Trapela online il nuovo Edge basato su Chromium. Chiunque può installarlo

Trapela online il nuovo Edge basato su Chromium. Chiunque può installarlo

Una versione "leaked" della versione basata su Chromium del browser Microsoft Edge è stata pubblicata online ed è installabile da tutti gli utenti

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Web
Microsoft
 

Negli scorsi giorni alcuni siti online hanno pubblicato le prime impressioni della nuova release di Microsoft Edge, quella che sarà basata sullo stesso engine di Chrome. Ne avevamo parlato alcune settimane fa commentando i primi screenshot trapelati via Neowin. Nel corso del fine settimana, invece, è stato pubblicato l'intero eseguibile di installazione all'interno di un file .zip che può essere scaricato nel forum PCBeta.


Clicca per ingrandire

Prima di scaricare il file e installare il programma è doveroso considerare che il browser non è stato ancora lanciato ufficialmente ed è in fase di testing da poco tempo. Quella apparsa sul forum è inoltre una release non ufficiale e non verificata, quindi oltre agli immancabili bug di sicurezza e vulnerabilità potenzialmente aperte, potrebbe contenere codice non sicuro. Per quanto riguarda l'esperienza d'uso del nuovo browser le prime impressioni sono quelle di un Chrome con applicata un'interfaccia Microsoft.

È interessante notare come l'installazione delle estensioni possa essere effettuata sia dal Microsoft Store (approvate da Microsoft) sia da Google Store (tutte quelle compatibili con la versione tradizionale di Chrome), mentre è possibile sincronizzare i contenuti del browser attraverso l'account Microsoft. Mancano ancora molte funzionalità tipiche di Edge, come ad esempio la possibilità di prendere note sulle pagine web attraverso una penna. Al primo avvio è possibile importare preferiti, password e cronologia di navigazione da un altro browser e selezionare lo stile per la "homepage" di default.

Al momento, inoltre, è possibile solo sincronizzare i preferiti, e non le impostazioni, la cronologia, le tab aperte, le password e le informazioni di riempimento automatico. Non si possono neanche sincronizzare le estensioni, e manca la modalità dark presente sulla variante attuale di Edge. Secondo quanto descritto dai primi utenti che hanno provato la nuova versione, Edge basato su Chromium è già abbastanza rifinito e pronto per l'uso, quindi è ipotizzabile il rilascio di una beta pubblica già in alcune settimane.

Microsoft, però, non ha ancora condiviso dettagli sul suo potenziale debutto, ma potremmo saperne di più già nel mese di maggio quando la compagnia terrà la Build 2019, la conferenza per sviluppatori con appuntamento annuale. La versione leaked è compatibile solo con Windows, ma il browser dovrebbe arrivare anche su altre piattaforme come macOS.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GG16725 Marzo 2019, 19:50 #1
Mai visto cosa più superflua ed inutile.
tallines25 Marzo 2019, 20:46 #2
Già il browser di suo......in più è ancora in fase di testing.......
floc25 Marzo 2019, 21:34 #3
Originariamente inviato da: GG167
Mai visto cosa più superflua ed inutile.


punti di vista, e direi che il tuo mi pare limitato.

Se in azienda o per produttività personale si utilizza office 365 ad esempio, è evidente che per non disperdere i propri dati sia invece utile avere tutto quanto basato sul proprio account microsoft piuttosto che su uno google. E questo è il primo motivo pratico che mi viene in mente.

Il secondo potrebbe essere che la concorrenza è comunque benvenuta seppur nell'ambito di uno stesso progetto visto che la presenza di ms può in ogni caso portare a sviluppi ulteriori.

Insomma, tutto è meno che inutile.
Mettiu_25 Marzo 2019, 22:59 #4
Penso che per chi si occupa di sviluppo web il browser Edge basato su Chromium è una grande notizia in quanto avere lo stesso motore di Chrome dà maggiori garanzie di supporto delle nuove features, maggiore uniformità di comportamento e (di conseguenza) maggiore semplicità nelle attività dei test, ecc ecc...
sintopatataelettronica26 Marzo 2019, 01:55 #5
Originariamente inviato da: floc
Il secondo potrebbe essere che la concorrenza è comunque benvenuta seppur nell'ambito di uno stesso progetto visto che la presenza di ms può in ogni caso portare a sviluppi ulteriori.


Mah, mi sembra fantascienza quello che scrivi.

Concorrenza ? Sviluppo ? Ma se han dirottato su Chrome, alla fine, proprio per non dover più sviluppare niente.

Altro che concorrenza e sviluppo.
sintopatataelettronica26 Marzo 2019, 01:57 #6
Originariamente inviato da: Mettiu_
Penso che per chi si occupa di sviluppo web il browser Edge basato su Chromium è una grande notizia in quanto avere lo stesso motore di Chrome


Per chi sviluppa di sicuro è comodo, figurati: si risparmiano problemi e fatica. Piattaforma unica sviluppo unico .. che si può volere di più ?

Ma gli sviluppatori son gli unici a guadagnarci.

Per l'utente finale, invece, è solo una possibilità di scelta in meno, in un ambito dove la scelta era già pochina e si sta paventando un pericolosissimo e assai poco salutare monopolio.


Meno male che resta Mozilla : è l'unica alternativa veramente rimasta, ormai.

Resist!
floc26 Marzo 2019, 09:06 #7
come se il browser fosse solo il motore di rendering delle pagine... Anche in una vettura guardate solo quello?
ethan8626 Marzo 2019, 10:23 #8
Testato. Devo dire che, al momento, è davvero rapido.

nickname8826 Marzo 2019, 10:34 #9
Immagino nessun supporto ai temi di Chrome
Quantomeno ora non è a corto di estensioni ed apps.
mak7726 Marzo 2019, 11:13 #10
Originariamente inviato da: floc
come se il browser fosse solo il motore di rendering delle pagine... Anche in una vettura guardate solo quello?


Pensa se tutte le vetture usassero lo stesso motore. Innovazione zero.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^