in collaborazione con Microsoft

Come pubblicare servizi Azure IaaS tramite Kemp LoadMaster

Come pubblicare servizi Azure IaaS tramite Kemp LoadMaster

Aumenta la flessibilità d’uso e le potenzialità della tua infrastruttura Azure IaaS grazie a Kemp LoadMaster, la soluzione di load balancing che scala ai massimi livelli

di Redazione pubblicata il , alle 10:01 nel canale Web
MicrosoftAzure
 

Il fatto che siano sempre di più le aziende che stanno procedendo al trasferimento di una parte delle proprie risorse in Azure IaaS è una testimonianza evidente dei vantaggi che questa piattaforma garantisce. Da sola, però, una proposta di questo tipo può non essere sufficiente, visto che resta il bisogno di esporre i servizi. Nel momento in cui la sfida sul piano tecnologico diventa più impegnativa, visto che la differenza tra gli ambienti on-Premises e il Cloud è elevata, subentra la necessità di fare riferimento a un prodotto come Kemp LoadMaster, in grado di fornire un aiuto importante per la pubblicazione dei servizi in Azure ma anche per bilanciarli nel miglior modo possibile.

Azure è una piattaforma cloud che fa dell'innovazione, dell'interoperabilità e della flessibilità i suoi punti di forza: ospitando decine e decine di servizi di infrastruttura applicativa, consente di generare delle applicazioni nuove per qualsiasi tipo di dispositivo, di trasformare il datacenter e di favorire l'integrazione con i più importanti linguaggi di programmazione che vengono utilizzati al momento. Azure IaaS (dove IaaS è l'acronimo di Infrastructure as a Service) mette in evidenza, già con la sua denominazione, il tipo di opportunità che garantisce facendo sì che l'infrastruttura diventi un servizio.

kemp_loadmaster_azure.jpg (70281 bytes)

La piattaforma permette quindi alle applicazioni di poter essere facilmente immagazzinate e catalogate all'interno del cloud di Microsoft. Le applicazioni già esistenti possono essere trasferite alla perfezione su Azure IaaS senza alcun tipo di problema, in modo tale da offrire agli utenti di sfruttare e godere dei benefici offerti dall'elasticità e dalla scalabilità di una soluzione di questo genere. I vantaggi sono sia di natura pratica che di natura economica: ad esempio, una parte del denaro che di solito sarebbe destinato alle spese di capitale può essere riservato alle spese operative.

Se le esigenze di bilanciamento del carico generato dall’infrastruttura Azure IaaS sono troppo elevate rispetto alle specifiche di Azure Load Balancer, l’utilizzo di Kemp LoadMaster permette di superare tutte le limitazioni. LoadMaster, a differenza della soluzione standard di Azure, permette di gestire un livello di load balancing di tipo layer 7 a livello di applicazione, andando oltre l’approccio Round Robin messo a disposizione da Azure Load Banancer quale metodo di bilanciamento estendendolo a layer 4 e layer 7. Kemp LoadMaster si rivela molto più utile e ricco di funzionalità rispetto ad Azure Load Balancer, per esempio dal punto di vista della compressione dei contenuti o della distribuzione del traffico ibrido. 

Nel momento in cui l'integrazione tra Kemp LoadMaster e Azure IaaS si concretizza in una strategia di cloud ibrido, i risultati e i frutti si vedono.  I benefici si concretizzano in una maggiore agilità per l'azienda, in una evidente facilità nel portare a termine le varie operazioni di sviluppo e nell'integrazione con applicazioni e dati semplici. Mentre la piattaforma Azure mette a disposizione applicazioni native e basiche e funzionalità di bilanciamento del carico essenziali, Kemp LoadMaster è in grado di migliorare in maniera significativa tali funzionalità, implementandole e completandole, così da rendere ogni operazione ancora più facile ed efficace. 

La relazione stretta tra Microsoft e Kemp è, come si può ben immaginare, un ulteriore vantaggio in questo ambito: ecco quindi che LoadMaster può tornare utile sia in ambito pubblico che in ambito privato e che, grazie alla facilità di configurazione che lo caratterizza, può essere sfruttato a qualsiasi livello.

Registrati gratuitamente al webinar che si terrà Mercoledì 11 Novembre, dalle ore 10 alle ore 11, a questa pagina

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 
^