Gli store del dark web sotto attacco: dopo AlphaBay e Hansa, compromesso anche Dream Market

Gli store del dark web sotto attacco: dopo AlphaBay e Hansa, compromesso anche Dream Market

Le autorità hanno messo sotto controllo lo store del dark web Dream Market "ormai da tempo", aspettando di avere tutte le informazioni desiderate prima di calare l'ascia

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Web
 

L'Europol ha annunciato la scorsa settimana che la FBI, la DEA e la Polizia olandese hanno collaborato all'interno di un'indagine avente l'obiettivo di sospendere le attività di AlphaBay e Hansa. Secondo voci degli ultimi giorni anche il terzo più grande mercato illegale disponibile sul dark web, Dream Market, sarebbe anch'esso compromesso. Alcuni utenti Reddit hanno scoperto, nello specifico, un indirizzo non crittografato nel codice sorgente del portale, e in molti stanno interpretando quel segnale come un potenziale take over in arrivo da parte delle forze dell'ordine.

Ad oggi manca l'ufficializzazione della notizia, tuttavia i moderatori della community hanno confermato i sospetti dell'utente che ha dato il via alla discussione. Secondo alcuni utenti che partecipano al post l'IP sospetto è lì da almeno nove mesi, e apparterrebbe ad una compagnia di hosting svedese chiamata Speedstepper. Gli utenti continuano a sostenere che riconoscere un IP pubblico sul dark web come in questo caso non è qualcosa di "atteso", ed in passato è successo con portali illegali che poi sono stati chiusi e sequestrati dalle autorità.

Le paure degli utenti sono naturalmente comprensibili, dal momento che un monitoraggio continuo della piattaforma potrebbe consentire alle autorità di ottenere i dati presenti nei server di Dream Market, in modo da localizzarli e ottenerne il pieno controllo. È la stessa identica strategia che la polizia olandese ha utilizzato per scoprire i segreti di Hansa e sospenderne le attività. La fortuna delle autorità con Dream Market è che, con la dipartita di AlphaBay e Hansa, parecchi venditori e compratori di droga sul mercato nero si sono probabilmente spostati sulla terza scelta.

Questo rende molto più interessante controllare le attività di Dream Market, prima di sferzare il colpo finale. A conferma di tale affermazione, la Polizia olandese ha dichiarato negli scorsi giorni che, dopo la chiusura di AlphaBay, Hansa ha avuto un incremento di otto volte nel numero di venditori attivi nell'arco di un solo giorno, da mille a otto mila. Un modello che potrebbe essere stato ripetuto anche con Dream Market, con la compromissione del servizio che è stata anticipata dall'utente luckyduckquack, lo stesso che aveva preannunciato la chiusura di Hamsa.

Il suo messaggio: "Dream è stato sotto il controllo delle forze dell'ordine ormai da qualche tempo. Nelle prossime settimane vedrete una notifica di sequestro. Stanno aspettando solamente di raccogliere quanti più rifugiati possibili da AB & Hansa, e poi calare l'ascia. Come successo da Hamsa. Siate intelligenti e vigili, non è FUD. Lo dico con cognizione di causa".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
illidan200025 Luglio 2017, 09:37 #1
mannaggia...
kelendil25 Luglio 2017, 10:00 #2
Mai sentiti... ma che viene venduto da meritare l'attenzione delle forze investigative internazionali?
Doraneko25 Luglio 2017, 12:12 #3
Originariamente inviato da: kelendil
Mai sentiti... ma che viene venduto da meritare l'attenzione delle forze investigative internazionali?


Carburanti senza accise?
TonyVe25 Luglio 2017, 13:44 #4
Diversi venditori sono già, sicuramente, compromessi grazie alla Dutch National Police.
Thehacker6625 Luglio 2017, 16:31 #5
Originariamente inviato da: kelendil
Mai sentiti... ma che viene venduto da meritare l'attenzione delle forze investigative internazionali?
Armi, droghe pesanti, soldi e documenti falsi, accessi ad account di home banking, virus informatici..

Robe da poco insomma

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^