Miglioramenti per il motore di ricerca di Google: lotta alle "Fake News" e maggiore qualità per i risultati

Miglioramenti per il motore di ricerca di Google: lotta alle "Fake News" e maggiore qualità per i risultati

I tecnici di Goggle si sono concentrati ad apportare miglioramenti al loro search ranking (il sistema di posizionamento delle notizie nel motore di ricerca) ed hanno studiato modi semplici e diretti cosicché le persone possano fornire feedback immediati sui risultati delle ricerche

di Redazione pubblicata il , alle 13:31 nel canale Web
Google
 

Ben Gomes, VP of Engineering di Google Search, annuncia sul blog ufficiale di Google una serie di implementazioni al motore di ricerca più usato al mondo finalizzate a migliorare ed affinare sempre di più la qualità e coerenza dei risultati delle ricerche effettuate dagli utenti.

“La ricerca su web può essere sempre migliorata; lo sapevamo quando abbiamo cominciato a lavorare al motore di ricerca nel 1999 ed è vero ancora oggi”, sulla base di questa affermazione Gomes spiega gli attuali problemi e le soluzioni proposte nel presente aggiornamento.

Nel comunicato si sottolinea come il 15% delle ricerche effettuate ogni giorno riguardino nuovi argomenti, pertanto Google si trova costantemente impegnata a monitorare quello che succede nel web e reagire di conseguenza per fornire ai propri utenti il miglior servizio possibile e soprattutto i risultati più adeguati alla ricerca svolta. Gli attuali algoritmi di ricerca già permettono di identificare fonti affidabili tra i miliardi e miliardi di pagine disponibili, tuttavia viene evidenziato come ancora un piccolo insieme di ricerche (circa lo 0,25% del traffico giornaliero) restituisca risultati con contenuti offensivi, chiaramente ingannevoli o semplicemente non attinente a quello che le persone stavano cercando; tale fenomeno contribuisce alla diffusione di informazioni palesemente di scarsa qualità o addirittura completamente false.

Nel particolare i tecnici di Goggle si sono concentrati ad apportare miglioramenti al loro search ranking (il sistema di posizionamento delle notizie nel motore di ricerca) ed hanno studiato modi semplici e diretti cosicché le persone possano fornire feedback immediati sui risultati delle ricerche:

Nuove linee guida per i valutatori della qualità della ricerca: “Lo scorso mese, abbiamo aggiornato le nostre linee guida per i valutatori della qualità della ricerca (Search Quality Rater Guidelines), persone reali che valutano la qualità dei risultati di ricerca di Google, arricchendole con esempi più dettagliati di pagine di scarsa qualità in modo che i valutatori le riconoscano e segnalino appropriatamente; gli aggiornamenti approfonditi includono informazioni ingannevoli, risultati inaspettatamente offensivi, bufale e teorie cospiratorie non dimostrate. Queste linee guida cominceranno ad aiutare i nostri algoritmi a far retrocedere simili contenuti di scarsa qualità e ad introdurre ulteriori miglioramenti nel tempo” spiega Ben Gomes.

Cambiamenti nel posizionamento: vengono combinati centinaia di segnali per determinare quali risultati mostrare per una determinata ricerca, ad esempio quanto è recente il contenuto, il numero di volte che il termine di ricerca compare nella pagina, e tantissime altre variabili. Con il presente aggiornamento Google ha ottimizzato tali segnali al fine di far emergere in primo piano le pagine più autorevoli e far retrocedere contenuti di scarsa qualità, cosicché problemi come quello delle “fake news” abbiano meno probabilità di presentarsi e diffondersi.

Strumenti di feedback diretto: attualmente per velocizzare la ricerca Goggle mette a disposizione funzionalità, ormai divenute basilari, come il Completamento automatico che aiuta a prevedere i termini di ricerca che potreste digitare per offrirvi in modo più rapido le informazioni di cui avete bisogno, e i Featured Snippets che mostrano una selezione delle informazioni rilevanti rispetto alla vostra ricerca in alto nella pagina dei risultati. Il contenuto che compare in queste funzionalità è generato algoritmicamente, riflette quello che le persone cercano e il relativo contenuto disponibile sul web. Questo pero a volte può portare a risultati che sono inattesi, non accurati o offensivi.

Con il pacchetto di migliorie introdotto Google ha reso disponibile una semplice procedura di feedback immediato a disposizione degli utenti, i quali potranno direttamente segnalare contenuti inappropriati consigliati dal motore di ricerca stesso sia nelle predizioni del Completamento automatico sia nelle Featured Snippets al fine di affinare sempre più gli algoritmi usati per le ricerche.    

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Max81M27 Aprile 2017, 23:14 #1
Spero per hwupgrade che scrivere "goggle" al posto di "google" non sia tra le regole che decrementano il ranking dei nuovi algoritmi :-P
Scarfatio28 Aprile 2017, 00:20 #2
Originariamente inviato da: Max81M
Spero per hwupgrade che scrivere "goggle" al posto di "google" non sia tra le regole che decrementano il ranking dei nuovi algoritmi :-P


Il problema non è scriverlo ma non correggerlo. Ovviamente è voluto l'errore perchè non puoi nemmeno immaginare quanti scrivono goggle su Google

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^