Snapdragon 836? Non esisterebbe, stando alle indiscrezioni

Snapdragon 836? Non esisterebbe, stando alle indiscrezioni

Non esisterebbe alcuno Snapdragon 836 e i prossimi smartphone saranno dotati di Snapdragon 835. Alcune indiscrezioni vanno in senso contrario a indiscrezioni emerse in precedenza, in un rincorrersi di voci

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 16:21 nel canale Telefonia
QualcommSnapdragon
 

Le voci si susseguono instancabili e lo Snapdragon 836 sembra allontanarsi nelle nebbie dell'oblio. Stando alle ultime rivelazioni, il processore non esisterebbe, contrariamente alle indiscrezioni che l'avrebbero voluto inserito nei Pixel 2 di Google.

Questa conclusione è il frutto di una serie di fatti legati agli smartphone che avrebbero dovuto essere dotati del nuovo processore. Da un lato il Pixel 2, passato per la FCC (l'ente statunitense che certifica il rispetto degli standard per le apparecchiature elettroniche), che sembra utilizzare lo Snapdragon 835. Dall'altro, invece, lo Xiaomi Mi Mix 2, che Qualcomm China ha pubblicamente dichiarato utilizzare lo Snapdragon 835.

Il processore di fascia più alta di Qualcomm è a metà del suo ciclo vitale e, nonostante l'azienda non sia nuova all'introduzione di nuovi processori di alta gamma in questo periodo dell'anno, non sembra esserci l'intenzione di introdurre sul mercato una nuova variante.

Il prossimo aggiornamento della linea di prodotti di Qualcomm dovrebbe avvenire nel primo trimestre del prossimo anno, in corrispondenza del debutto dei principali nuovi prodotti da parte dei produttori più importanti. Se la fascia media è già in parte nota, grazie alle informazioni sullo Snapdragon 670 diffuse in questi giorni, i dettagli sulla fascia alta dovranno aspettare.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giuliop07 Settembre 2017, 16:31 #1
Aria fritta à gogo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^