Celebgate, celebrità nude esposte online: arrestato responsabile in Pennsylvania

Celebgate, celebrità nude esposte online: arrestato responsabile in Pennsylvania

È Ryan Collins, trentaseienne della Pennsylvania, il primo dei responsabili accusati dagli organi di giustizia statunitensi nel Celebgate, nel quale erano state esposte online centinaia di foto di nudo di celebrità e volti noti dello spettacolo

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Web
 

Un anno e mezzo fa scoppiava il Celebgate, uno dei casi di violazione della privacy più eclatanti nel mondo informatico dagli albori ad oggi. Quasi improvvisamente e con scarsissimo preavviso venivano pubblicate centinaia di foto contenenti nudi di celebrità e volti noti del mondo dello spettacolo: fra questi tuonavano i nomi di Jennifer Lawrence, Ariana Grande, Avril Lavigne, Emily Ratjakowski, Kim Kardashian, Vanessa Hudgens. Uno dei responsabili è stato identificato e il suo nome diffuso al pubblico.

Jennifer Lawrence

Si tratta di Ryan Collins, trentaseienne della Pennsylvania, accusato di aver interpretato un ruolo chiave nello scandalo avvenuto a fine 2014. Collins ha trascorso circa due anni ingannando le sue vittime, selezionate dal mondo dello spettacolo e da Hollywood, al fine di sottrar loro dati sensibili come indirizzi e-mail, password. L'hacker si fingeva un operatore Apple o Google all'interno di e-mail di phishing, stando ai documenti rilasciati dai pubblici ministeri federali, e una volta all'interno degli account eseguiva il furto dei contenuti privati.

In questo modo il trentaseienne era riuscito ad accedere ai backup interi su iCloud, il servizio di cloud storage di Apple sfruttato per la maggior parte dei furti di immagini e video, almeno secondo le prime informazioni trapelate allo scoppio dello scandalo. In realtà, stando ai dati disponibili oggi, Collins è riuscito ad irrompere in almeno 50 account iCloud e 72 account Gmail, operazione che gli costerà la colpevolezza nella violazione della legge Computer Fraud and Abuse Act statunitense. Attualmente Collins è il primo responsabile dello scandalo accusato dagli organi di giustizia americani.

Fra i capi d'accusa pirateria informatica e accesso non autorizzato in un computer protetto, con una pena massima potenziale di 5 anni. I pubblici ministeri sono però riusciti a patteggiare per una pena di 18 mesi: "Ottenendo accesso illegalmente ai dettagli intimi delle vite personali delle sue vittime, Collins ha violato la loro privacy e le ha obbligate a dover affrontare stress emotivo, imbarazzo e senso di insicurezza", ha dichiarato in una nota stampa David Bowdich, assistente direttore dell'ufficio dell'FBI di Los Angeles.

Il trentaseienne non ha ancora ricevuto la pena per la pubblicazione delle fotografie nei vari forum e siti online, come 4chan, operazione che ha portato un'enorme visibilità all'accaduto esponendo i contenuti rubati a milioni di visitatori. L'indagine relativa a questa parte del caso è ancora in corso ed è legata ad un raid effettuato nel 2014 all'interno di due appartamenti specifici di Chicago.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo16 Marzo 2016, 12:46 #1
Vi siete dimenticati di KATE UPTON...
Topona megagalattica !
tmx16 Marzo 2016, 12:54 #2
Celebgate? ...ma non si chiamava The Fappening? LOL
sbudellaman16 Marzo 2016, 13:03 #3
ma giusto per curiosità... sto tipo una volta rubate le foto, ci ha guadagnato qualcosa? A che gli è servito rubare tutte quelle foto e finire in carcere? voleva riscattare un deposito milionario alla banca del seme?
djfix1316 Marzo 2016, 13:35 #4
eheheh si farebbe di tutto per la Fi..
tuttavia non immagino quanti utenti ringraziano ora ogni volta che vedono la Lawrence...
luckye16 Marzo 2016, 13:40 #5
ma non sarebbe più semplice evitare di farsi fotografare la topa ? sarà che ormai appartengo ad un'altra generazione...
aald21316 Marzo 2016, 13:51 #6
Originariamente inviato da: sbudellaman
ma giusto per curiosità... sto tipo una volta rubate le foto, ci ha guadagnato qualcosa? A che gli è servito rubare tutte quelle foto e finire in carcere?


Esistono varie vie per monetizzare; per esempio, ricattare le vittime, o mettere su un sito web a pagamento.
Encounter16 Marzo 2016, 14:00 #7
Originariamente inviato da: aald213
Esistono varie vie per monetizzare; per esempio, ricattare le vittime, o mettere su un sito web a pagamento.


Che non c'entrano assolutamente nulla in questo caso.
Aryan16 Marzo 2016, 15:03 #8
Originariamente inviato da: tmx
Celebgate? ...ma non si chiamava The Fappening? LOL


INFATTIIIIII!
Ibanez8916 Marzo 2016, 15:06 #9
Ha preso più mesi di carcere questo per delle foto che un autista sotto effetti di droghe che ammazza qualcuno in italia...
adapter16 Marzo 2016, 15:27 #10
Originariamente inviato da: djfix13
eheheh si farebbe di tutto per la Fi..
tuttavia non immagino quanti utenti ringraziano ora ogni volta che vedono la Lawrence...


Ma sei serio ??
Con tutti i siti porno dove girano modelle strafighe, ce li vedo proprio gli utenti che ringraziano ogni volta che vedono la Lawrence.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^