Amazon riprenderà a consegnare anche la merce non essenziale. Ecco quali prodotti

Amazon riprenderà a consegnare anche la merce non essenziale. Ecco quali prodotti

Amazon decide di riaprire ai suoi utenti i prodotti di venditori terzi. Questo significa che i beni messi in vendita non saranno solo quelli essenziali ma anche altri. Ecco nello specifico cosa cambierà.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Web
Amazon
 

Amazon sta già attivandosi per la cosiddetta ''Fase 2'' ossia il periodo che porterà l'Italia ma anche altri paesi del mondo alla ripresa delle attività in giro per le città dopo l'ormai famoso ''lock down'' ossia il blocco totale della circolazione. In questo caso avevamo visto come il colosso dell'e-commerce avesse in qualche modo limitato la consegna agli utenti di alcuni prodotti definiti non essenziali dando priorità dunque a quelli che invece potevano servire agli utenti per vivere nel modo giusto il blocco in casa. Ora, a distanza di qualche settimana, ecco che l'azienda di Jeff Bezos sembra pronta a sbloccare qualcosa e rendere meno aggressiva la consegna non solo dei prodotti essenziali.

Amazon: non solo consegne di prodotti essenziali

Amazon chiaramente non permetterà di tornare alla normalità con le spedizioni perché comunque il colosso continuerà a monitorare la situazione sulle necessità degli utenti in questa emergenza sanitaria da COVID-19 ma di fatto ha intenzione di allentare la stretta solo sui prodotti essenziali da spedire. Ecco dunque che a partire dai prossimi giorni, Amazon, cercherà di accettare più prodotti nei suoi magazzini anche se questi saranno comunque limitati nelle quantità per permettere di continuare a dare priorità ai prodotti essenziali e soprattutto a proteggere i dipendenti che lavorano negli hub dell'azienda. Di fatto però come dichiarato da un portavoce, Amazon, assicurerà "che la maggior parte dei venditori partner possano spedire merci nelle nostre strutture".

Una piccola riapertura dunque che permetterà di avere sul catalogo del colosso dell'ecommerce la disponibilità di prodotti anche non essenziali. Questi beni chiaramente non riguarderanno il cibo, che abbiamo visto è stato reputato essenziale qualche settimana fa. Si parla di prodotti tecnologici soprattutto che potrebbero servire agli utenti proprio per la seconda fase di ripresa sul lavoro di ''smart working''. Nei prossimi giorni dunque i magazzini di Amazon si potrebbero arricchire di PC, notebook ma anche di altri accessori tecnologici permettendo dunque l'acquisto e soprattutto la ricezione in breve tempo.

QUI la pagina AMAZON con le offerte che quotidianamente scegliamo!

Amazon: quali prodotti sono dichiarati essenziali?

Amazon aveva deciso di concentrarsi esclusivamente sui prodotti più essenziali ossia quelli di prima necessità per l'emergenza sanitaria. Il resto era stato in parte accantonato garantendo comunque la consegna ma con tempi più lunghi. Ma quali effettivamente erano stati reputati prodotti essenziali e dunque con spedizione senza alcun ritardo?

ECCO la lista:

La motivazione da parte di Amazon è chiaramente legata al suo spirito di aiuto nei confronti della comunità in questo momento di forte problematica di emergenza CODIV-19. Ecco il messaggio recapitato a tutti gli utenti:

Così come i clienti utilizzano l’e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale, anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza. La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it che su Amazon.fr. Questa decisione consente ai nostri dipendenti dei centri di distribuzione di focalizzarsi sulla ricezione e spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento. I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Comprendiamo che questo è un cambiamento per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno."

QUI la pagina AMAZON con le offerte che quotidianamente scegliamo!

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf15 Aprile 2020, 15:22 #1
Meno male, mi ero stufato del dildo di gomma...
acerbo15 Aprile 2020, 15:22 #2
Che presa per il culo, vogliono far passare la mancanza di prodotti in stock come scelta aziendale etica per favorire le consegne di beni necessari durante la quarantena.
Io da un mese a questa parte ho comprato diversi prodotti, tutti NON ESSENZIALI perché il cibo ed i beni di prima necessità li vado a comprare al supermercato ed ho ricevuto tutti gli articoli in tempi rapidi, spesso anche prima della data stimata.
Parecchia roba non ho potuto comprarla perché semplicemente non é piu' disponibile, se ce l'avevano in stock la spedivano eccome.
Per curiosità mi sono fatto pure un giretto tra gli articoli di prima necessità come sughi pronti, pasta e detersivi e pure quelli non sono piu' in stock, quindi stanno dando la priorità a che? Come al solito il marketing non si fà scrupoli manco in queste situazioni e si cerca di fare squallida pubblicità indiretta quando non é neanche necessaria.
canislupus15 Aprile 2020, 15:37 #3
Io ho comprato una firestick base proprio una settimana fa... un bene assolutamente essenziale
corvazo15 Aprile 2020, 16:14 #4
Originariamente inviato da: acerbo
Che presa per il culo, vogliono far passare la mancanza di prodotti in stock come scelta aziendale etica per favorire le consegne di beni necessari durante la quarantena.
Io da un mese a questa parte ho comprato diversi prodotti, tutti NON ESSENZIALI perché il cibo ed i beni di prima necessità li vado a comprare al supermercato ed ho ricevuto tutti gli articoli in tempi rapidi, spesso anche prima della data stimata.
Parecchia roba non ho potuto comprarla perché semplicemente non é piu' disponibile, se ce l'avevano in stock la spedivano eccome.
Per curiosità mi sono fatto pure un giretto tra gli articoli di prima necessità come sughi pronti, pasta e detersivi e pure quelli non sono piu' in stock, quindi stanno dando la priorità a che? Come al solito il marketing non si fà scrupoli manco in queste situazioni e si cerca di fare squallida pubblicità indiretta quando non é neanche necessaria.


Be dai sarà da contratto... ma di quelli che scrivono che i prezzi son saliti? A te sembra ci siano stati dei rincari dei prezzi? Forse qualche centesimo rispetto a dicembre e anche guardando altri siti tipo N£W£GG non sembra esserci stato nessun rincaro. Molto probabilmente i prezzi caleranno se non torna tutto alla normalità quanto prima infatti un consumo di massa va avanti solo se si lavora e quando il meccanismo si inceppa viene fuori un casino...lo smart office è una barzelletta - alcuni si son trovati a vendere il portatile potendo usare il proprio desktop da casa, altri avevano il potatile aziendale ma son stati licenziati... lo smart office serve solo a chi necessita una stampante per l'autocertificazione (solo in Italia).
acerbo15 Aprile 2020, 16:24 #5
Originariamente inviato da: corvazo
Be dai sarà da contratto... ma di quelli che scrivono che i prezzi son saliti? A te sembra ci siano stati dei rincari dei prezzi? Forse qualche centesimo rispetto a dicembre e anche guardando altri siti tipo N£W£GG non sembra esserci stato nessun rincaro. Molto probabilmente i prezzi caleranno se non torna tutto alla normalità quanto prima infatti un consumo di massa va avanti solo se si lavora e quando il meccanismo si inceppa viene fuori un casino...lo smart office è una barzelletta - alcuni si son trovati a vendere il portatile potendo usare il proprio desktop da casa, altri avevano il potatile aziendale ma son stati licenziati... lo smart office serve solo a chi necessita una stampante per l'autocertificazione (solo in Italia).


i prezzi sono saliti eccome, alcune cose che volevo acquistare prima del lockdown sono diventate difficili da trovare e quelle in stock hanno avuto un aumento non indifferente, cosa comunque logica perché sono le regole base del mercato.
Per quanto riguarda gli aneddoti della serie mio cugino si é venduto il portatile lasciano il tempo che trovano, io ne ho dovuto comprare uno e man mano che mettevo alcuni modelli nel carrello dopo due giorni non erano piu' disponibili, idem per monitor, smartphone, cartucce della stampante, ecc...
Se un Paese si ritrova con oltre 10 milioni di persone a lavorare a distanza é normale che aumenta la richiesta di certi oggetti ed é normale che se la produzione é ferma i prezzi della merce in stock aumentano, lo farei anche io se fossi un rivenditore.
La barzelletta é la comunicazione di amazon che ci racconta di prediligere i beni strettamente necessari che al pari di quelli non necessari sono semplicemente indisponibili, per tutto quello che invece é ancora in stock spediscono ancora tutto e subito.
Vindicator2315 Aprile 2020, 16:24 #6
usate ebay o altri arrivano prima è solo una balla spaziale, mi sono arrivati 2 tubi in alluminio e nylon con gls in tempi rapidi

mi servivano per delle modifiche visto che le ferramente son chiuse

ps quando è a pieno regime uso molto amazon ma adesso lascio perdere per qualche settimana vediamo cosa succede
frankie15 Aprile 2020, 17:15 #7
Che ci siano ritardi ok, ma anche io credo che alla fine sia solo stata una precedenza agli approvvigionamenti.
Il resto è marketing.

Poi tu amazon, sai che a me serve il sugo per mangiare (sopravvivenza) oppure la webcam o il portatile per le riunioni (smart worki) oppure una 2080ti per fare folding@home (team 246330 italia@home) a più non posso?

No. Alla fine hai dato certe precedenze. Alla fine un paio di prodotti li ho fatti arrivare (venditori esterni) e mi sono arrivati.
AndreaW1015 Aprile 2020, 20:50 #8
Ma io ho sempre ricevuto tutto nelle solite 24 ore, cioè ho comprato una sparachiodi, vernice, antizanzare e un sacco di altra roba per l'auto. Non mi sembra niente di essenziale.
Musoita16 Aprile 2020, 00:51 #9
Nel periodo 3 aprile 8 aprile vi sono stati ribassi record ,il 60% dei prodetti nella mia lista ha raggiunto valori pari o del 3% superiori al minimo degli ultimi 15 mesi.Parlo di Hw Accesorio(monitor,tastiere,cuffie,mouse ecc)
Prezzi follemente bassi nel reparto Warehousedeal,comprato 9 cuffie da 150 a un prezzo tra i 45 e 62 euro(stesso modello),ed erano perfette
nickname8816 Aprile 2020, 12:06 #10
Perchè ha mai smesso ?
A parte gli articoli venduti da terzi, gli altri erano tutti disponibili.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^