Zuckerberg: Facebook rispetta la privacy di chi l'ha a cuore

Zuckerberg: Facebook rispetta la privacy di chi l'ha a cuore

Mark Zuckerberg, CEO e fondatore di Facebook ha rilasciato interessanti dichiarazioni sulla privacy degli utenti del popolare social network

di pubblicata il , alle 11:02 nel canale Web
Facebook
 

Recentemente Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, ha rilasciato un'interessante intervista al quotidiano statunitense Washington Post nel corso della quale ha voluto rispondere alle numerose critiche sulla politica riguardante la privacy degli utenti finora adottata dal popolare social network.

Zuckerberg ha esordito spiegando che Facebook è partito circa 6 anni fa con poche semplici idee: consentire alle persone di rimanere in contatto con i propri amici e poter condividere con loro ciò che si desidera. Secondo Zuckerberg un mondo dove le persone sono sempre "connesse" tra loro è un mondo migliore, e questo costituisce a tutt'oggi uno dei principali capi saldi di Facebook.

"Facebook è cresciuto rapidamente. E' diventato una comunità che conta oltre 400 milioni di persone nel giro di pochi anni e riuscire a soddisfare le esigenze di tutti rappresenta una sfida", ha dichiarato Zuckerberg. La sfida principale per Facebook, sempre secondo Zuckerberg, è di riuscire a trovare una modalità d'uso estremamente semplice ed accessibile per consentire agli utenti di gestire la propria privacy nel modo corretto.

Il messaggio del fondatore di Facebook in sostanza è che gli strumenti per la gestione della privacy ci sono, ma la maggioranza degli utenti ne ignora completamente l'esistenza oppure non li utilizza nel modo più consono. Zuckerberg ha inoltre fatto sapere che la compagnia ha ascoltato le critiche del pubblico e sta lavorando sodo per apportare le modifiche necessarie per fornire un controllo della privacy più semplice e granulare il prima possibile.

Infine Zuckerberg ha voluto spendere alcune parole per far luce su alcuni aspetti finora poco chiari che riguardano le informazioni raccolte e memorizzate nei database del social network: il fondatore di Facebook assicura che le modalità con cui le informazioni personali vengono condivise con altri utenti o servizi possono essere gestite in ogni momento dall'utente e non vengono in alcun modo fornite o vendute ad altre compagnie. Il servizio sarà sempre fornito a tutti gratuitamente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

54 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LkNuke26 Maggio 2010, 11:13 #1
Imho l'accoppiata facebook-privacy è come parlare di nutella-tonno...
WarDuck26 Maggio 2010, 11:16 #2
Ma poi è stata resa possibile la cancellazione TOTALE del profilo (e non la sola disattivazione)?
Muppolo26 Maggio 2010, 11:18 #3
Affermazioni bizzarre... io direi che FB dovrebbe inizialmente impostare di default le opzioni sulla privacy in modalità più "riservata" possibile, lasciando poi all'utente la facoltà di rendere visibile le proprie informazioni.
Certo se fosse stato così dall'inizio... Facebook sarebbe fallito!
;-;
killercode26 Maggio 2010, 11:21 #4
Sulla prima parte privacy tra utenti ha perfettamente ragione; facebook ha opzioni che ti permettono di essere molto discreto da questo punto di vista; molto più di twitter o myspace e anche linkedin.
Sul secondo punto raccolta dati per marketing non sono così sicuro
melo8626 Maggio 2010, 11:24 #5
Originariamente inviato da: LkNuke
Imho l'accoppiata facebook-privacy è come parlare di nutella-tonno...


sarà che ho saltato la colazione, ma a me hai fatto venire fame
Scusate l'ot
Pier de Notrix26 Maggio 2010, 11:28 #6
Originariamente inviato da: LkNuke
Imho l'accoppiata facebook-privacy è come parlare di nutella-tonno...


In effetti Facebook si basa sulla condivisione dei fatti privati, il suo business è proprio la violazione della privacy... nutella e tonno... mamma mia che cosa tremenda
ld5026 Maggio 2010, 11:32 #7
ha perfettamente ragione, la gente non se ne cura proprio.
Alessandro Preti26 Maggio 2010, 11:47 #8
la cancellazione totale dell'account si può gia fare da un pezzo... bisogna solo individuare la procedura!
ci ho messo una giornata per capire come si faceva!

A quel punto del proprio profilo non rimane traccia!
Almeno, così dicono...
FleboDiBirra26 Maggio 2010, 11:47 #9
Non mi sono mai registarato su Facebook proprio perchè non mi fidavo a dare la mia vita privata in pasto a un moccioso californiano che dice che per lui la privacy non esiste. Per questo mio attegiamento mi sono preso più di qualche critica da parte di amici. Ora salta fuori che forse non ero poi così paranoico. Sono contento :P
Tuvok-LuR-26 Maggio 2010, 11:49 #10
che palle

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^