Facebook e Instagram sospendono gli account di Trump a tempo indeterminato (almeno fino al 20 gennaio)

Facebook e Instagram sospendono gli account di Trump a tempo indeterminato (almeno fino al 20 gennaio)

Zuckerberg ha annunciato il blocco degli account Facebook e Instagram di Donald Trump a tempo indeterminato, almeno per le prossime 2 settimane, ossia fino a quando Joe Biden non entrerà ufficialmente alla Casa Bianca. La scelta dopo l'assalto al Campidoglio e la mancata condanna delle violenze da parte di Trump.

di pubblicata il , alle 18:11 nel canale Web
FacebookInstagram
 

Facebook e Instagram hanno deciso di bloccare a tempo indeterminato gli account del presidente Donald Trump, almeno fino al 20 gennaio, quando ci sarà il passaggio di consegne con Joe Biden. La decisione è stata motivata direttamente da Mark Zuckerberg, con un post sul proprio profilo, e segue una prima temporanea sospensione di un giorno. "Gli eventi scioccanti delle ultime 24 ore dimostrano chiaramente che il presidente Donald Trump intende utilizzare il suo tempo rimanente in carica per compromettere la transizione pacifica e lecita del potere al suo successore eletto, Joe Biden".

"La sua decisione di utilizzare la sua piattaforma per condonare piuttosto che condannare le azioni dei suoi sostenitori al Campidoglio ha giustamente disturbato le persone negli Stati Uniti e nel mondo. Abbiamo rimosso queste affermazioni ieri perché abbiamo giudicato che il loro effetto - e probabilmente il loro intento - sarebbe stato quello di provocare ulteriori violenze".

Zuckerberg spiega che negli ultimi anni sulle piattaforme del gruppo è stato necessario rimuovere contenuti o etichettare post pubblicati da Trump che violavano le normative. "L'abbiamo fatto perché riteniamo che il pubblico abbia diritto all'accesso più ampio possibile al discorso politico, anche polemico. Ma il contesto attuale è ora fondamentalmente diverso, e vede l'uso della nostra piattaforma per incitare a una violenta insurrezione contro un governo democraticamente eletto".

"Crediamo che i rischi di consentire al Presidente di continuare a usare il nostro servizio in questo periodo siano semplicemente troppo grandi. Pertanto, stiamo estendendo il blocco che abbiamo inserito sui suoi account Facebook e Instagram a tempo indeterminato e per almeno le prossime due settimane fino al completamento della transizione pacifica del potere", ha concluso Zuckerberg.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axios200607 Gennaio 2021, 18:34 #1
Combattere idee non democratiche con altre idee non democratiche.

Facebook e Twitter si ergono a giudici e censori di Internet.

Si scrive America, si legge Cina.

Welcome 2021.

E mentre il BLM bruciano auto e negozi ed altri esaltati vandalizzano il Campidoglio, i politici (con tasche piene di dollari) stanno ad aizzare i facinorosi gli uni contro gli altri. E nel frattempo, la nazione cola a picco.

"Eh... ma se prima non eliminiamo i nemici della democrazia, non possiamo sanare il paese."

E daranno la colpa a Trump fino al 2120. Idem se casca un meteorite sara' colpa di Trump.

Se poi tra 4 anni alle urne vincera' un repubblicano, chiunque esso sia, sara' sempre un complotto di Trump.

Invece i democratici sono tutti bravi bambini dal primo all'ultimo.

In breve, dove ci sono soldi e potere, c'e' sempre il marcio. Indipendentemente dal colore politico o dal colore della pelle. Poi c'e' chi e' piu' bravo di altri a dipingersi con l'aureola...

Una tra tante... GW Bush ha fatto impiccare Saddam dopo un processo farsa: brutto e cattivo Bush. Obama ha fatto sparare in testa ad Osama: premio Nobel per la pace.
Notturnia07 Gennaio 2021, 18:53 #2
quindi Zucchina è l'arbitro della politica americana e fa quello che vuole nella patria che si professa della massima libertà di espressione ?

bah.. questa cosa che i ricchi e potenti fanno quello che vogliono della libertà altrui è scioccante.. ma è come un'albero che cade nella foresta.. non interessa a nessuno che a comandare sulla propria libertà siano personaggi privati..

Trump non so perchè ha voluto fare il politico visto che i soldi non gli mancano ma di certo è il capro espiatorio per i prossimi anni.. servirà solo a nascondere gli errori degli altri..
SinapsiTXT07 Gennaio 2021, 18:56 #3
Originariamente inviato da: Axios2006
Combattere idee non democratiche con altre idee non democratiche.

Facebook e Twitter si ergono a giudici e censori di Internet.

Si scrive America, si legge Cina.

Welcome 2021.

E mentre il BLM bruciano auto e negozi ed altri esaltati vandalizzano il Campidoglio, i politici (con tasche piene di dollari) stanno ad aizzare i facinorosi gli uni contro gli altri. E nel frattempo, la nazione cola a picco.

"Eh... ma se prima non eliminiamo i nemici della democrazia, non possiamo sanare il paese."

E daranno la colpa a Trump fino al 2120. Idem se casca un meteorite sara' colpa di Trump.

Se poi tra 4 anni alle urne vincera' un repubblicano, chiunque esso sia, sara' sempre un complotto di Trump.

Invece i democratici sono tutti bravi bambini dal primo all'ultimo.

In breve, dove ci sono soldi e potere, c'e' sempre il marcio. Indipendentemente dal colore politico o dal colore della pelle. Poi c'e' chi e' piu' bravo di altri a dipingersi con l'aureola...

Una tra tante... GW Bush ha fatto impiccare Saddam dopo un processo farsa: brutto e cattivo Bush. Obama ha fatto sparare in testa ad Osama: premio Nobel per la pace.


https://it.wikipedia.org/wiki/Parad...ella_tolleranza

Semplicemente non si può essere tolleranti con chi pratica intolleranza e in questo caso il discorso fatto da Zuckerberg ha un suo senso pratico e civile. Non gli stanno togliendo la parola pre-votazioni, stanno cercando di evitare che possa diventare un modo per innescare una guerra civile in un paese che è sicuramente più democratico della Cina.

Non sono un sostenitore ne di Zuckerberg ne della superiorità intellettuale occidentale ne di Biden, dico soltanto che Trump è un'anomalia per il modello democratico che con tutte le sue imperfezioni è sicuramente il "meno peggio" tra i modelli organizzativi e con Trump abbiamo visto cosa può causare il "paradosso della tolleranza" sopra linkato.

Buona lettura
maxsy07 Gennaio 2021, 19:02 #4
''Coloro che riescono a farti credere delle assurdità, possono farti commettere delle atrocità.'' ― [SIZE="2"]Voltaire[/SIZE]
ironman7207 Gennaio 2021, 19:25 #5
Chi scrive stronzate sui social e' soggetto al controllo degli stessi
Trump e i suoi sostenitori sono tali---
StIwY07 Gennaio 2021, 19:27 #6
Potreste gentilmente smettere di pubblicare l'immagine di questo faccia di tolla nell'elenco news......grazie!
Hiei360007 Gennaio 2021, 19:34 #7
Da sostenitore di Trump io gli do al 99% la colpa a lui.

Avrebbe dovuto mandare a quel paese Facebook / Twitter anni fa e passare su una piattaforma più libera; ma invece no, nonostante fosse stato bacchettato 3000 volte è rimasto su Twitter / Facebook...è solo colpa sua, avrebbe dovuto fare qualcosa di concreto negli ultimi 4 anni contro il controllo online dell'informazione, ma non l'ha fatto.

"You reap what you sow"
tallines07 Gennaio 2021, 19:35 #8
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/web/f...naio_94568.html

Zuckerberg ha annunciato il blocco degli account Facebook e Instagram di Donald Trump a tempo indeterminato, almeno per le prossime 2 settimane, ossia fino a quando Joe Biden non entrerà ufficialmente alla Casa Bianca. La scelta dopo l'assalto al Campidoglio e la mancata condanna delle violenze da parte di Trump.

Ben gli stà, e si che tutte e due sono amerrrrrricane

Trump, che figuraccia che hai fatto..........
corvazo07 Gennaio 2021, 20:15 #9
Originariamente inviato da: Axios2006
Combattere idee non democratiche con altre idee non democratiche.

Facebook e Twitter si ergono a giudici e censori di Internet.

Si scrive America, si legge Cina.

Welcome 2021.

E mentre il BLM bruciano auto e negozi ed altri esaltati vandalizzano il Campidoglio, i politici (con tasche piene di dollari) stanno ad aizzare i facinorosi gli uni contro gli altri. E nel frattempo, la nazione cola a picco.

"Eh... ma se prima non eliminiamo i nemici della democrazia, non possiamo sanare il paese."

E daranno la colpa a Trump fino al 2120. Idem se casca un meteorite sara' colpa di Trump.

Se poi tra 4 anni alle urne vincera' un repubblicano, chiunque esso sia, sara' sempre un complotto di Trump.

Invece i democratici sono tutti bravi bambini dal primo all'ultimo.

In breve, dove ci sono soldi e potere, c'e' sempre il marcio. Indipendentemente dal colore politico o dal colore della pelle. Poi c'e' chi e' piu' bravo di altri a dipingersi con l'aureola...

Una tra tante... GW Bush ha fatto impiccare Saddam dopo un processo farsa: brutto e cattivo Bush. Obama ha fatto sparare in testa ad Osama: premio Nobel per la pace.


Tranquillo che nemmeno Trump è una verginella, una finta reazione, una finta opposizione, un finto embargo, è il M5S americano.
Ginopilot07 Gennaio 2021, 20:54 #10
Originariamente inviato da: Hiei3600
Da sostenitore di Trump io gli do al 99% la colpa a lui.

Avrebbe dovuto mandare a quel paese Facebook / Twitter anni fa e passare su una piattaforma più libera; ma invece no, nonostante fosse stato bacchettato 3000 volte è rimasto su Twitter / Facebook...è solo colpa sua, avrebbe dovuto fare qualcosa di concreto negli ultimi 4 anni contro il controllo online dell'informazione, ma non l'ha fatto.

"You reap what you sow"


Secondo te come mai? È su tutti i social esistenti, ma ovviamente non ci pensa proprio a lasciare quelli più frequentati dove i suoi proseliti hanno un potenziale bacino di nuovi seguaci enorme.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^