La PS3 il client principale per Folding@Home

La PS3 il client principale per Folding@Home

Le più recenti statistiche per Folding@Home evidenziano come la nuova console Sony sia il client con maggiore potenza elaborativa attualmente utilizzato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:03 nel canale Processori
Sony
 

La console PlayStation 3 di Sony, solo da pochi giorni disponibile sul mercato italiano, può essere utilizzata non solo per applicazioni videoludiche: recentemente l'università di Stanford ha infatti rilasciato una versione del client Folding@Home specificamente sviluppata per l'utilizzo con questa console.

La cpu Cell, presente in PlayStaton 3, vine quindi sfruttata per elaborare dati sulle proteine. Il progetto Folding@Home, sviluppato dall'università di Stanford, utilizza attraverso un particolare software residente nel computer parte della potenza elaborativa di un processore per eseguire elaborazioni. Sfruttando milioni di computer messi a disposizione dagli appassionati, il progetto ha a disposizione una potenza elaborativa estremamente elevata, con costi di mantenimento molto bassi per il progetto nel suo complesso e la valenza sociale del permettere ad ogni possessore di computer collegato al web di elaborare dati utili per la ricerca scientifica.

Stando a quanto riportato sul sito di Folding@home, PlayStation 3 è in grado di "raggiungere prestazioni precedentemente possibili solo su supercomputer". Inoltre, "è in grado di conseguire prestazioni sulla scala dei 100 gigaflop". Con circa 10.000 macchine, o con l'1% delle console PlayStation 3 presenti nei soli Stati Uniti, si può aggiungere una forza di calcolo sulla scala del petaflop al programma Folding@home.

Il nuovo client Folding@Home per Playstation 3 è stato rilasciato nella giornata di Venerdì, e nei pochi giorni trascorsi sono stati circa 30.000 gli utenti che hanno sfruttato la prorpia console per questa elaborazione. Analizzando in dettaglio i dati forniti dall'università di Stanford, emerge come l'utilizzo della PS3 per questo genere di elaborazioni ha permesso di triplicare la potenza di calcolo a disposizione dell'intro progetto, passando da 258 teraFLOPS combinati dei client Windows, Linux e Max a 739 teraFLOPS attuali: l'incidenza dei sistemi PS3 è stata quindi pari a 481 teraFLOPS.

folding_ps3_stats.gif (9537 bytes)

Queste le statistiche aggiornate del programma al momento della pubblicazione della notizia: si evidenzia come le console PS3 facciano registrare una potenza elaborativa più di 3 volte superiore a quella dei sistemi Windows, con meno di 1/5 dei sistemi disponibili con client Windows.

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick26 Marzo 2007, 11:10 #1
Lol stai a vedere che alla stanford comprano decine di ps3
enjoymarco26 Marzo 2007, 11:11 #2
"La cpu Core, presente in PlayStaton 3, vine quindi sfruttata per elaborare dati sulle proteine"

ma non si dovrebbe parlare di CELL e non CORE?
Pancho Villa26 Marzo 2007, 11:33 #3
Che @@ co sto cell!
Ma io voglio vedere le prestazioni con i giochi, non con le proteine!!!
Kintaro7026 Marzo 2007, 11:39 #4
Se si diffonde l'uso di PS3 per queste applicazioni, è una bella inchiappettata per Sony, che vende in sottocosto l'HW senza poi avere nemmeno la possibilità di recuperare con il SW.
Gurzo200726 Marzo 2007, 11:39 #5
be non mi stupisce questo risultato..il cell era nato soprattutto per questo tipo di uso..in super computer ecc ecc....i dubbi mi vengono quando lo si testa per la potenza nei giochi..li anke sony ha dichiarato ke il cell è molto complicato da sfruttare...
Drakonis26 Marzo 2007, 11:41 #6
mmm mi sa che stavolta alla sony hanno fatto il passo più lungo della gamba...
spaccabit26 Marzo 2007, 11:47 #7
Secondo me il fatto da segnalare è la straordinaria potenza elaborativa delle GPU che è circa 4 volte quella della PS3 e circa 60 volte di windows.
eta_beta26 Marzo 2007, 11:50 #8
le cpu win sono anche molto vecchie la media e di 1gflops
le nuove sono di 3 Gflops
mentre la play III e 16 Gflops
spero che tutti quelli che acquistano una play partecipano
con 63.000 unita si sfonda i 1 petaFLOPS (PFLOPS = 1,000 TFLOPS)
ma con tutte le unita vendute circa 2 milioni siamo a 32 petaFLOPS

ps
le 1900 fanno registrare 58,5 Gflops
Dreadnought26 Marzo 2007, 11:55 #9
A dare un occhio approfondito alle statistiche, rendono di più le GPU rispetto al cell: con 1/30 delle cpu attive, fanno 1/10 della potenza elaborativa della PS3.

Quindi meglio se a stanford si prendono un po' di R500, altro che ps3!
stbarlet26 Marzo 2007, 11:58 #10
Come é giá stato fatto notare in Console, guardate le GPU come lavorano.. Cell fa 16 gflop circa, le gpu stanno sulla sessantina, e non sono di certo tutte 8800 gtx in sli...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^