Google pronto a presentare un avversario per Spotify

Google pronto a presentare un avversario per Spotify

Un servizio di streaming musicale con formula ad abbonamento verrà probabilmente presentato da Google in occasione dell'imminente I/O 2013

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Web
GoogleSpotify
 

Stando ad alcune insistenti indiscrezioni che circolano in queste ore pare che Google sia pronto a presentare, probabilmente proprio in occasione della Google I/O 2013 che prenderà il via questa sera, un nuovo servizio di streaming musicale su abbonamento simile a Spotify.

E' il Wall Street Journal a riportare l'indiscrezione, riferendo quanto appreso da fonti anonime ma abbastanza vicine al colosso di Mountain View. Google avrebbe già definito gli accordi con le principali etichette del settore: Universal Music Group, Sony Music Entertainment e Warner Music Group.

Google già commercializza brani musicali tramite Google Play store per Android, ma con un modello di business di fatto sovrapponibile a quello di iTunes, dove i brani e gli album sono venduti su base unitaria. Il nuovo servizio prevederebbe invece un sistema ad abbonamento, permettendo agli iscritti di accedere ad un vasto catalogo di brani in maniera probabilmente illimitata (o limitata a seconda degli eventuali scaglioni dell'abbonamento).

Attualmente non sono disponibili ulteriori informazioni, come il prezzo e le formule di abbonamento, ma il Wall Street Journal esclude che il servizio possa offrire un piano gratuito come accade con Spotify, supportato dalle inserzioni pubblicitarie.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7715 Maggio 2013, 12:08 #1
Dipende dalle condizioni di utilizzo.. seguendo la politica Google ci sarà una grossa fetta di gratuito sicuramente..

La previsione è facile.. in Italia avrà un successone.
Spotify è ancora nuovo qui..

Per l'estero è da vedere.. ma le possibilità di primeggiare sono abbastanza buone potendo contare sull'universo di servizi google.
eaman15 Maggio 2013, 14:26 #2
Gia' il fatto che ci possa essere una app per android decente (specialmente per tablet) sbaraglierebbe spotify.
Balthasar8515 Maggio 2013, 15:11 #3
Originariamente inviato da: eaman
Gia' il fatto che ci possa essere una app per android decente (specialmente per tablet) sbaraglierebbe spotify.

Lo ammetto, ho cominciato ieri ad utilizzare Spotify.
La mia domanda è: perché la app android di Spotify cos'ha che non va? E' leggera, si integra perfettamente alla schermata di sblocco ed è facile ed intuitiva.

Quel che non mi piace(rà è il limite di 2,5 ore a settimana con pubblicità della versione gratuita, spero che si allarghi questo limite, mal che vada saltellerò ad altri servizi.


P.S.
Lo sto usando adesso e sto godendo come un riccio con la modalità radio su "anni 80", Crowded House - Don't Dream It's Over, erano anni che non sentivo certe perle.


CIAWA

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^