iOS 6 e Mappe, Apple perde la bussola

iOS 6 e Mappe, Apple perde la bussola

Molti errori ed imprecisioni nel nuovo applicativo Mappe di iOS 6. La Mela si mette al lavoro per risolvere i problemi, ma il debutto è da dimenticare

di Andrea Bai pubblicata il 21 Settembre 2012, alle 10:26 nel canale Apple
 

Il nuovo applicativo Maps lanciato assieme ad iOS 6 non è stato accolto favorevolmente dagli utenti di iPhone ed iPad, che hanno riscontrato come la soluzione proprietaria della Mela non sia attualmente paragonabile, a livello di esperienza d'uso, a quanto offerto da Google Maps fino alla precedente vesione del sistema operativo mobile.

Ricordiamo, infatti, che con il nuovo iOS 6 Apple ha deciso di tagliare i legami con il colosso di Mountain View, inserendo nel sistema operativo una nuova applicazione di mappe sviluppata integralmente presso i propri laboratori. Tuttavia la risposta del pubblico è stata piuttosto fredda e anche alcune importanti firme della stampa specializzata statunitense hanno criticato la soluzione della Mela: il giornalista Walt Mossberg, del Wall Street Journal, l'ha inserita tra gli elementi negativi del sistema operativo.

Il pubblico ha infatti riscontrato numerose e variegate falle nell'uso del servizio: dall'imprecisa collocazione di luoghi e punti di interesse, a immagini satellitari in bianco e nero per alcune zone, ad errate indicazioni di nomi di città e risultati sbagliati dalla funzione di ricerca. Sono stati riscontrati anche alcuni problemi di visualizzazione nella modalità Flyover, con errori di rendering degli elementi tridimensionali mostrati a schermo.

Sulla scia delle lamentele degli utenti Apple ha rilasciato un comunicato ufficiale affermando che il servizio è "in divenire" e che migliorerà nel corso del tempo. Un portavoce della Mela ha dichiarato ad All Things D:

"I clienti attorno al mondo stanno aggiornando iOS 6 con oltre 200 nuove caratteristiche tra cui Apple Maps, il nostro primo servizio di mappe...Siamo entusiasti di offrire questo servizio con nuove caratteristiche come Flyover, la navigazione punto-punto e l'integrazione con Siri. Abbiamo lanciato questo nuovo servizio sapendo che è una iniziativa di rilievo e che siamo appena partiti. Maps è una soluzione cloud-based e più persone la utilizzeranno, migliore diventerà. Apprezziamo il feedback degli utenti e stiamo lavorando sodo per rendere l'esperienza d'uso ancor migliore".

Non resta che attendere per vedere gli sviluppi e le migliorie che verranno introdotte, ma ciò non toglie che si sia trattato di un brutto passo falso, soprattutto per un'azienda come Apple che da sempre fa leva sull'attenzione per i dettagli.

134 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sk000ks21 Settembre 2012, 10:29 #1
bel disastro... lo sospettavo, difficile raggiungere in così poco tempo un progetto come quello di google avviato ormai da molti anni
polkaris21 Settembre 2012, 10:37 #2
Un servizio in divenire...mah? Non ci siamo...Credo sia una bruta caduta di stile. Non è accettabile da parte una azienda come Apple che si è sempre vantata, tutto sommato con buone ragioni, di offrire dei prodotti user friendly, stabili e completi. Chi compra un prodotto Apple è disposto a pagare, ma giustamente non accetta che gli vengano rifilate delle beta releases.
gd350turbo21 Settembre 2012, 10:44 #3
Steve, non cè più...
E si vede !
E si vedrà sempre di più !
TheDarkMelon21 Settembre 2012, 10:45 #4
EPIC FAIL!!

Nokia maps tutta la vita!!
MiKeLezZ21 Settembre 2012, 10:45 #5
Originariamente inviato da: polkaris
Un servizio in divenire...mah? Non ci siamo...Credo sia una bruta caduta di stile. Non è accettabile da parte una azienda come Apple che si è sempre vantata, tutto sommato con buone ragioni, di offrire dei prodotti user friendly, stabili e completi. Chi compra un prodotto Apple è disposto a pagare, ma giustamente non accetta che gli vengano rifilate delle beta releases.

Il problema qua è di ben altro tipo:
Apple è "litigata" con Google e quindi -doveva- togliere la funzionalità Mappe.
Ovviamente come in tutte le cose "dovute" e non "previste" c'è un certo grado di imperfezione e di mala esperienza.
Purtroppo la filosofia Apple prevede che tutto ciò che faccia sia oro colato, e quindi si è dovuta inventare la storia del "Cloud", del "il programma lo migliorate voi", e via dicendo.
Quando il marketing prende il sopravvento sulla ragione... purtroppo (vedi anche la radio FM).
Duncan21 Settembre 2012, 10:46 #6
Sicuramente ci sono dei problemi, ma come per la Google Maps miglioreranno con il tempo grazie alle segnalazioni, basta ricordarsi cosa erano quest'ultime appena lanciate.

Apple i mezzi per migliorarle le ha, non mi stupirei se facesse ulteriori acquisizioni nel settore.

Nella mia zona ho trovato un paio di problemi, ancora non ho capito come si faccia a segnalarli...
unfaced1221 Settembre 2012, 10:46 #7
Effettivamente ci sono delle lacune gravi, tutto starà nel vedere quanto ci metteranno per aggiornarlo e renderlo completo. Google ha un vantaggio di svariati anni. Cmq è una stranezza che abbiano lanciato per il secondo anno consecutivo una funzione in chiara fase di beta, l'anno scorso era toccato a Siri! Me se Siri non era fondamentale questa App lo è per molti!
biometallo21 Settembre 2012, 10:47 #8
Chi compra un prodotto Apple è disposto a pagare, ma giustamente non accetta che gli vengano rifilate delle beta releases.


Vero, ma secondo me il vero problema è che va a sostituire un servizio che funzionava meglio, seppure gestito da terzi, una vera involuzione la dove ci si aspetterebbe un evoluzione.

Se invece si fosse trattato di un servizio completamente nuovo penso che avrebbero ricevuto meno critiche.
MiKeLezZ21 Settembre 2012, 10:49 #9
Originariamente inviato da: unfaced12
Effettivamente ci sono delle lacune gravi, tutto starà nel vedere quanto ci metteranno per aggiornarlo e renderlo completo. Google ha un vantaggio di svariati anni. Cmq è una stranezza che abbiano lanciato per il secondo anno consecutivo una funzione in chiara fase di beta, l'anno scorso era toccato a Siri! Me se Siri non era fondamentale questa App lo è per molti!

Purtroppo anche per Siri si è trattato poco più di una mera operazione di marketing: fornire di una qualche funzionalità aggiuntiva l'ultimo iPhone in modo da giustificare all'userbase Apple un upgrade altrimenti piuttosto insensato (infatti le differenze fra il 4 e il 4s sono a dir poco trascurabili).
Mparlav21 Settembre 2012, 10:49 #10
Già è un passo in avanti che non abbiano scaricato la responsabilità su TomTom, la cui risposta ufficiale è stata:

“We supply maps and related content to the majority of handheld players, including RIM, HTC, Samsung, AOL (MapQuest Mobile), Apple and, yes, Google (for the areas where they don’t make their own maps). When people use a map, their experience is determined by two things. Firstly, the underlying content, notably the maps. This is what TomTom is currently supplying the mobile industry with and it is what gives their maps the best foundation. Secondly, user experience is determined by adding additional features to the map application, such as visual imagery. This is typically defined and created by the handset manufacturers and third-party software providers on the basis of their own vision and needs.”

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.