Google Immagini: arriva il fact checking nella ricerca delle fotografie

Google Immagini: arriva il fact checking nella ricerca delle fotografie

Il fact checking è fondamentale per riuscire a distinguere una bufala da un'informazione corretta. Per questo Google ha scelto di portare questo strumento anche all'interno di Google Immagini per aiutare gli utenti con una corretta informazione.

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Web
Google
 

Google Immagini è uno degli strumenti più utilizzati su Internet quando si tratta di trovare fotografie o immagini. Ora arriverà una nuova funzionalità utile per verificare se per un determinato argomento sono presenti immagini false o decontestualizzate (fact checking).

fact checking

Il fact checking arriva su Google Immagini

A comunicarlo è stata la stessa società di Mountain View con un post sul suo blog nel quale spiega il meccanismo di funzionamento per Google Immagini. "Il potere dei media visivi ha le sue insidie⁠, specialmente quando ci sono domande sull'origine, l'autenticità o il contesto di un'immagine. A partire da oggi, stiamo iniziando a mostrare informazioni sul fact checking in Google Immagini a livello globale per aiutare le persone a navigare in questi problemi e dare giudizi più informati su ciò che vedono sul web", ha scritto Harris Cohen (Group Product Manager, Search in Google).

Si tratta della possibilità di unire le funzionalità di Google Immagini con quelle relative alla sezione di ricerca e news sempre realizzate dalla società. Un esempio mostra quello che viene mostrato quando si esegue la ricerca per "shark swimming street houston".

google immagini fact checking

Oltre alle classiche immagini di Google Immagini mostrate come sempre c'è anche l'aggiunta di una serie di informazioni utili senza dover aprire il sito. Questo consente all'utente di verificare che l'immagine che sta cercando è o non è legato a una "bufala".

Perché venga mostrata la nuova informazione i risultati saranno redatti da fonti indipendenti e autorevoli (secondo Google) e che soddisfano i criteri della società statunitense. Le fonti saranno quindi basate su ClaimReview che è già impiegato su Google News e YouTube (per Brasile, India e Stati Uniti).

Google Immagini però non cambierà il posizionamento delle immagini in base al fact checking. Quindi questo sarà comunque basato sulla pertinenza del risultato rispetto alla ricerca effettuata dall'utente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^