Servizi telefonici ''a pagamento'': ecco come disattivarli tutti da oggi con un semplice SMS

Servizi telefonici ''a pagamento'': ecco come disattivarli tutti da oggi con un semplice SMS

Finalmente basterà un semplice SMS da spedire per evitare addebiti dovuti ad abbonamenti non voluti a pagamento. I servizi Premium hanno finalmente una fine. Ecco come fare per disattivarli.

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Telefonia
 

Chiunque, prima o poi, potrebbe essere incappato in qualche abbonamento "Premium" ossia un abbonamento su smartphone che permette di avere nulla ad un prezzo però incredibile. Una truffa, non proprio regolarizzata, ma che di fatto con un semplice click permette di intrufolarsi nel credito dell'utente e di scalare euro su euro senza che quest'ultimo, a volte, riesca a capirne il motivo. Che siano essi abbonamenti giornalieri, settimanali o addirittura mensili non importa perché di fatto sono abbonamenti che vengono attivati per errore magari navigando sul web ma che poi sono difficili da eliminare.

Non più perché per riuscire ad aiutare gli utenti che malauguratamente attivano questo tipo di servizi, l'AGCOM - l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ha deciso di creare un numero verde (nello specifico è l'800 442299) che permetterà ad ogni ora del giorno e della notte, 7 giorni su 7, di controllare la presenza o meno di servizi premium attivi sul numero di telefono e nel caso di richiedere il rimborso dei soldi se attivi.

Abbonamenti Premium: come funziona il nuovo numero verde?

Sostanzialmente l'utente ha la possibilità di effettuare un'alternativa al numero verde istituito da AGCOM ossia inviare un SMS semplice ma immediato proprio per eliminare tutti i servizi a pagamento attivi sul proprio numero. In questo caso, inviare l'SMS, è una funziona nuova che AGCOM ha introdotto proprio in questi giorni e permette appunto di annullare qualsiasi servizio telefonico attivato per errore e che sta prosciugando il credito residuo.

Il funzionamento è semplice: basterà inviare un SMS dal proprio numero di telefono in risposta al messaggio ricevuto per l'attivazione (involontaria) del servizio con scritto "ANNULLA". In questo modo grazie al nuovo servizio si disattiverà automaticamente il servizio e si riceveranno indietro i soldi scalati dal credito. Importante però che il messaggio inviato per il rimborso e la disattivazione del servizio avvenga entro le 6 ore successive alla ricezione del primo SMS di attivazione.

Come detto in alternativa è possibile effettuare la chiamata al numero verde AGCOM ossia l'800 442299 che permetterà appunto di disattivare i servizi VAS. Infine l'ultima strada che l'utente può intraprendere è quella di contattare immediatamente il proprio operatore che permetterà di disattivare il servizio e anche di ricevere il rimborso dei soldi sul credito residuo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giamic21 Gennaio 2020, 16:48 #1
Ma non era più semplice renderli disattivi di default?
Perché quando faccio un cambio di gestore o una nuova sim devo sempre ricordarmi di disattivare i servizi a pagamento altrimenti rischio di rimanere fregato? Basta disattivarli a monte per legge e renderli attivabili solo in maniera espressa dopo l'attivazione del contratto (altrimenti i furboni delle compagnie telefoniche te li attivano in fase di attivazione del contratto con la nuova truffa della sottoscrizione vocale) e passa la paura. Ma poi sarebbe troppo facile, vero AGCOM?
Axios200621 Gennaio 2020, 17:01 #2
Tiscali su fisso e mobile li ha disattivati di default...

Spero gli altri seguano questa strada...
GianMi21 Gennaio 2020, 17:02 #3

E le SIM di antifurti, caldaie, ecc?

Qualche mese fa c'è stata un'ondata di attivazioni fraudolente di cui sono state vittime proprio le SIM in questione. Difficile se non impossibile accorgersi di qualcosa. Come ha già scritto @giamic bisogna rendere questi servizi disattivi di default ed eventualmente non attivabili, così come è di default il blocco verso certe numerazioni.
vraptus21 Gennaio 2020, 17:06 #4
Originariamente inviato da: giamic
Ma poi sarebbe troppo facile, vero AGCOM?


Non ti viene il sospetto che un simile provvedimento non è nei poteri dell'AGCOM?
vraptus21 Gennaio 2020, 17:07 #5
Originariamente inviato da: Axios2006
Tiscali su fisso e mobile li ha disattivati di default...

Spero gli altri seguano questa strada...



Anche CoopVoce.
Marodark21 Gennaio 2020, 17:13 #6
E' da una vita che non ho più il telefono fisso, e TRE ha fatto una furbata per evitare queste cose; quindi personalmente non mi tocca, fortunatamente.
calabar21 Gennaio 2020, 18:06 #7
Ma il servizio è già attivo? L'SMS è gratuito, giusto? Altrimenti finisce che rispondendo all'SMS ti arriva la bolletta da MMS mandato in Timbuctù e ti costa più del servizio da disattivare.

Ad ogni modo sei ore mi sembra davvero poco tempo, soprattutto se dovesse capitare al telefono di un familiare che se ti va bene controlli una volta al giorno.
Non sarebbe invece più sensato dover rispondere all'SMS con "confermo l'attivazione" per iniziare ad usufruire del servizio?
Ma no, troppo semplice.

Originariamente inviato da: Articolo
di fatto sono abbonamenti che vengono attivati per errore magari navigando sul web ma che poi sono difficili da eliminare.

Eh, magari!
Se così fosse qualcuno mi spieghi come te li trovi attivi su telefoni che non sono smartphone e che non sono connessi ad Internet.

In realtà queste truffe (perchè di truffe si tratta, altro che imprudenza o errore) vengono perpetrate senza alcuna necessità per l'utente di fare nulla, presumibilmente attivano a caso a partire da liste di numeri.
sbaffo22 Gennaio 2020, 00:16 #8
Originariamente inviato da: calabar
Ma il servizio è già attivo? L'SMS è gratuito, giusto? Altrimenti finisce che rispondendo all'SMS ti arriva la bolletta da MMS mandato in Timbuctù e ti costa più del servizio da disattivare.

Ad ogni modo sei ore mi sembra davvero poco tempo, soprattutto se dovesse capitare al telefono di un familiare che se ti va bene controlli una volta al giorno.
Non sarebbe invece più sensato dover rispondere all'SMS con "confermo l'attivazione" per iniziare ad usufruire del servizio?
Ma no, troppo semplice.

quotissimo:
- spesso il mittente è un nome senza numero a cui non può rispondere, sempre che ti arrivi un sms e non lo scopri in boletta.
- 6 ore è ridicolo, basta mandarli di notte e nessuno risponderà entro 6ore.

Non era diventata obbligatoria l’attivazione in due passaggi proprio per evitare tutti sti casini a priori?

Eh, magari!
Se così fosse qualcuno mi spieghi come te li trovi attivi su telefoni che non sono smartphone e che non sono connessi ad Internet.

In realtà queste truffe (perchè di truffe si tratta, altro che imprudenza o errore) vengono perpetrate senza alcuna necessità per l'utente di fare nulla, presumibilmente attivano a caso a partire da liste di numeri.

Infatti, quella del tocco per errore è solo una scusa per addossare la colpa agli utenti. A volte quando mi chiamano i call center gli chiedo dove hanno preso il mio numero, mi rispondono: avrà toccato qualche banner. Peccato che non uso uno smartphone...
Abufinzio22 Gennaio 2020, 05:12 #9
Con tim basta cambiare sim (stesso numero) perché questi abbonamenti, magari bloccati già una volta, tornino attivi.
Poi ovviamente il rimborso lo fanno subito perché sanno di essere in torto
Io comunque sapevo che non serve nemmeno di toccare, basta avere una connessione ad internet attiva su rete cellulare e si attivano questi abbonamenti fuffa.
Nicodemo Timoteo Taddeo22 Gennaio 2020, 08:29 #10
Confermo anch'io che non è per via di qualche tocco su banner o altro del genere. Vengono attivati dappertutto, anche dove sul web non si ci va.

Chiaramente c'è la connivenza delle società telefoniche che immagino avranno la loro percentuale sul maltolto. Se non gli interessasse, visto il fastidio creato ai propri utenti, abolirebbero questi "servizi", come del resto qualcuno già fa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^