Intel Core i9-9900K: 8 core sino a 5 GHz di clock

Intel Core i9-9900K: 8 core sino a 5 GHz di clock

Sono disponibili in commercio i primi processori Intel Core di nona generazione, che con il modello Core i9-9900K mettono a disposizione 8 core e 16 threads. Le frequenze di clock molto elevate ne fanno il processore di fascia mainstream più veloce in commercio, ma tutto questo ad un listino che è più elevato delle CPU di precedente generazione

di pubblicato il nel canale Processori
IntelCoreCoffee LakeAMDRyZen
 

Processori Intel Core di nona generazione al debutto

Alla fine del mese di febbraio 2017 il mercato dei processori per sistemi desktop è stato letteralmente stravolto dall'annuncio di nuovi modelli: si trattava delle prime CPU AMD Ryzen 7, basate su architettura di nuova generazione indicata con il nome di Zen. Con questi processori AMD ha guadagnato da subito l'interesse del pubblico degli appassionati, grazie a prestazioni velocistiche molto vicine a quelle delle proposte Core di Intel e, soprattutto, all'offrire un maggior numero di core rispetto alla concorrenza.

I processori Ryzen 7, in particolare, sono basati su architettura a 8 core e permettono di gestire sino ad un massimo di 16 threads contemporaneamente. Un numero così elevato di core in un processore desktop è stato offerto da AMD in passato con le ultime proposte della famiglia FX, ma senza che a questo corrispondessero prestazioni velocistiche particolarmente elevate. Intel, invece, ha proposto processori della famiglia Core i7 con architettura a 8 core optando però per modelli della famiglia Extreme, appartenenti quindi al segmento HEDT (High-End Desktop) e per questo motivo fuori dalla portata della maggior parte degli utenti.

[HWUVIDEO="2623"]Intel Core i9-9900K[/HWUVIDEO]

Con il debutto dei processori Core di ottava generazione Intel ha introdotto declinazioni di CPU con architettura a 6 core per il segmento mainstream, andando in questo modo a meglio posizionarsi nel confronto con le proposte Ryzen di AMD. Questi modelli, basati su architettura Coffee Lake, sono stati recentemente affiancati dalle prime 3 CPU di nona generazione della famiglia Core. Poco cambia a livello architetturale, essendo queste ultime CPU basate su tecnologia produttiva di tipo 14++ nanometri, mentre è stato incrementato il numero di core massimi che passa da 6 a 8 così da pareggiare le proposte AMD.

La versione a 8 core è inoltre la prima ad adottare, nel segmento di fascia mainstream, il nome Core i9 accanto a quelli Core i7 e Core i5: sino ad ora questo brand era stato riservato alle sole CPU della famiglia Core-X, abbinate a piattaforme della serie HEDT. E' interessante evidenziare come Intel abbia nuovamente cambiato le caratteristiche tecniche dei processori delle serie Core, in funzione dell'identificativo numerico. Nella tabella seguente riportiamo le specifiche di ogni versione, in funzione del numero di core integrati, del supporto alla tecnologia HyperThreading e a quella Turbo Boost.

Processore desktop

sino a settima
generazione
ottava
generazione
nona
generazione
numero core
integrati
Core i7: 4
Core i5: 4
Core i3: 2
Core i7: 6
Core i5: 6
Core i3: 4
Core i9: 8
Core i7: 8
Core i5: 6
tecnologia
HyperThreading
Core i7: si
Core i5: no
Core i3: si
Core i7: si
Core i5: no
Core i3: no
Core i9: si
Core i7: no
Core i5: no
tecnologia
Turbo Boost
Core i7: si
Core i5: si
Core i3: no
Core i7: si
Core i5: si
Core i3: no
Core i9: si
Core i7: si
Core i5: si

Segnaliamo come con le CPU di nona generazione Intel non abbia presentato modelli della serie Core i3. Mancano informazioni specifiche a riguardo ma riteniamo che tale gamma non verrà proposta con i processori di nona generazione, offrendo solo quelli Core i5, Core i7 e Core i9 in attesa del passaggio al processo produttivo a 10 nanometri.

Nella tabella seguente abbiamo messo a confronto i 6 processori Intel della famiglia Coffee Lake di ottava generazione accanto ai 3 nuovi modelli di nona generazione della serie Core 9000:

Modello

Core Threads Clock Turbo max Cache L3 Memoria
max
TDP Prezzo
Core i9-9900K 8 16 3,6GHz 5GHz 16MB DDR4-2666 95W $488
Core i7-9700K 8 8 3,6GHz 4,9GHz 12MB DDR4-2666 95W $374
Core i5-9600K 6 6 3,7GHz 4,7GHz 9MB DDR4-2666 95W $262
Core i7-8700K 6 12 3,7GHz 4,7GHz 12MB DDR4-2666 95W $359
Core i7-8700 6 12 3,2GHz 4,6GHz 12MB DDR4-2666 65W $303
Core i5-8600K 6 6 3,6GHz 4,3GHz 9MB DDR4-2666 95W $257
Core i5-8400 6 6 2,8GHz 4GHz 9MB DDR4-2666 65W $182
Core i3-8350K 4 4 4GHz - 6MB DDR4-2400 91W $168
Core i3-8100 4 4 3,6GHz - 6MB DDR4-2400 65W $117

Il processore Core i5-9600K vanta specifiche tecniche che sono speculari a quelle del modello Core i5-8600K: stesso numero di core e quantitativo di cache, con frequenze di clock che registrano un incremento di 100 MHz per il valore base e di 400 MHz per quello Turbo massimo. Da questo una variazione del prezzo di listino che è complessivamente marginale, passato da 257 a 262 dollari USA tasse escluse. Per il modello Core i7-9700K le differenze sono più marcate rispetto a quello Core i7-8700K: i core passano da 6 a 8 ma si perde il supporto alla tecnologia HyperThreadring ferma restando la dimensione della cache. La frequenza di clock base diminuisce di 100 MHz per via del maggior numero di core, mentre quella Turbo massima è più elevata di 200 MHz.

Per la proposta top di gamma Core i9-9900K troviamo lo stesso numero di core del modello Core i7-9700K, in questo caso però con l'aggiunta della tecnologia HyperThreading per un massimo di 16 threads processabili in parallelo. La cache passa a 16 Mbytes, mentre la frequenza di clock base di 3,6 GHz si spinge in modalità Turbo sino ad un massimo di 5 GHz.

Tutti questi processori sono dotati di STIM, Solid Thermal Interface Material: il materiale di collegamento tra parte superiore del die della CPU e placca di dissipazione termica (integrated heatspreader o IHS) non è quindi in pasta ma di tipo solido, direttamente saldato così da migliorare la conduzione termica. Questo tipo di design era stato utilizzato da Intel in passato, abbandonato poi da alcune generazioni a questa parte e reintrodotto con le CPU Core di nona generazione.

I benefici diretti sono sulla carta legati ad una migliore dissipazione termica, utile con impostazioni di default ma soprattutto in overclock: si tratta di una implementazione richiesta a gran voce dagli appassionati da tempo proprio in virtù dei superiori margini che rende teoricamente accessibili in overclock.

Questi nuovi processori sono compatibili con le schede madri socket LGA 1151 disponibili in commercio, a partire dai nuovi modelli basati su chipset Intel Z390 che sono stati rilasciati da alcune settimane a questa parte dai partner Intel. Per le schede madri socket LGA 1151 basate su altri chipset è sufficiente aggiornare il bios con uno dotato di compatibilità con le nuove CPU di nona generazione: abbiamo provato con un modello ASRock H370M-ITX/ac senza riscontrare alcun tipo di problema nel funzionamento.

CPU

Core Threads Clock Turbo max Prezzo
Intel Core i9-9900K 8 16 3,6GHz 5GHz $488
Intel Core i7-9700K 8 8 3,6GHz 4,9GHz $374
Intel Core i7-8700K 6 12 3,7GHz 4,7GHz $359

AMD Ryzen 7 2700X

8 16 3,7GHz 4,3GHz $329

AMD Ryzen 7 2700

8 16 3,2GHz 4,1GHz $299
Intel Core i5-9600K 6 6 3,7GHz 4,6GHz $262
Intel Core i5-8600K 6 6 3,6GHz 4,3GHz $257
AMD Ryzen 5 2600X 6 12 3,6GHz 4,2GHz $229
AMD Ryzen 5 2600 6 12 3,4GHz 3,9GHz $199
Intel Core i5-8400 6 6 2,8GHz 4GHz $182

In quest'ultima tabella abbiamo messo a confronto i processori Intel Core e AMD Ryzen in funzione del prezzo di listino ufficiale: notiamo come le proposte Core i7 e Core i9, sia di ottava come di nona generazione, vengano vendute a prezzi ufficiali superiori a quello della CPU AMD Ryzen 7 2700X che al momento attuale rappresenta la proposta di vertice per AMD nel segmento mainstream del mercato.

 
^