Twitter sperimenta le etichette per i bot "buoni": obiettivo trasparenza

Twitter sperimenta le etichette per i bot buoni: obiettivo trasparenza

La piattaforma di microblogging ha aperto ad un numero limitato di sviluppatori una nuova speciale etichetta che serve per contraddistinguere gli account automatizzati da quelli gestiti manualmente

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Web
Twitter
 

Twitter ha deciso di portare in test una nuova funzionalità che permette ai profili gestiti da bot automatizzati di esplicitarlo chiaramente nelle etichette del profilo. Si tratta di una misura pensata per aiutare il pubblico a riconoscere chiaramente quali siano gli account automatizzati da quelli gestiti a mano, offrendo un modo per aumentare la legittimità dei profili-bot, creando maggior fiducia e trasparenza con il pubblico.

La nuova funzionalità sembra un proseguimento delle regole che Twitter ha varato lo scorso anno e secondo le quali gli account-bot di elevata qualità devono autoidentificarsi come tale. Allora gli sviluppatori dovevano indicare chiaramente se un account è un bot e identificare anche la persona che gestisce l'account.

Ma quali sarebbero questi profili automatizzati di "elevata qualità"? La società propone alcuni esempi che spaziano da bot che aiutano a trovare appuntamenti per la somministrazione dei vaccini ai sistemi di allerta per eventi atmosferici o disastri naturali.

"Quando gli account inviano Tweet automatici per condividere informazioni rilevanti sui contenuti di un altro account, le etichette automatizzate aiutano ad identificare i bot buoni da quelli contenenti spam, e sono incentrate sulla trasparenza" scrive la società.

La nuova etichetta verrà distribuita ad un numero limitato di account sviluppatore, circa 500, e sarà disponibile successivamente per tutti gli sviluppatori entro la fine dell'anno. L'uso dell'etichetta non è al momento necessaria, ma Twitter ha suggerito che in futuro il suo mancato utilizzo rappresenterebbe una violazione delle politiche di sviluppo che, con gli ultimi aggiornamenti, richiedono l'uso di etichette.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6911 Settembre 2021, 15:46 #1
Ok mi autoidentifico come bot buono, indico la persona responsabile... e poi chi va a verificare che questa 'persona' non sia inventata o un bot cattivo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^