Windows 11, attenti agli installer fake: installano adware, trojan, e altri malware sui PC

Windows 11, attenti agli installer fake: installano adware, trojan, e altri malware sui PC

Kaspersky informa gli utenti che stanno circolando degli installer fake di Windows 11, capaci di inoculare sui computer ogni tipo di malware

di pubblicata il , alle 11:16 nel canale Telefonia
MicrosoftWindowsKaspersky
 

L'hype su Windows 11 è abbastanza elevato e gli "scammer" stanno sfruttando la situazione per inoculare malware sui sistemi degli utenti curiosi. Nello specifico starebbero circolando degli installer fake che contengono malware, adware e altri strumenti malevoli.

A dirlo è una nota diramata da Kaspersky, che avverte gli utenti che scaricano Windows 11 da fonti non ufficiali riguardo la presenza di malware di ogni tipo. Microsoft ha già rilasciato diverse build sotto forma di release di anteprima nel canale "Dev" del programma Insider, tuttavia le stesse build possono essere trovate anche via siti di terze parti.

"Sebbene Microsoft abbia reso il processo di download e installazione di Windows 11 abbastanza semplice dal suo sito web ufficiale, molti visitano altre fonti per scaricare il software, che spesso contiene prodotti modificati da criminali informatici", ha scritto la società di sicurezza informatica. "I prodotti Kaspersky hanno già sconfitto diverse centinaia di tentativi di infezioni che utilizzano uno schema simile a quelli usati con Windows 11".

Windows 11, evitate le build non ufficiali

Il motivo principale per cui evitare le build di Windows 11 non ufficiali è, come spiegato da Kaspersky, che farlo è del tutto inutile. Microsoft offre la possibilità di intallare la nuova build in maniera semplice e mantenerla continuamente aggiornata. Installare un sistema operativo da fonti di terze parti, poi, apre il sistema in uso a ogni tipo di minaccia. In ogni caso l'esca è proprio Windows 11, ma nei vari tentativi osservati da Kaspersky possono cambiare le modalità di infezione.

Spesso i cybercriminali inseriscono il malware in downloader che vengono utilizzati per distribuire ulteriori carichi malevoli sui computer target già infetti. Questi carichi possono contenere adware (nel caso migliore), ma anche malware più pericolosi come trojan, password stealer e altro codice malevolo. Kaspersky ha ad esempio individuato un installer di Windows 11 fake da 1,75GB che, una volta avviato, lancia una schermata di installazione molto simile a quella di Windows 11. Allo stesso tempo, però, non appena si accettano le condizioni d'uso del sistema operativo, viene lanciato anche un secondo installer che inserisce nel sistema un adware e altri programmi indesiderati, oltre a malware di diverso tipo. Tutta roba che ovviamente non è prevista durante l'installazione originale di Windows 11.

Windows 11 deve essere installato solo via canali ufficiali

Per evitare situazioni spiacevoli su cui non si ha controllo è necessario installare Windows 11 solo ed esclusivamente da fonti ufficiali. Come? E' sufficiente registrarsi al programma Windows Installer e, da un'installazione aggiornata con Windows 10, abilitare l'installazione al Programma attraverso le Impostazioni del sistema operativo scegliendo il Canale Dev. E' consigliato installare il SO su sistemi compatibili con i requisiti previsti da Microsoft, anche se l'azienda ha precisato che per le build Dev non è strettamente necessaria la presenza di hardware compatibile.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Unax26 Luglio 2021, 11:21 #1
non l'avrei mai detto
TheFanDance26 Luglio 2021, 13:07 #2
Non capisco perché indirizzarsi verso installer farlocchi, quando la procedura per iscriversi all'insider è così semplice...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^