Il prossimo prodotto di Facebook saranno gli smart glass Ray-Ban in partnership con Luxottica

Il prossimo prodotto di Facebook saranno gli smart glass Ray-Ban in partnership con Luxottica

Ad annunciarlo lo stesso Mark Zuckerberg con un lungo post su Facebook. A realizzare gli occhiali smart sarà EssilorLuxottica, specialista del settore, che li proporrà sotto il marchio Ray-Ban

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Web
Facebook
 

Il prossimo dispositivo di Facebook a raggiungere il mercato saranno gli smart glass Ray-Ban in partnership con Luxottica, già annunciati in precedenza. Lo ha rivelato lo stesso CEO Mark Zuckerberg con un lungo post su Facebook. "Per quanto riguarda i prodotti, la prossima novità sarà il lancio dei nostri primi smart glass Ray-Ban in collaborazione con Essilor Luxottica. Gli occhiali avranno un loro form factor iconico e permetteranno di fare cose piuttosto carine. Sono entusiasta di metterli nelle mani delle persone e di continuare a fare progressi nel viaggio verso gli smart glass per la realtà aumentata".

Smart glass Ray-Ban: sarà un occhiale di stile con qualche caratteristica tecnologica

Gli smart glass Ray-Ban vanteranno alcune funzionalità tecnologiche e funzioneranno congiuntamente allo smartphone ma non avranno un display integrato o caratteristiche da realtà aumentata. Come dice lo stesso Zuckerberg, rappresentano solamente un primissimo passo verso la AR.

Da Luxottica confermano la collaborazione con Facebook: si tratterà di un occhiale di stile con qualche caratteristica da device tecnologico, seppure non ci siano ancora informazioni concrete o immagini del nuovo occhiale. Che arriverà entro il 2021.

Ray-Ban Facebook

Allo stesso tempo, come specifica il CEO di Facebook nello stesso post, il rilascio sul mercato di occhiali a realtà aumentata avrà un ruolo fondamentale per Facebook, che intende strutturare un vero e proprio "metaverso" dove spazi fisici e virtuali si fondono in un tutt'uno, costruito ovviamente intorno agli strumenti messi a disposizione tramite il social network. "I video ora rappresentano quasi tutto il tempo trascorso su Facebook e Reels è già l'elemento che contribuisce maggiormente all'espansione di Instagram" dicono ancora in Facebook, e nello specifico la direttrice operativa Sheryl Sandberg.

"Anche i video su richiesta, come quelli in Facebook Watch, stanno crescendo rapidamente e ora stanno crescendo più velocemente di altri tipi di video o contenuti nella sezione Notizie" si legge ancora nel post. "Stiamo realizzando una serie di nuovi strumenti di monetizzazione dei video per i creator in modo che possano essere ricompensati per la realizzazione dei migliori contenuti. Ad esempio, l'anno scorso le persone hanno inviato più di 50 milioni di dollari sotto forma di stelle ai creatori di contenuti in streaming solo su Facebook, e ora stiamo espandendo le stelle in modo che i fan possano inviarle a qualsiasi creatore anche per i video on demand".

Naturalmente Zuckerberg non dimentica Oculus Quest 2, seppure per il momento non ci siano piani di espansione della linea (anche per via del successo che il visore attualmente riscontra sul mercato). Nel post, il CEO di Facebook parla del rilascio della Passthrough API, con cui gli sviluppatori potranno iniziare a far pratica con le esperienze di realtà mista.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
enos7631 Luglio 2021, 17:51 #1
Per funzionare richiederanno l'account Facebook come gli Oculus?
La Paura31 Luglio 2021, 18:13 #2
Originariamente inviato da: enos76
Per funzionare richiederanno l'account Facebook come gli Oculus?


Se fosse così dire stanno bene dove stanno!
danylo02 Agosto 2021, 17:30 #3
Il prossimo prodotto di Facebook saranno gli smart glass Ray-Ban

il prodotto attuale siete voi!


.
ToysLand02 Agosto 2021, 19:07 #4
Già mi tocca lavorare durante le ferie, se dobbiamo fare anche questi occhiali ci chiederanno già di presenziare a Natale 😅

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^