibrazione del display.

Il meccanismo della cerniera è diverso rispetto a quello del Pulse GL76 che vedeva gli agganci ai lati dello schermo, mentre in questo caso sono maggiormente spostati nella parte centrale. L'effetto di questa differenza è scarsamente notabile: in entrambi i casi la cerniera riesce a mantenere lo schermo in posizione in modo stabile nell'uso comune.

Anche a bordo di questo notebook c'è il software MSI Center per la gestione dei profili che incidono sulle curve di funzionamento delle ventole per privilegiare le massime prestazioni oppure la silenziosità e la massima autonomia. Il software dà modo anche di monitorare alcuni parametri dell'hardware in tempo reale.

Non è l'unico software importante a bordo dello Stealth GS77: troviamo infatti anche quello Nahimic per la gestione dell'audio. Il software mette a disposizione diversi profili e la possibilità di attivare un effetto simil-surround.

I due speaker da 2 watt con i due subwoofer da 2W integrati si comportano piuttosto bene per ciò che possono offrire e il loro posizionamento in alto favorisce un ascolto senza ostacoli. Come sempre, soprattutto se giocate, meglio optare per delle cuffie.

Prestazioni velocistiche e comportamento durante l'uso

Clock, potenza e temperatura del processore

A bordo dell'MSI Stealth GS77 troviamo una CPU Intel Core i9-12900H basata su architettura Alder Lake, forte di 14 core e 20 thread per effetto dei 6 P-core e degli 8 E-core integrati. Abbiamo svolto le nostre consuete prove per capire come si comporta la CPU all'interno del notebook di MSI. Quello che vedete qui di seguito nel grafico è la frequenza media dei core registrata sotto carico con Cinebench R23. La CPU, tuttavia, ha un'architettura ibrida, quindi i P-core arrivano a un determinato livello di clock, gli E-core a un altro.

Osserviamo cosa avviene nel caso dei profili Prestazioni Estreme e Bilanciato che, contrariamente a quanto si può pensare, vedono il profilo Bilanciato garantire frequenze, e quindi prestazioni, maggiori. Probabilmente questa anomalia si può ricollegare a un problema del software o a qualche sensore che "scatta" abbassando il clock come protezione: un qualcosa che MSI sicuramente potrà risolvere facilmente. I due profili, come visto sul GL76, dovrebbero comportarsi "al contrario".

Nel caso del profilo Prestazioni Estreme la frequenza media è di 2,6-2,7 GHz, con i P-core si spingono tutti a circa 3,1 GHz, gli E-core arrivano a circa 2,4 GHz. Nel caso di quello Bilanciato i P-core toccano 3,7 GHz e gli E-core si fermano a 2,8 GHz, per un clock medio intorno ai 3,2 GHz. Insomma, né i P-core né gli E-core riescono a esprimersi ai massimi livelli di clock possibili indicati da Intel (4,3 GHz per 5-8 P-core sotto carico e 3,6 GHz per 5-8 E-core sotto carico). Il profilo Bilanciato permette alla CPU di raggiungere livelli di potenza maggiori, come potete vedere anche dal grafico qui di seguito. 

Il Core i9-12900H ha un Processor Base Power (ex TDP PL1) di 45W, ma il Maximum Turbo Power si spinge fino a un massimo di 115W (ex TDP PL2). Sotto il carico di Cinebench R23 che grava su tutti i core la CPU arriva a toccare i 90W. Nel caso degli altri due profili la CPU è castrata in modo evidente e consuma, di conseguenza, molto poco. Le prestazioni offerte con quelle impostazioni sono quindi utili al massimo per vedere un contenuto in streaming o lavorare con documenti Word / Excel leggeri, non certo per la produttività o il gaming.

In conseguenza di quanto visto sul fronte della frequenza e della potenza, la temperatura registrata vede il processore raggiungere un massimo di 88 °C.

Clock, potenza e temperatura della GPU

Passiamo alla scheda video NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti, in questo caso con una potenza massima dichiarata di 105W. La GPU di NVIDIA nei profili Prestazioni Estreme e Bilanciato si comporta in modo diverso su questo MSI Stealth GS77, anche rispetto a quanto ravvisato nel caso della CPU. Nel caso del profilo Prestazioni Estreme, la GPU opera a circa 150 MHz in più rispetto al profilo Bilanciato - dove nel corso del test si ravvisa un progressivo calo della frequenza di clock.

Tracciando la richiesta energetica della GPU, vediamo come il profilo Prestazioni Estreme restituisca costantemente 75W circa, mentre nel caso dei profili Bilanciato e Silenzioso a una partenza fino a 80W corrisponde poi un progressivo calo fino a 55-60W. Questi valori, forse, rappresentano un segno del fatto che la GPU potrebbe essere frenata dal TGP e dal sistema di raffreddamento.

Mentre il profilo Super Battery castra totalmente le prestazioni della GPU e quindi impedisce che possa raggiungere alte temperature, le impostazioni Bilanciato e Silenzioso vedono salire la temperatura della GPU fino a oltre 80 °C. Il profilo Prestazioni Estreme, per via di una maggiore velocità delle ventole, mantiene la RTX 3080 Ti tra 75 e 80°C.

Temperature e rumorosità

I notebook gaming, per definizione, non sono silenziosi quando sono portati a operare a pieno carico. Abbiamo svolto alcune prove con la CPU sotto pieno carico registrando i livelli di rumorosità con i differenti profili impostabili tramite MSI Center. Con i profili Super Battery e Silenzioso il notebook sia attesta a 40 dB (abbattendo però le prestazioni), il rumore sale marcatamente con il profilo Bilanciato (46,5 dB) e quello "Prestazioni Estreme" (49,5 dB, anche se poi scende a 44 dB). Di seguito potete vedere alcune foto scattate con la termocamera con il notebook sotto carico.

Le prime due mostrano la vista frontale e posteriore del notebook con la sola CPU sotto carico, mentre le seconde due vedono anche la GPU sotto carico. Permettendo al notebook di mettere alle corde il suo sistema di raffreddamento, e quindi di raggiungere le massime prestazioni, le temperature di superficie non diventano mai eccessive. Potete vedere la distribuzione del calore nella parte alta, dove ci sono CPU e GPU (al centro) e tutto l'apparato di raffreddamento, ventole incluse.

Autonomia

Analizziamo lo Stealth GS77 con le nostre classiche prove di autonomia, la prima che riguarda la navigazione web ininterrotta mentre la seconda la visione di contenuti su Netflix. Il notebook di MSI non è certo un campione di autonomia, ma è migliore del Pulse GL76 che abbiamo testato in precedenza nonostante l'hardware più potente grazie alla batteria più capiente: garantisce un'ora / un'ora e mezza di autonomia in più. Seppur trasportabile, questo notebook rimane principalmente un desktop replacement da usare collegato alla presa il più delle volte.

USB e Wi-Fi

Le prestazioni delle porte USB nel trasferimento di file e quelle del Wi-Fi integrato sono più che soddisfacenti nel complesso come si può vedere sia dai dati grezzi che dal confronto con altri notebook sul mercato.

Prestazioni CPU e storage

Testiamo il Core i9-12900H con carichi specifici che ci permettono di comprenderne le potenzialità in svariati scenari. Come potete vedere, la CPU sul notebook di MSI è davvero veloce, permettendo al GS77 di posizionarsi quasi sempre in cima ai nostri test con prestazioni convincenti. Interessante notare come nei test più rapidi, come Cinebench multi-core, la CPU spunti risultati migliori, mentre in quelli più lunghi dove evidentemente emerge il limite del sistema di raffreddamento, le prestazioni debbano cedere un po' il passo, rimanendo comunque rilevanti. 

L'SSD Western Digital SN810 da 2 TB installato in questo notebook di MSI è davvero veloce, un modello PCI Express 4.0 che offre prestazioni che difficilmente vengono uguagliate da altri notebook.

Prestazioni GPU

Il notebook MSI Stealth GS77 integra una GeForce RTX 3080 Ti con TGP di 105W. La GPU è assolutamente potente, ma come potete vedere non esprime un dominio netto sul resto della fascia alta a causa del TGP limitato per adattarsi al sistema di raffreddamento più sottile integrato nel notebook.

Stiamo lavorando per aggiornare la suite di benchmark con giochi più recenti, di conseguenza dobbiamo testare altri prodotti per avere dei confronti. In questo articolo ci limitiamo a riportare i risultati con i nuovi titoli sotto forma di tabella, mostrandovi le differenze tra i due notebook MSI con Alder Lake arriva in redazione.

  MSI PULSE GL76 (RTX 3060) - 1080p MSI STEALTH GS77 (RTX 3080 Ti) - 1080p
Metro Exodus – High 70 fps 85 fps
Metro Exodus – Ultra 56 fps 68 fps
Far Cry 6 – Alta 93 fps 103 fps
Far Cry 6 – Ultra 84 fps 91 fps
Hitman 3 – Standard 142 fps 156 fps
Hitman 3 – Ultra 136 fps 151 fps
DiRT 5 – Alta 84 fps 85 fps
DiRT 5 – Ultra 67 fps 75 fps
Shadow of the Tomb Raider – Alta 110 fps 115 fps
Shadow of the Tomb Raider – Massima 97 fps 105 fps
F1 2021 – Alta 104 fps 119 fps
F1 2021 – Altissima 92 fps 110 fps
Cyberpunk 2077 - Imp. Rapida Alta, qualità texture Alta 69 fps 76 fps
Cyberpunk 2077 - Imp. Rapida Ultra, qualità texture Alta 56 fps 76 fps

La GeForce RTX 3080 Ti non ha alcuna difficoltà a gestire i titoli tradizionali, ma per via del TGP di 105W (lo stesso della RTX 3060), non fa il vuoto. E in ray tracing? Prendiamo Cyberpunk 2077 con patch 1.5 applicata e il suo benchmark interno per scoprirlo.

Cyberpunk 2077 - Benchmark integrato MSI PULSE GL76 (RTX 3060) - 1080p MSI STEALTH GS77 (RTX 3080 Ti) - 1080p
Imp. Rapida Ultra, qualità texture Alta 56 fps 76 fps 
Imp. Rapida Ray tracing basso, qualità texture Alta 49 fps 56 fps 
Imp. Rapida Ray tracing Medio, qualità texture Alta 31 fps 36 fps 
Imp. Rapida Ray tracing Ultra, qualità texture Alta 20 fps 29 fps 
Imp. Rapida Ray tracing Medio, qualità texture Alta - DLSS Equilibrato 55 fps 63 fps 
Imp. Rapida Ray tracing Medio, qualità texture Alta - FSR Equilibrato 63 fps 74 fps 

Il ray tracing rimane una tecnica molto pesante per le GPU desktop, figurarsi per una mobile che deve per giunta sottostare a un sistema di raffreddamento limitato e non esclusivo. Come già detto nel caso della RTX 3060 sul GL76, anche in questo caso giocare a quei titoli in cui il ray tracing e attivabile per più aspetti (illuminazione globale, ombre e altro), è necessario rivolgersi a tecniche come DLSS e FSR. Se l'implementazione è leggera, allora avrete maggiori possibilità di non doverli attivare, ma poiché sono di grande aiuto con gli fps e alle impostazioni qualitative più alte non intaccano troppo la qualità d'immagine, perché non farlo?

Schermo

Bilanciamento RGB
Bilanciamento RGB

Curva di Gamma
Curva di gamma

Gamut
Gamut

DeltaE
DeltaE

MSI Stealth GS77 è un portatile provvisto di display da 17,3 pollici con risoluzione 4K (3840x2160) e una conseguente definizione di 254 pixel per pollice. Il pannello utilizzato è di tipo IPS, con un comportamento complessivo piuttosto convincente. L'analisi del bilanciamento RGB evidenzia comunque una dominante blu che risulta leggermente percepibile anche ad occhio nudo, conferendo una resa un po' fredda all'immagine.

La progressione tonale è sostanzialmente corretta, con una luminanza massima di 500 candele su metro quadro e un rapporto di contrasto nativo prossimo a 1300:1. Piuttosto buono il comportamento cromatico, con un gamut molto vicino al riferimento dello spazio colore DCI-P3. L'analisi della fedeltà cromatica riassume quanto riscontrato in precedenza e mostra come la dominante blu, pur percepibile, non va a condizionare in maniera significativa la resa complessiva del display, con un Delta E medio di 2,25 e solamente 3 campioni che superano il valore di 3. In sintesi abbiamo a che fare con un pannello dalle buone prestazioni complessive, che ben si adatta ad impieghi videoludici e di fruizione di contenuti, ma che non disdegna attività di produzione di immagine con un'adeguata profilazione del pannello.

Conclusioni

4699 euro è il prezzo di questo MSI Stealth GS77 praticato su Amazon nel momento in cui scriviamo. Si tratta di un listino davvero elevato, alla portata di pochi. La dotazione hardware è però quanto di meglio si possa ricercare oggi, almeno sulla carta, infatti altri modelli apparentemente meno dotati riescono a tenere testa a questo portatile nel gaming. Come mai? La GPU ha un TGP limitato, figlio dello spessore più contenuto di altri modelli. Questa scelta fa sì che il portatile sia meno rumoroso di altri sistemi ma allo stesso tempo ne tarpa le ali.


MSI Stealth GS77 - Clicca per ingrandire

Qualitativamente ineccepibile e con una dotazione di porte e soluzioni che strizzano l'occhio ai creator (slot SD, Thunderbolt 4, Ethernet 2,5 Gb), questo notebook gaming di MSI rappresenta un ottimo compagno di gioco e lavoro, anche grazie all'ampio schermo 4K. Di certo il listino non è favorito dalla carenza di semiconduttori, ma ciò non toglie che in commercio si possono trovare sistemi della stessa caratura (anche nelle fila della stessa MSI) a prezzi che, seppur sempre poco popolari, sono decisamente minori.

[HWUVIDEO="3229"]MSI Stealth GS77, un notebook spesso 20 millimetri con RTX 3080 Ti[/HWUVIDEO]

Chi si ritrova a fare una spesa di svariate migliaia di euro per un portatile, che peraltro per quanto sottile non sarà mai davvero trasportabile in modo agevole, farebbe meglio quindi a optare per un sistema più spesso e con gli stessi componenti, ma con una GPU 3080 Ti con un TGP più elevato. Oppure, si può scegliere un modello con CPU Intel Core di 11a generazione e RTX 3080, un'accoppiata ancora molto valida per il gaming e ampiamente disponibile sul mercato.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13528 Marzo 2022, 19:28 #1
buone prestazioni ma una porcheria vera...oltre che a essere brutto, materiali scadenti, dissipazione del calore terrificante.
freemanmattia28 Marzo 2022, 21:07 #2
Quindi facendo un paio di conti, ammiocuggino (legion 5 pro) lo supera su timespy, è equiparabile su pcmark10, e si, sta sotto di 2k su cb20, però costa meno della metà.

Che target ha questo pc?
Madcrix28 Marzo 2022, 23:14 #3
Mi sfugge sempre l'obbiettivo di usare parti top di gamma e castrarli a morte anziché usare roba più consona e mooolto meno costosa. Una 3080Ti limtata a 105W è uno stupro bello e buono, ci sono parti che semplicemente non hanno senso se il compromesso è di questo livello.
gatto2329 Marzo 2022, 15:31 #4
105W ma non scherziamo, rispetto ai 165W della 3080 mobile è un bel passo indietro!
andytom29 Marzo 2022, 15:41 #5
il mio tongfang ha la 3080 a 165w pieni
MaxVIXI29 Marzo 2022, 17:08 #6
Originariamente inviato da: freemanmattia
Quindi facendo un paio di conti, ammiocuggino (legion 5 pro) lo supera su timespy, è equiparabile su pcmark10, e si, sta sotto di 2k su cb20, però costa meno della metà.

Che target ha questo pc?




mah... io avevo un legion 5 amd 5800+2060, l ho cambiato per un gs 66 10875h + 2070 (pagandolo 600 euro di più... non ne vale la pena, anche se il legion 5 ha dei monitor scadenti e di marche diverse (roba che ti fa venire un po' di nausea da tanto ghosting hanno).
sslazio30 Marzo 2022, 09:18 #7
Ma perché mettere una Ti e portarla a 105w. Tanto valeva mettere una 3070 a questo punto. E poi a che serve su un laptop gaming uno schermo 4k? Posso capire un 2k ma 4 è assolutamente inutile e controproducente su uno schermo 17 poi
sslazio30 Marzo 2022, 09:59 #8
Ma perché mettere una Ti e portarla a 105w. Tanto valeva mettere una 3070 a questo punto. E poi a che serve su un laptop gaming uno schermo 4k? Posso capire un 2k ma 4 è assolutamente inutile e controproducente su uno schermo 17 poi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^